Utente
Buonasera a tutti
A Mia madre 78 enne hanno diagnosticato il Parkinson ed anche atrofia celebrare ed in effetti il declino cognitivo è costate.
È in cura con jumax 5mg e madopar 200+50.
Ora il madopar lo prende da tempo prima 1/4 2 volte al dì ed ora 1/2 Sempre 2 volte da 5/6gg.
Però si sono presentati ora episodi di vomito improvviso ed ho letto che è tra gli effetti collaterali del madopar.
Lo specialista ha consigliato peridon in concomitanza con il madopar per una decina di gg.
Da 2 gg in effetti non vomita ma a volte la nausea è forte, a volte dopo un’oretta dall’assunzione a volte la sera.
Volevo chiedere questo effetto può sparire o dovrà convivere con la nausea?
Ci sono tempi dopo l’assunzione (magari di assorbimento) in cui la nausea è più probabile?
Lei soffre anche di reflusso esofageo.
Ci sono accorgimenti per minimizzare la nausea?
Grazie in anticipo a tutti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la nausea può essere un effetto collaterale del madopar e potrebbe ridursi o cessare del tutto spontaneamente dopo un paio di settimane di terapia. Un accorgimento può essere assumere il farmaco a stomaco pieno, anche se in questo caso l'assorbimento del farmaco è ridotto.
Se il problema dovesse persistere ne parli col neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro