Utente
Buongiorno, vorrei un vostro parere, e dal 16 agosto che ho vertigini tutto il giorno, sento un senso di stordimento come se fossi ubriaca, mi manca l equilibrio e avverto strani fenomeni alla testa, tipo come se avessi un cesto pesante in testa, ho problemi di vista, non so spiegare come, mi sembra che si abbassa la vista, ho gli occhi sempre secchi, e spesso avverto un fastidio al orecchio.
Ho fatto la risonanza magnetica al encefalo con esito negativo, visita dal otorino esito negativo, visita neurologica tutte le prove negative solo la marcia a stella.
Non so più che fare le vertigini non mi lasciano per tutto il giorno alternandosi a picchi più alti, non sono più in grado di svolgere nemmeno le semplici azioni quotidiane, sono molto spaventata non sapendo di cosa si tratti, non parlatemi di depressione, perché non lo sono, sono una persona molto solare con tanta voglia di vivere non potrei mai essere depressa e non ho nemmeno motivo di esserlo.
Io periodicamente faccio delle visite dal immunologia, perché anni fa, facendo degli esami sono usciti i valori degli ana molto alti... E dicono che potrei sviluppare una malattia autoimmune, cercando in internet ho visto che ci sono alcune malattie autoimmuni che possono provocare neuropatia del sistema nervoso.
Ora la mia domanda è avendo fatto la RM al encefalo posso escludere le neuropatia e tutte le altre patologie del sistema nervoso centrale, compreso i tumori?
E quale altre esame posso fare per capire da dove vengono questi sintomi, il neurologo mi ha prescritto il doppler alle carotide, ma io ho la pressione bassa (sempre avuta) che problemi potrei avere alle carotidi.
Per favore qualcuno mi aiuti a capire cosa mi sta succedendo.
Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
il disturbo dell'equilibrio che si concretizza nella manifestazione acuta della vertigine oppure nel disturbo della marcia (atassia) può essere la conseguenza di una lesione espansiva a carico dell'VIII nervo cranico (n. acustico) oppure del cervelletto. Avendo eseguito una risonanza magnetica, che ha escluso la presenza di lesioni espansive, da questo punto di vista lei può tranquillizzarsi. Esiste poi la vertigine periferica, legata ad una ipofunzione del sistema vestibolare. Dalla sua anamnesi si rileva che all'esame neurologico è stato evidenziato il fenomeno della marcia a stella, che indica una prevalenza tonica del labirinto sano su quello disfunzionante. Ed è già questo un indizio che andrebbe seguito per un approfondimento diagnostico. La problematica è sul territorio di confine fra la neurologia e l'otoiatria.
Spero di esserle stato di qualche utilità.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, ma non ho capito bene, io dal otorino ci sono andata, e ho fatto i test tutto negativi, quindi che problema potrei avere al orecchio? Ho dimenticato di aggiungere che ho fatto gli esami del sangue, ho i globuli rossi 3660000 e l emoglobina 11 30 può essere collegata ai sintomi che ho, o ad un eventuale patologia che mi porta questi sintomi compresi questi valori bassi. Il neurologo mi ha dato 10 gocce di sturgeon per le vertigini, sono 3 giorni che le prendo, ma non vedo nessun miglioramento, volevo sapere se dovevano subito fare effetto, o se ci vuole un po' di tempo...