Sospetto di tia

Buonasera a tutti.
Vorrei porre un quesito per orientarmi nella ricerca di una diagnosi.
Mia madre da qualche anno soffre di pressione bassa e colesterolo alto.
Pressione di solito intorno 100/70, avvolte e capitato che in periodi di forte stress anche motivo abbia dimostrato sintomi confusionali improvvisi con perdita breve della memoria insieme a ridotta capacità di comprendere e parlare di solito della durata severe di qualche minuto e leggero per qualche ora.
Ieri sera apparentemente senza nessun motivo preciso e caduta in bagno e quando siamo andati a prenderla era seduta a terra nello stato confusionale descritto.
Questa volta in seguito alla chiamata della guardia medica abbiamo deciso di portarla in pronto soccorso dove è stata dimessa dopo poche ore con ECG regolare ed analisi del sangue nella norma.
Questa e la terza volta che si verifica questa situazione, non prende nessuna medicina, la sua età e 63, non soffre di nulla in particolare se non di Colesterolo alto (e normo peso) che sembra essere di origine ereditiera.
Inoltre e molto ansiosa.
Vorrei sapere verso quale specialista orientarmi e quali esami poter effettuare.
Grazie e cordiali saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Utente,

in un caso come quello della Mamma lo specialista di riferimento è il neurologo, specialista a cui La invito a rivolgersi.
Tra gli esami diagnostici più indicati vedrei la RM encefalica possibilmente con sequenze angiografiche e un ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA) più eventuali esami che potrebbe richiedere il collega qualora lo ritenesse opportuno in base ai riscontri della visita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Scusi Dottore se la disturbo ancora,in riferimento alla condizione di mia madre volevo aggiornarla con la visita effettuata dal medico curante,il quale non ha ritenuto opportuno fare ulteriori esami neurologici ( tipo TaC) ma semplici esami del sangue più approfonditi. Può essere che tale sintomatologia sia in Ospedale che dal medico curante sia stata inquadrata come uno stato ansioso severo con attacco di panico? In questi giorni continua con il riferire di vertigini senza svenimento e uno stato generale discreto, lamenta offuscamento della visto e dolori diffusi. Come le dicevo sopra le precedenti crisi erano tutte state preceduto da eventi negativo che aveva generato forte ansia, fra l'altro soffre anche di psiorisi alla testa. La porterei volentieri da un neurologo ma non e facile ad una certa età convincerla, non vorrei generare ulteriore stress. Può consigliarmi qualcosa anche naturale per provare a calmare l'ansia per vedere se il quadro generale può migliorare?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Utente,

il medico curante conosce bene la Mamma per cui si fidi di quanto ha detto.
L’ipotesi dell'origine ansiosa è possibile, ovviamente da questa postazione non possiamo dare certezze.
Riguardo consigli farnmacologici, è vietato consigliare farmaci a distanza, anche "naturali" per cui dovrebbe rivolgersi al medico curante.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore....se vuole posso tenerla aggiornata? Fra l'altro un oretta dopo la crisi descritta lo staff dell'ambulanza aveva eseguito una controllo per evidenziare anomalie credo neurologiche evidenti. Tipo far seguire con gli occhi un oggetto oppure sorridere, toccarsi il naso con gli occhi chiusi alzare in modo alterno braccia e gambe, ha risposto in modo corretto a tutto nonostante lo stato confusionale in cui si trovava. Non so se in Ospedale e stata visitata da un qualche neurologo, vederla dimessa dopo qualche ora da quando è giunta in pronto soccorso mi è sembrato al quanto strano. Sicuramente al momento la situazioni Ospedaliera non è la migliore, ma pensavo sinceramente in qualche altro esame.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa