Utente
Salve ho bisogno di un consiglio per favore.
Da svariati anni soffro di emicrania con aura che però viene un paio di volte l'anno non di più (l'ultima risale ad aprile 2020) e in questo caso i lampi a forma di C e a zigzag invadono quasi tutto il campo visivo e quando svaniscono lasciano il posto ad un fortr mal di testa.
Oltre a questo però si è manifestato un altro episodio in cui questa "aura" se così si può definire non si muove nè sfocia in emicrania ma è più che altro una sorta di cerchietto luminoso frastagliato al centro della visione di entrambi gli occhi che insorge improvvisamente e dopo un'oretta dalla sua comparsa se ne va non modificandosi.
È molto visibile se guardo una parete bianca e sbatto le palpebre velocemente.
Questo mi capita molto più frequentemente (a dicembre e agli inizi di gennaio).
Nel 2012 per un mal di testa che non mi passava ho fatto una AngioRm e all'epoca il neurologo disse che era tutto nella norma, non notava alcuna alterazione nè sospette MAV.
Ma a dir la verità non avevo nemmeno accusato questi fastidi all'epoca ma solo cefalea.
Rischio un ictus??
?
Aggiungo che 2 giorni fa ho fatto un'ecocardiogramma da cui è emerso la presenza di un setto interatriale assottigliato (possibile presenza di shunt).

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

è probabile che il disturbo visivo non seguito da mal di testa sia ugualmente un’aura senza cefalea, questa condizione anche se non molto frequente non è nemmeno rara.
Se non fuma e non assume anticoncezionali orali non ha un aumento significativo di rischio di ictus cerebrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
E come faccio quindi a sapere se questi lampi sono piccoli ictus o solo aura..con una Tac? E poi ho appena ricevuto la risposta da parte del mio cardiologo che non è daccordo che io faccia l'esame con le microbolle...sono molto confusa. Non so più quali esami debba fare o meno

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi ma ho risposto al suo intervento pensando fosse quello del consulto aperto in cardiologia. In pratica ho chiesto lì ragguagli circa il setto interatriale assottigliato e ne ho approfittato per chiedere anche consigli su questo cerchietto luminoso. Il dottore ipotizzava che questi cerchietti luminosi fossero delle piccole ischemie ma mi ha anche suggerito di girare queste domande alla sezione neurologia cosa che ho fatto. Ecco perchè le ho risposto così....cmq ugualmente le chiedo cosa mi consiglia di fare..una tac?

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi ancora ma mi chiedevo...se fossero delle piccole ischemie questo significherebbe che io negli ultimi 5/7 anni (in giovane età quindi) avrei avuto micro ictus a più riprese??

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

vedo molto poco probabile l’eventualità che possano essere ischemie, Le confermo l’ipotesi di aura visiva senza cefalea.
Se vuole effettuare un esame di neuroimaging, per Sua tranquillità, la RM encefalica è preferibile alla TC in quanto a livello cerebrale la prima dà immagini più dettagliate e non emette radiazioni.
Come mai il Suo cardiologo ha sconsigliato il test alle microbolle, Le ha dato una motivazione?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
A dire il vero no...è stato molto laconico mi ha solo detto che non ne vede indicazioni. Ma la RM la dovrei fare con o senza MDC? Spererei di poter fare quella a cielo aperto ma non so se ha la stessa attendibilità

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Va bene senza mezzo di contrasto ma è senz’altro più attendibile quella "chiusa".
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio tanto. Vincerò la claustrofobia che mi provoca e la farò se è necessaria per vedere se ci sono state queste ischemie. Ho troppo timore degli eventi cerebrovascolari e sapere di rischiarne uno mi fa vivere malissimo.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prego.

Buon fine settimana e stia tranquilla
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille e mi scusi solo un'ultima domanda...considerato il periodo magari passerà del tempo prima che io possa fare non privatamente tutti questi controlli. Onestamente desidererei sapere se fosse possibile che percentuale c'e che questi cerchietti luminosi siano stati auree senza emicrania o ischemie?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Percentuali ovviamente non se ne possono fare, diciamo che verosimilmente si tratta di aura visiva.
Non ho mai visto, in più di 35 anni di carriera, un’ischemia che si manifesti con le modalità che descrive.
Che poi la RM possa teoricamente evidenziare aree gliotiche di natura vascolare (reperto oggi presente in moltissime RM) è possibile ma non riferibili agli episodi visivi riportati.
Si rassereni.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio veramente tanto e non voglio disturbarla oltre ma...solo una domanda... se ci fossero queste aree gliotiche sarebbe molto grave per la mia eta? Quando riuscirò a fare questi esami potrò aggiornarla? Grazie ancora e provando a stare tranquilla le auguro un buon fine settimana

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non sarebbero cose gravi.
Certamente, può farmi sapere l’esito.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Scusi ancora ma pur avendo solo 43 anni non sarebbero gravi e non sarebbero una predisposizione ad un evento ischemico maggiore ad una giovane età??? E nel caso non dovrei fare nulla o prendere farmaci per prevenire ciò?

