Seroquel per anziani

Mio padre di 79 anni prende dal 2013 il Seroquel 25 mg.
Inizialmente la compressa da 25 mg veniva suddivisa tra mattina e sera, poi è stata abbassata a mezza compressa solo la sera.
Quindi ora ne prende 12, 5 mg.

Papà ha la sindrome frontale, leucoencefalopatia multinfartuale con demenza disinibitoria.
Nel 2010 ha avuto una TIA.
Assume anche Plavix, Torvast e Fulcro.

Ultimamente si è ingrassato di 5 chili, ma pesava già molto prima.
Oggi pesa 107 kg.
Purtroppo a causa della sua patologia non si tiene a freno e quando esce si compra molti biscotti e dolci che mangia e a casa mangia molto pane.
Anche se nascondiamo tutto, va a rubare il cibo in cucina.
Se gli togliamo i soldi per evitare che quando esce si compri dolci, comincia a urlare e a stressare mia madre per averli.
E non si accontenta di qualche spicciolo... Mia madre è anche suo amministratore di sostegno ma non abbiamo risolto nulla.
Fino a luglio, ultimi esami del sangue, l'emoglobina glicata era nella norma, ma se continua così temo che si alzerà... Per calmare la sua voglia di dolci e pane avevo pensato di tornare al dosaggio completo di Seroquel 25 mg al giorno ma non so se per la sua età avanzata, 79 anni, ad agosto 80, ci siano dei rischi di stroke.
So che per gli anziani il Seroquel è controindicato proprio perché aumentare il rischio di ictus, ischemie, etc.

Grazie mille.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Signora,

un dosaggio da 25 mg non aumenta significativamente il rischio di accidenti cerebrovascolari acuti, tuttavia deve parlarne col medico che segue Suo padre e che quindi conosce bene il caso.
Piuttosto il consiglio che Le posso dare è di fare effettuare un elettrocardiogramma per valutare il tratto QT e QTc in quanto il seroquel può aumentare questo parametro.
Al cardiologo va detto esplicitamente il motivo dell’esame.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per avermi risposto.
Ad ottobre papà ha fatto la visita cardiologica di controllo.
Ho letto sul referto dell'elettrocardiogramma questo dato:

QT/QTc: 363/380 ms

Va bene secondo Lei?

Inoltre leggo: "anomalie aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare".

Di che si tratta?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Signora,

le anomalie aspecifiche della ripolarizzazione sono frequenti e prive di significato patologico.
QT e QTc sono valori assolutamente normali.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille!
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Si nulla.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa