Utente
Salve, vorrei sapere se esiste la possibilità che i miei disturbi cronici siano in qualche modo connessi e causati da una carenza di vitamina B12, un'eventualità a cui nessun medico finora ha mai pensato.

Soffro da due anni di dolore neuropatico agli arti superiori, in particolare il braccio destro, con sintomi quali intorpidimento, parestesie (soprattutto al dito mignolo), pesantezza e bruciore.
Sono stato operato 3 mesi fa con neurolosi e trasposizione sub muscolare del nervo ulnare, ma i medici hanno supposto un possibile coinvolgimento del plesso brachiale.
I sintomi sono ricominciati da poco tempo.

Soffro anche di acufene da molti mesi e ho perso l'olfatto da una narice da più di un anno (pensavo fosse a causa della settoplastica con cauterizzazione del turbinati eseguita un anno fa, ma l'otorino, che mi ha nuovamente operato i turbinati 1 mese fa, lo esclude; piuttosto considera un eventuale danneggiamento del nervo olfattivo, che però coinvolge solo una narice).
Ho notato che tutti i miei disturbi, neuropatia e acufene (non l'olfatto però) tendono a regredire lentamente quando assumo neurotrofici con vit del gruppo B.
Appena sospendo gli integratori (Assonal o Tiobec 400), dopo pochi giorni ricomincia l'intorpidimento al braccio dx e peggiora l'acufene.

Possibile che siano correlati?
E che la causa sia effettivamente una carenza vitaminica? Devo dire che assumo IPP quasi costantemente da due anni per esofagite da reflusso che mi causa grave disfonia alla sospensione della terapia.
Soffro anche di prostatite cronica.
Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno,

penso che la questione, rispetto alla domanda formulata, potrebbe e dovrebbe essere posta al contrario.

Ossia Lei ha un deficit di vitamina B12?

Pertanto la prima cosa da fare, volendo seguire la Sua ipotesi, è effettuare un dosaggio ematico dei livelli della vitamina B12.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, Dott.
Il medico di base mi ha prescritto oggi alcuni esami, tra cui i folati e la Vit. B12. Lui non mi ha dato una risposta precisa. Secondo Lei aver assunto finora l'integratore Assonal potrebbe interferire con gli esami, prenotati per giovedì? Sospenderei dunque il farmaco da 48h. Dovrei posticipare gli esami?
La ringrazio.

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
È possibile. Ripeta il dosaggio a 30 giorni dopo aver sospeso l'Assonal.

Cordialmente
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it