Utente
Ho eseguito Rm cervello e tronco encefalico: e vorrei che mi spiegaste, Grazie
Nel contesto dei tessuti dell'encefalo si documenta la presenza di sfumate aree di alterata intensità di segnale, iperintense in T2 e T2-Flair, di dimensioni subcentrimetriche, a livello sostanza bianca sottocorticale frontale, parietale, periventricolare, della corona radiata e del centro seminale di entrambi gli emisferi cerebrali, riferibili a zone di sofferenza tissutale su base microangiopatica-ischemica cronica.

Non si osservano focali aree di ipersegnale nella sequenza pesata in DWI, compatibili con sofferenza tissutale su base vascolare-ischemica di recente insorgenza.

Non segni di versamento ematico in sede intra- ed extra- assiale.

Inizialibsegni di atrofia cerebrale con lieve ectasia ex vacuo degli spazi liquorali periencefalici.

Sistema ventricolare simmetrico, in asse.

Linea mediana in asse.

Immagini compatibili con granulazioni del Pacchioni in fossa cranica posteriore.

Si invia a videat specialistico neurologico.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla RM encefalica è stata riscontrata una vasculopatia cerebrale cronica, cioè un deficit di ossigenazione, condizione frequente dopo i 70 anni. In passato si sono verificate alcune piccole ischemie passate probabilmente inosservate.
Anche l'iniziale atrofia può essere compatibile con l’età però è necessario visionare direttamente le immagini dell’esame, cosa che farà il neurologo a cui si rivolgerà.
Perché ha effettuato la RM?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
..Intanto grazie per l' accoglienza e
per la risposta immediata.
Ho fatto RM a seguito di forti " soffi" ( non saprei come altro definirli) ,che sembrano arrivare dal labirinto , con conseguenti immediate perdite di equilibrio.Ai mal di testa nei posti tradizionali ,ai quali sono abituato avendo ernia e protrusione cervicale ,sempre sotto annuale controllo del neurochirurgo, si sono aggiunti mal di testa frontali e centrali..mai avuti prima.
Grazie .

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per il disturbo dell’equilibrio deve rivolgersi ad un otorino qualora non l'abbia già fatto.
I reperti della RM non giustificano le vertigini.
Veda cosa Le dirà il neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro