Utente
Buonasera.
Ho 26 anni, disturbo di ansia generalizzato con forte ipocondria.
In cura presso uno psichiatra con cura farmacologica e con supporto psicologico.
Dato che l'ansia é molto forte e l'ipocondria pure, ho diverse tensioni muscolari, alla schiena al collo ecc.
Causate da queste.
Faccio una vita molto sedentaria.
Inutile elencarvi tutte le visite fatte tutte negative.
Comprese ovviamente quelle neurologiche tutte negative.
Avverto mi sembra ma non ne sono sicuro un lieve tremore interno localizzato più in zona collo dorso.
E lieve tremore se faccio movimenti di estrema precisione.
Mi chiedevo se l'ansia può dare questi disturbi.
Inutile dirvi che la mia paura é che sia un sintomo precoce di parkinson, soffro anche di iposmia ma meccanica, per forte deviazione del setto nasale.
Ho spesso piedi freddi e dormo bene, ma ogni tanto seppur non mi da problemi credo di avere la rls in quanto delle volte sopratutto quando sto tanto seduto, cinema aereo o se sto tanto sdraiato ma non quando dormo, mi danno un po fastidio e devo muoverle.
Ma non mi da problemi di sonno, riposo bene ecc.
E va a periodi, per lunghi mesi non ho nulla e poi qualche episodio.
Vorrei sapere la vostra gentile opinione grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

tutta la sintomatologia descritta è verosimilmente di origine ansiosa, non vedo nessun elemento che possa fare pensare una malattia organica, tanto meno il Parkinson.
Riferisca tutto allo psichiatra che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta.
Il mio neurologo di fiducia che mi ha indirizzato dallo psichiatra è stato chiaro più di una volta. Non ho nessuna malattia neurologica ne tanto meno nessun segno premonitore di una di esse. Inoltre è specializzato in patologie del movimento.
Nei periodi di sconforto spesso gli scrivo per ricevere sicurezza ( sintomo ansioso) e lui mi ha spesso detto : "secondo te, dopo laurea, specializzazione e 40 anni di professione so riconoscere un parkinson per altro rarissimo a 26 anni, o é meglio dottor google a quale fai affidamento? ". E direi che ha perfettamente ragione. Ma oltre al sintomo descritto nel consulto ciò che mi fa preoccupare tanto é forse l'unico sintomo davvero fastidioso che mi trascino da 1 anno e mezzo.
Il dolore è presente ad entrambe le mani.
Dolore che prende tutto io dorso delle mani comprese le 5 dita. Non é costante. Per dei giorni settimane non ho nulla, per altri periodi è più frequente. Ho fatto prima esami e visite reumatolgoiche. Tutte negative. Poi ecografia mano negativa. Poi visita chirurgo della mano, negativa. Infine rmn cervicale che evidenzia protusioni da c5 a c7 con lieve interessamento del forame neurale. Ed emg agli arti che evidenziano moderato tunnel carpale a dx e segni di radicolopatia cervicale nei muscoli avambracci o bicipiti non ricordo bene, sia dx che sx. Il mio problema é che questi sintomi giustificabili con il tunnel li ho a tutte e due le mani anche se é stato evidenziato solo a dx.
In sintesi descrivo il dolore :
Come dicevo dolore bilaterale che parte dal dorso delle mani e si estende alle 5 dita. No formicolio, no intorpedimento. Solo sensazione sgradevole interna quando estendo le dita ( come leggero tremore da nervi o tendini danneggiati )
E quando le chiudo come a strizzare una pallina. Inoltre quando mi prendono questi dolori, che ripeto prendono il dorso e tutte e 5 le dita, e tengo la mano a riposo sento una sgradevole sensazione interna come se le dita fossero li li non per tremare ma per muoversi ma ciò ovviamente non accade. Per risolvere il dolore devo metterle o sotto l'acqua calda, ma è un sollievo momentaneo oppure massaggiarmele. Tutti i medici che mi hanno visitato o mi hanno detto che sono problemi da sovraccarico lavorativo dato che faccio un lavoro pesante che mi ha causato il tunnel, anche se causa covid sono 2 settimane a casa di riposo e i dolori li ho comunque ( anche se uso spesso PC smartphone e play ) oppure dai problemi cervicali. Ad esempio oggi non avevo nulla, poi ho utilizzato la mano dx per un lavoro di presa abbastanza forte e mi è insorto il dolore.....ma anche a sinistra e non capisco perché. In ogni caso temo il parkinson più di tutti ma anche corea di huntigton ( anche se non ho casi in famiglia ) e distrofia miotonica ( anche se non ho casi ) solo per aver letto su internet. Tra l'altro emg negative e il neurologo mi ha rassicurato dicendomi che in caso di miotonia dalle emg si sarebbe visto subito dato che mi ha fatto emg anche alle mani.
1) cosa ne pensa dell'origine dei miei dolori dottore?
2) sono sintomo premonitore di qualche patologia o semplicemente dolori comuni anche se li ho da più di un anno?
3) da cosa dipende la bilaterlaitá?
4) posso stare tranquillo che non dipendano da parkinson corea o distrofia?
5 ) ho sempre avuto cpk ldh mioglobina e aldolasi nella norma, emg negative a distanza di tempo, il mio neurologo mi ha detto che la distrofia miotonica per esempio è una malattia genetica, quindi se avesse fatto una emg ad un bambino appena nato con il difetto genetico della distrofia miotonica già ad 1 anno si sarebbe vista. Avendo io emg negativa, oltre a non avere casi in famiglia è impossibile che la sviluppi. È corretta questa affermazione?
6) durante la prova di mingazzini il neurologo a referto ha scritto che non ci sono problemi. Ma se a casa faccio il mingazzini sensibilizzato a occhi chiusi, sento un po di fatica al braccio sx, come se perdere forza e tremasse un po, ma non dislivella. Ma faccio più fatica. É normale?
7) inoltre aggiungo che ho contratture da ansia al trapezio e spesso dolore alle spalle e dorso ma mai alle braccia.
Scusi la lunghezza ma ci tenevo a dire tutto in una volta per evitare più botta e risposta.
Grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

le patologie che menziona le può escludere completamente. Riguardo i dolori alle mani è possibile che la causa sia il tunnel carpale e/o la componente cervicale, in ogni caso non c’entrano le malattie neurologiche.
Gli autotest non hanno nessuna attendibilità, è inutile farli, anzi è dannoso per la psiche.
Deve soltanto curare il disturbo ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Ok dottore grazie. Anche se il tunnel è solo a dx quindi é normale avere anche dolore a sinistra?
In ogni caso posso escludere quelle tre patologie? Anche secondo lei non ho sintomi premonitori di malattie neurologiche? Questo dolore alle mani non é sintomo premonitore?
In più proprio adesso, sento una rigidità al collo e un lieve tremorino al collo. Poi mi sembra di fare degli scattini involontari e mi impaurisco del parkinson della corea ecc..

Le pongo le ultime domande e poi non la disturbo più:
1) non ho nessun sintomo del parkinson giusto? In più è veramente raro averlo a 26 anni.?
2) ho sintomi della corea? Senza familiarità avendo genitori con più di 56 anni e stanno bene, quanta probabilità ho di poterla avere?
3) nessun sintomo neanche di distrofia miotonica?
4) scattini, tremori, che percepisco e sembra di percepire solo a me sono tutti sintomi ansiosi??? O sono sintomi reali e preoccupanti delle malattie che le ho detto?

[#5] dopo  
Utente
Mi faccia sapere appena può dottore anche perché mi sembra di essere irrequieto, di fare dei micro scatti con collo e corpo involontari e ho paura sia corea o altro. Se può rispondermi alle domande sopra più questa la ringrazio.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Caro Ragazzo,

vede che pone la stessa domanda dopo pochi minuti dall'avere ricevuto la risposta? Anche questo è un chiaro sintomo ansioso.
Le continue rassicurazioni fanno male.
Rilegga la #3, trova la risposta.

Buona giornata e curi l’ansia
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Va bene dottore. Anche i sintomi degli scsttini e piccoli movimenti involontari e della sensazione di tremore al collo al corpo, non mi devono preoccupare? Davvero posso non temere corea parkinson ? Grazie

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ovviamente da escludere!
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Va bene dottore. Le ultime due domande davvero.
Questa sensazione di tremore al collo e sensazione di lieve scatti involontari al collo o al corpo ecc. Non la preoccupano? Sono sintomi ansiosi? Che poi non so se sono obbiettivabili.
E poi come mai è così sicuro che io non abbia per certo corea e parkinson ? Grazie

[#10] dopo  
Utente
Attendo sua gentile risposta alle 2 ultime domande dottore. Anche perché ora a pranzo mi sentivo rigido al collo, e quando portavo la forchetta alla bocca e aprivo la bocca sentivo come un tremore al collo ecc. Ed ho avuto poco fa una fascicolazione che ha fatto muovere un dito. Davvero non ho sintomi e segni di parkinson o corea? Quest ultima é escludibile non avendo parenti malati? Avevo letto che ci può essere una mutazione ex novo ma quanto é possibile?

[#11] dopo  
Utente
Perché sono abbastanza in ansia dottore. Da questa sorta di tremore interno e dai presunti piccoli movimenti involontari.

[#12] dopo  
Utente
Oggi anche mettendo le mani, una di fronte all'altra ad altezza bocca, facendo formare alle braccia una retta perpendicolare rispetto al mio corpo, quindi con le spalle belle larghe, senza distenderle troppo ho visto un leggero tremolio delle mani. Io sono preoccupato. Ho parlato anche con il neurologo che mi segue, che mi ha scritto essere una stupidata la mia preoccupazione. Dottore, se può un suo parere in merito mi farebbe piacere

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho già risposto più volte, deve rivolgersi allo psichiatra, di neurologico non c'è nulla.
Il consulto finisce qui.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro