Utente
Buongiorno sono un ragazzo molto giovane e ho deciso di iscrivermi su questa piattaforma per avere un consulto riguardo ad un problema che ormai sento parecchio.

Premetto che sono stato operato da piccolo di Lipomielomeningocele e non ho mai avuto complicazioni, verso fine estate ad agosto ho iniziato ad avvertire delle fascicolazioni alle gambe continue che sono anche un po' aumentate d'intensità col tempo.

Il sintomo era abbastanza strano per cui ho fatto l'errore di cercare su internet e chiaramente potete immaginare lo spavento.

Ho passato settimane davvero brutte e pesanti con continui sbalzi d'umore e tantissima ansia fino a quando non sono stato rassicurato dalla neurologa che mi seguiva dato che questi spasmi potevano essere causati da un movimento o uno sforzo che ho compiuto a carico del midollo e che quindi la soluzione potrebbe essere un intervento.

Dopo queste rassicurazioni son rimasto molto sereno se non fosse che da 1/2 settimane sento queste fascicolazioni (sparse e non continue a differenza delle gambe) sulla parte superiore del corpo.

Mi è ritornata una forte ansia che adesso sto cercando di gestire e volevo solo sapere se è normale dopo il forte stress e se comunque sono reversibili e col tempo se ne andranno.

Scusate se mi sono dilungato e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

certamente, una delle cause più frequenti di fascicolazioni è lo stress e la loro natura ansiosa la riscontriamo quotidianamente.
Non vedo motivi di preoccupazione, stia tranquillo e non dia importanza, soprattutto dopo una visita neurologica negativa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore Grazie mille per la sua risposta.

Volevo solo ancora chiederle, se quindi le fascicolazioni possono scomparire completamente dopo aver superato una situazione di stress

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, è un'eventualità molto frequente, a volte invece possono persistere anche dopo, per un tempo più o meno lungo, senza per questo essere indice di malattie importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi dottore le scrivo per aggiornarla della mia situazione e anche perché di recente mi è tornata un po' di preoccupazione.

Per via della mia situazione ho svolto una EMG agli arti inferiori e su questo sono sereno visto che le continue fascicolazioni alle gambe sono appunto per via di una sofferenza dei nervi delle gambe causata dalla pressione del lipoma sul midollo e che quindi dovrebbe tutti risolversi con un intervento.

Sarei serenissimo se non fosse per le sporadiche fascicolazioni che ho anche sopra e che quindi non mi spiego. So che non dovrei pensarci però per me è un periodo difficile e continuo a ricadere nelle stesse paure.

Se sono dovute all'ansia o alla postura come dovrei comportarmi? O pensa pure che magari ci sia anche un collegamento indiretto con la situazione che ho spiegato prima?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

la paura immotivata è un sintomo ansioso, è su quest'ultima componente che deve agire, affrontare il disturbo d’ansia.
Ovviamente se scrivo che la paura è immotivata non vedo elementi che possano fare sospettare malattie neurologiche importanti.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno dottore mi scusi di nuovo per il disturbo.

Da qualche giorno stava andando meglio sia a livello mentale sia in modo molto leggero (o forse è un mia impressione) con le fascicolazioni sparse sopra però durante tutto questo periodo ho avuto la sensazione di avere un tremore alla mano sinistra (anche destra in maniera molto minore), solo ieri per caso ho notato che sembrano essere delle piccole fascicolazioni quasi impercettibili alla mano che ogni tanto fanno muovere di poco qualche dito.
Come le ho detto non è un nuovo sintomo ma penso di averlo da qualche tempo però sembra essere continuo. Per lei può essere sempre ansia o può essere spiegato in altri modi?

Diciamo che sono di nuovo un pochino preoccupato

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ritengo che alla base ci sia sempre un problema ansioso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore scusi ancora per il disturbo.
Volevo solo aggiornarla sulle mie condizioni e chiederle un parere.

Le fascicolazioni alle gambe sono peggiorate e ora faccio fatica ad ignorarle, fortunatamente verrò operato tra una settimana per porre fine al problema. L'unico problema sarebbero le fascicolazioni sporadiche che rimangono sulla parte superiore.

Chiedendo al medico mi è stato detto che è anche possibile che ci siano ripercussioni sul resto del corpo visto il problema continuo alle gambe, lei conferma che è possibile che ci possa essere questo collegamento?

E poi avrei un'altra domanda, raramente sento dei piccoli dolori alle braccia o a delle dita, potrebbe sempre essere stress o postura?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

non è possibile generalizzare in quanto la causa delle fascicolazioni non è ancora certa, cioè
se è su base ansiosa o una sindrome delle fascicolazioni benigne a causa sconosciuta o causata da discopatia, ecc. Vediamo il decorso futuro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, volevo solo chiarire che l'EMG ha confermato che c'è una sofferenza dei nervi alle gambe per via della pressione del lipoma sul midollo se intendeva quello

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere anche un'altra causa.
Dr. Antonio Ferraloro