Utente 124XXX
Salve, vorrei avere delle delucidazioni riguardo ad un farmaco che mi è stato prescritto. La mia ginecologa, dopo una lunga serie di accertamenti ed analisi che hanno escluso spiegazioni più "gravi" rispetto ai miei disturbi e dopo avermi suggerito di tenere un diario per due mesi in cui annotare come e quando i sintomi si presentano in maniera più forte, ha fatto una diagnosi di Sindrome Premestruale. Questa ipotesi è stata convalidata anche dal mio neurologo. Una settimana circa prima dell'arrivo del ciclo e per i primi tre giorni infatti sono colta da sensazione di instabilità, mal di stomaco, mal di testa, nausea, caldo, e anche un pò di agitazione e sbalzi d'umore, tutto questo mi condiziona la vita in quei giorni. Ho provato ad assumere Yasminelle ma il mio corpo l'ha completamente rifiutata peggiorando la situazione. Così ora mi è stato prescitto L' Elopram 40mg/ml 5 gocce la sera a partire dalla prossima settimana pre mestruale (che è questa) e da continuare per almeno 1-2 mesi dopo i quali valutare un eventuale beneficio e magari continuare limitando la cura ai giorni pre ciclo e durante la settimana in cui sono indisposta appunto. Mi è stata consigliata anche l'assunzione di Mag2 quella solo nella settimana pre ciclo e durante la settimana in cui sono indisposta. Assumo inoltre una pasticca di Dismen a base di erbe già da diversi mesi per 7 giorni prima del ciclo e durante il corso dello stesso. Durante le mestruazioni assumo anche Lenidolor per i dolori che il ciclo mi provoca. Il punto è che leggendo i foglietti illustrativi dei medicinali mi sono venuti dei dubbi, c'è scritto infatti che se si assume un serotoninergico, (Elopram) è meglio non assumere un Fans (lenidolor)poichè può portare dei problemi e provocare emorragie. Nessuno dei miei medici ha mensionato questa cosa, ma onestamente non ricordo con precisione se ho detto d'assumere lenidolor anche per tutti i primi 3-4 gg del ciclo quando ne ho bisogno e comunque nessuno me lo ha chiesto. Posso stare tranquilla? E' solo in casi particolari che si possono verificare problemi?
Aggiungo inoltre un'altra domanda riguardo al Mag2, anche per questo c'è scritto di non assumerlo insieme a dei farmaci che influenzino il sistema nervoso, come mai? Posso stare tranquilla?
So che dovrei riporre fiducia nella cura che mi è stata prescritta ma in questi giorni mi è impossibile raggiungere uno dei medici che me l'ha prescritta in quanto ovviamente in ferie e se potessi ricevere delle delucidazioni a riguardo ne sarei davvero grata. Grazie anticipatamente, Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la dose di 5 gtt al giorno è dimezzata rispetto al dosaggio medio, quindi tali rischi sono minimi.
E poi lei l'antidolorifico lo assume solo pre 3-4 giorni al mese. Pensi quanti pazienti anziani assumono proprio tale farmaco in concomitanza con ticlopidina o ac. acetilsalicilico in modo continuativo per anni.
Può assumere tranquillamente anche il magnesio.
Cordiali saluti e auguri
Dr. Antonio Ferraloro