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

questa è ansia anticipatoria.
Ancora deve fare la RM, poi si vedrà.
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Rm prenotata per metà febbraio...è troppo lungo il tempo di attesa? Nel frattempo posso vivere tranquillamente o devo avere delle accortezze? Grazie sempre

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

no, non c’è urgenza, metà febbraio va bene, nell'attesa può condurre una vita normale, cerchi solo di evitare stress psicofisico che può essere un fattore scatenante l’emicrania con aura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Grazie mille ma spero solo che se dovessero presentarsi cause di stress psicofisico io rischi soltanto un attacco di emicrania e non altro. Buona serata e buona domenica

[#19] dopo  
Utente
Salve dottore volevo aggiornarla sul fatto che anche se il mio cardiologo non ne aveva vista l'opportunità, ho svolto ugualemente il doppler trancranico con microbolle e volevo girarle l'esito dell'esame. Ho anche anticipato a giorno 4 la RM. Mi chiedevo solo quante possibilità( con questo esito disastroso) ci sono che io possa aver avuto microischemie piuttosto che banale emicrania con aura o solo aura in questi ultimi mesi e anni.
"L'esame ecocardiografico basale mostra un setto interatriale assottigliato a livello della fossa ovale ed aneurismatico in assenza di shunt a riposo. Eseguito ecocardiogramma transtoracico ed eco transcranico (campionamento dell'arteria cerebrale media destra) con contrasto (soluzione salina agitata) che ha mostrato passaggio massivo di microbolle dalle sezioni di destra alle sezioni di sinistra durante manovra di Valsalva (passaggio precoce grado III)". Ringraziandola anticipatamente la saluto cordialmente

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

deve fare vedere l'esame ad un cardiologo per avere una valutazione diretta.
Riguardo le microischemie non è possibile stabilire le probabilità, tuttavia mi riferisco solo a quelle eventualmente riscontrabili alla RM perché gli episodi visivi non dovrebbero essere ischemie.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
Buongiono grazie mille il mio cardiologo prima di tutto vuole che io faccia la RM e poi nel caso dovesse esserci qualcosa si discute il resto. Ma a questo punto mi chiedo se con certezza questo passaggio di microbolle c'è, la cosa più importante non diventa fare l'ecotransesofageo e subito l'intervento per chiudere? Voglio dire non è meglio che faccia direttamente questo esame (a prescindere se la RM evidenzi che ci siano o meno state ischemie pregresse) perchè la cosa basilare adesso non è prevenirne altre? Ho paura così di perder tempo. Grazie ancora

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Entrambe le opzioni sono valide, segua le indicazioni del cardiologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
Grazie mille dottore la dott.ssa che mi ha fatto il transcranico mi diceva che se dalla RM non dovesse uscir fuori nulla lei non vedrebbe il motivo di fare un transesofageo perchè questo esame lo farebbe solo se l'intervento sarà necessario giusto per osservare meglio la morfologia del mio cuore.

[#24] dopo  
Utente
Salve dottore e mi scusi ancora. Giorno 29 gennaio per eccesso di zelo e perchè mi ero illusa che una TAC potesse essere sufficiente come esame, ne ho effettuata una. Posso girarle il referto che è appena arrivato?

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, può copiare il referto.
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
Si ecco il referto : "Regolare la sede e la morfologia del IV ventricolo. Il III ventricolo è in asse. Simmetrici i ventricoli laterali. Nei limiti della metodica eseguita non si rilevano aree dialterata densità a carico del parenchima cerebrale e cerebellare. Regolare la pneumatizzazione delle cavità paranasali anteriori e posteriori. Ispessita la teca cranicaspecie in sede frontale". Mi conferma anche lei che non dirima i dubbi se ho avuto o meno ischemie pregresse? E poi come mai ho la teca cranica ispessita? Cosa vuol dire? Grazie ancora e scusi le mille domande

[#27] dopo  
Utente
Aggiungo che ho fatto una Tac cranio e tac encefalo

[#28]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

alla TC non vengono rilevate ischemie cerebrali.
L'ispessimento della teca cranica è a causa sconosciuta e spesso è asintomatica.
Deve vedere le immagini dell'esame il Suo neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente
Dottore posso rubarle ancora un pò del suo tempo? Avevo svolto questo esame perchè una mia amica ha scoperto di avere il forame ovale pervio per via del fatto che dopo alcuni mal di testa il suo medico le aveva fatto fare una Tac nella quale erano emerse alcune macchioline sospette. Svolgendo una RM aveva poi visto che erano aree gliotiche. Quindi nella mia ignoranza speravo che già la Tac potesse anticiparmi qualcosa in merito così come era successo alla mia amica.
A dir la verità non mi sta seguendo ancora alcun neurologo quindi non ho a chi far vedere le immagini solo che leggendo teca cranica ispessita sono andata nel pallone

[#30] dopo  
Utente
So che sbaglio ma guardando su internet ho letto della sindrome di Morgagni-Morel(se penso che soffro di amenorrea da 3 anni....)

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non vada in Rete per autodiagnosi perché estremamente ansiogeno.
La sindrome in questione comprende essenzialmente l'ispessimento soltanto dell'osso frontale, come una placca, quindi non mi sembra il Suo caso, inoltre sono associati costantemente irsutismo e obesità. Dai dati che Lei ha riportato all'atto dell'iscrizione al sito è una "normopeso".
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
Si si in effetti sono una normopeso, l'unica cosa che accuso sono queste cefalee e l'oligomenorrea intervallata ad amenorrea che mi accompagnano da quasi 4 anni.

[#33] dopo  
Utente
Salve dottore volevo aggiornarla sull'esito della Rm encefalo che ho effettuato giorno 4 febbraio: "In fossa cranica posteriore il IV ventricolo appare morfovolumetricamente nella norma; non aree di alterato segnale in corrispondenza degli emisferi cerebellari nè del tronco encefalo. In regione sovratentoriale il sistema ventricolare appare morfovolumetricamente nella norma. Non si rivelano aree di alterato segnale di significato patologico in corrispondenza della sostanza bianca sia peri che sovraventricolare da ambo i lati. Nella norma appaiono gli spazi liquorali periencefalici della convessità e della base. Niente da riferire a carico del tessuto adiposo orbitario, della muscolatura estrinseca bilateralmente, dei nervi ottici da ambo i lati".
In base al risultato di questo esame e dopo aver valutato anche gli altri esami prescritti (doppler arti inferiori, TSA, fondo dell'occhio), anch'essi negativi, il cardiologo non è propenso per la chiusura del forame ma solo per una RM di controllo ogni 2/3anni. Laddove dovessero spuntare delle tracce allora agirebbe diversamente.
L'oculista mi ha spiegato che il cerchietto luminoso, per cui le avevo richiesto un consulto, è molto sicuramente un'aura oftalmica sine materia di cui non devo preoccuparmi.
Ora mi si è aggiunto però un altro dubbio. La dottoressa che aveva svolto il transcranico mi aveva prescritto l'aspirinetta 100mg come linea preventiva. Io l'ho assunta subito senza pensarci un attimo perchè in preda al panico. Oggi però il cardiologo alla mia domanda sulla necessità di assumere aspirina me lo ha assolutamente sconsigliato e io onestamente non ho avuto il coraggio di dirgli di averlo già fatto. Cosa accadrebbe se la sospendessi adesso dopo averla assunta per 10 giorni?....grazie mille

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

come sa, la RM encefalica è perfettamente nella norma.
In base all'esito dei vari esami effettuati concordo con quanto detto dal cardiologo, non ci sono infatti le condizioni per la chiusura del forame ovale.
La sospensione della cardioaspirina dopo solo 10 giorni non causa nessun problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente
Spero quindi di poter vivere serenamente fino alla prossima RM ma nello specifico non so (perchè ho dimenticato di chiederlo al cardiologo) cosa devo evitare di fare (a parte le immersioni subacquee). La ringrazio veramente tanto. Buon weekend

[#36]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Viva tranquillamente la Sua vita, evitando possibilmente situazioni stressanti, solo questo.

Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro