Utente
Buonasera,

Da circa 1 mese ormai sto accusando una serie di sintomi molto strani che non ho mai avuto nella mia vita in ordine:

- Debolezza muscolare in particolare al braccio destro e alla gamba destra, no formicolii ma intorpidimento e fastidi diffusi che mi fanno sentire un po’ più debole ma riesco a fare tutto comunque anche ad alzare pesi importanti.

- Confusione mentale, spesso mi capita che in situazione lavorative dove bisogna affrontare un discorso e concentrarsi faccio molta fatica ad esprimermi non trovando le parole giuste, e questo è il sintomo che più mi preoccupa perché non mi sento in me, è capitato anche di sudare freddo e avere qualche svarione.

- Sonnolenza: faccio un po’ più fatica a svegliarmi la mattina rispetto al solito.


Non ho alcuna cefalea a parte qualche leggero mal di testa ogni tanto ma nulla di allarmante e forse questo mi rincuora.

Sono andato dal mio medico di base che mi ha prescritto gli esami del sangue, tiroide e PCR.

Gli esami sono andati bene a parte per il valore del colesterolo a 240 e Tiroide leggermente sopra i valori normali (ipotiroidismo).

PCR tutto ok.

Non mi ha prescritto nessuna visita con un Neurologo perché non ritenuta necessaria.


Riconosco di essere un tipo abbastanza ansioso ma quest’ultimo mese questi sintomi mi hanno fatto preoccupare parecchio.


Questi sintomi potrebbero essere ricondotti ad una malattia così grave come un tumore al Cervello?


Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

no, non vedo elementi che possano fare pensare una malattia neurologica importante o tumorale che sia.
La sintomatologia descritta sembrerebbe di origine ansiosa o da stress.
Per tranquillità può effettuare una visita neurologica ma senza alcuna urgenza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore, se posso, quali sono i sintomi che possono allarmare di più?
Oltre allo stress quale altra patologia potrebbe essere correlata ai miei sintomi?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono sintomi aspecifici che non indicano una malattia particolare.
Se Le elencassi una serie di sintomi "che possono allarmare di più" domani comincerebbe a sentirne qualcuno e poi a seguire altri.
Già la domanda di per sé indica una paura verso questa malattia, quindi orienterebbe sul versante ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore, volevo comunicarle che mi hanno eseguito una TAC + visita neurologica e per fortuna tutto negativo, anche se il dottore mi ha indicato che per escludere una potenziale Sclerosi Multipla dovrei fare una Risonanza Magnetica con contrasto.
Sinceramente mi sono un po’ spaventato del perché ha dichiarato questa malattia, però mi ha detto che formalmente non può escluderla e quindi è necessario un esame aggiuntivo.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Segua le indicazioni del neurologo e stia tranquillo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore,

Oggi ho fatto la RMN con contrasto, a bruciapelo al termine dell’esame ho chiesto al tecnico radiologo se ha visto qualcosa di sospetto e mi ha detto di stare tranquillo che così in velocità non ha visto nulla di strano, le ho chiesto anche se ha visto qualcosa legato alla SM ma lui tende ad escluderla anche se l’analisi vera e propria verrà tracciata dal radiologo preposto.

Come potrà immaginare l’ansia è davvero tanta, secondo lei un tecnico radiologo può subito controllare dalle immagini acquisite eventuali anomalie? La ringrazio per il riscontro che mi vorrà dare.

Saluti

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dipende dall'esperienza e dalla preparazione del tecnico, non possiamo generalizzare.
Stia tranquillo, quando avrà il referto può comunicarmelo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, qui di seguito il referto:

Esame eseguito con sequenze Turbo Spin Echo T2 e FLAIR T2-T1 mediante sezioni orientate nei tre piani dello spazio, dello spessore di 5 e 3 mm. Dopo l'introduzione endovenosa di mezzo di contrasto sono state realizzate sezioni assiali T1-vibe-fs-HR a 1 mm di spessore, completate da ricostruzioni coronali e sagittali.
Strutture mediane in asse. Sistema ventricolare di morfologia e dimensioni normali. Non si evidenziano aree di alterato segnale nel parenchima encefalico, sia in fossa cranica posteriore che nel comparto sovratentoriale. Regolare rappresentazione degli spazi subaracnoidei su tutto l'ambito. Empty-sella parziale.
La somministrazione di mezzo di contrasto non determina la comparsa di impregnazioni patologiche. Collateralmente: minima quantità di materiale flogistico nella mastoide di destra e nell'etmoide

Cosa ne pensa? È possibile escludere a questo punto eventuali diagnosi di SM? Di cosa si tratta Materiale Flogistico?

Questo pomeriggio lo porterò al mio medico di base in primis.
Grazie

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La RM encefalica è negativa, certamente può escludere la SM ma, come scrissi nella prima risposta
"non vedo elementi che possano fare pensare una malattia neurologica importante o tumorale che sia" per cui mi aspettavo questo esito di RM.
"Materiale flogistico" indica una sinusite ed è di competenza dell’otorino.
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la gentile risposta.
Leggevo che per escludere la SM è necessario anche una RM midollare che non mi è stata prescritta, cosa ne pensa?
In ogni caso sento ancora un po’ di debolezza alla gamba destra (ma riesco a correre, fare allenamento, ecc...) e talvolta ho alcuni momenti di forte ansia che mi deconcentrano sull’attività che sto facendo portandomi tanto sconforto.
Il medico di base ha escluso malattie neurologiche e mi ha prescritto Xanax per la cura dell’ansia che ho accumulato in queste settimane.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quello che ha letto è vero, la RM andrebbe effettuata encefalo e midollo, in ogni caso visita neurologica negativa e sintomatologia non specifica di SM potrebbero tranquillizzarla.
Concordo col Suo medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, dopo qualche giorno ho deciso di non assumere più Xanax in quanto mi causa a sonnolenza importante e con il lavoro non riuscivo a starci dietro.
Purtroppo ho ancora debolezze alla gamba destra e talvolta al braccio destro, che mi portano tanto sconforto tanto da lasciare l’attività che stavo facendo.
Ormai l’ansia ha preso il sopravvento, secondo lei potrebbero essere sintomi di depressione? Grazie

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Teoricamente potrebbero essere.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Buonasera dottore, ritorno a scriverle per avere qualche suggerimento.
La debolezza alla gamba destra purtroppo la riscontro ancora, dei giorni un po’ più debole e dei giorni meno.
Non ho alcun deficit di forza, riesco comunque a fare tutto, anche se questa debolezza a volte mi priva delle energie, è una sensazione molto strana.
Volevo segnalarle inoltre che da 1 settimana circa avverto qualche fascicolazione alla gamba in particolare al polpaccio, coscia e piede e anche ad altre parti del corpo.
Potrebbe essere correlato alla lieve sofferenza lombare che ho sempre avuto da anni? Mi spiego, non ho dolori alla parte lombari ma se faccio qualche sforzo maggiore la parte lombare va in sofferenza, allo stesso tempo però non ho nessun dolore al gluteo o gamba per far pensare ad una sciatalgia.
Dalle visite neurologiche che ho fatto e dagli esami è possibile escludere patologie neurologiche importanti come la SLA?
Grazie per il consulto in anticipo.

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non so con esattezza quale sia il problema lombare, tuttavia, in generale, queste problematiche possono causare la sintomatologia descritta.
Con visita neurologica negativa ma anche con una sintomatologia non sospetta può escludere la sla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
La ringrazio, volevo riportarle anche il referto dell’ultima visita neurologica fatta al Besta di Milano:

Anamnesi:
Cordiali saluti
REFERTO AMBULATORIALE DEL 04/02/2021
Nulla di rilevante in passato, non fuma, non abuso alcolico, non allergie. Calo pondrale consistente seguito da nuovo aumento di peso
Dicembre 2020 ipostenia arto inferiore destro, inizialmente a partenza dal braccio.
Due settimane orsono episodio prelipotimico
RM (19.01.202)
Visita:
Paziente vigile, lucido e collaborante, ben orientato nel tempo e nello spazio. Globi oculari in asse, non nistagmo, non diplopia. . Indenne la restante innervazione cranica.
SE e deambulazione nei limiti
Tono e trofismo nei limiti
Non deficit stenici antigravitari e segmentari Riflessi profondi presenti e simmetrici
Non segni piramidali
Sensibilità indenni
Prove metriche corrette
Conclusioni e accertamenti diagnostici eventuali:
Obiettività neurologica nei limiti, si consiglia elettromiografia nell'ipotesi di una sofferenza radicolare lombare
Per la reazione di ansia consiglio Fluoxetina

Vorrei avere un suo parere sul referto e sopratutto capire di cosa si tratta della voce sofferenza radicolare lombare cosa sta ad indicare?

Grazie

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La visita neurologica è negativa, non è stata riscontrata nessuna alterazione.
Una sofferenza radicolare, nel Suo caso a livello lombare, è causata da una compressione della radice di un nervo solitamente causata da una discopatia, per es. protrusione, ernia, ecc.
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
So che non è il suo campo, ma questi diffusi disturbi potrebbero trattarsi di tiroide non attiva? A dicembre il TSH era leggermente più alto rispetto ai limiti, domani farò nuovi esami del sangue.

Grazie

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Teoricamente alcuni sintomi potrebbero starci ma se gli ormoni tiroidei (FT3 e FT4) sono normali diventa improbabile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
FT3 e FT4 sono nei range di valore, però questo è un valore di circa dicembre, ormai sono passati due mesi.
In più c’era un alto valore di colesterolo (240) che anch’esso poteva essere correlato alla tiroide.
Comunque domani ritirerò anche gli esami della EMG alla gamba che mi aveva fatto prescrivere il neurologo per scrupolo.

[#21] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, le riporto qui di seguito l'esito dell'esame:

Quesito diagnostico: Sciatalgia Destra
Studio con elettrodo ad infissione di m. abduttore alluce destro, m. EPA destro, m. TA destro: a riposo, silenzio elettrico; all'attivazione volontaria, comparsa di unità motorie regolari.
Studio dei parametri: risposte muscolari, onde ritardo, velocità di conduzione motoria di nervo tibiale posteriore destro con stimolo al malleolo mediale e al cavo popliteo; velocità di conduzione motoria di nervo peroneo comune destro con stimolo alla testa della fibula.
I dati elettrofisiologici mostrano valori che rientrano nei limiti dei parametri normativi di riferimento.

Conclusioni: Non segni di sofferenza neurogena acuta nei territori esplorati.

Cosa ne pensa? E' possibile escludere malattie importanti come SLA, Fibromialgia?

La ringrazio

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'EMG è nella norma.
La SLA viene esclusa innanzitutto dalla sintomatologia e dall'esito negativo della visita neurologica, infatti non era un esame necessario, il collega l'avrà consigliata per placare la Sua ansia.
Riguardo la fibromialgia, l'EMG non è un esame diagnostico indicato, non ci dice nulla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
Buonasera dottore, qualora ci fosse stata una sofferenza lombare, ad esempio protrusione o esordio di ernia la EMG fatta alla gamba destra lo avrebbe evidenziato giusto?

Grazie

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è detto, se per esempio la discopatia fosse stata a sinistra l'alterazione non sarebbe stata
evidenziata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, secondo la sua esperienza, cosa consiglia? domani pomeriggio mi recherò dal mio medico di base per un fare un aggiornamento.
Se non si tratta di un problema neurologico, verso quale versante dovrei orientarmi?

L'esito degli esami del sangue sulla Tiroide, in particolare il TSH si è abbassato rispetto a Dicembre quindi non si tratta di problemi legati alla Tiroide.
Grazie