Utente
Buongiorno, ho una bimba di quasi 13 mesi con ritardo psicomotorio, seguita da un neuropsichiatra infantile.
La mia bambina gattona, si alza in piedi aggrappandosi, solitamente si gira se chiamata, a meno che non sia particolarmente interessata a qualche gioco.
In questo caso devo richiamarla più volte per catturare la sua attenzione.
Interagisce, sorride, le piace lanciare una palla e aspetta che la rilanci, le piace esplorare ma spesso non usa i giochi in maniera funzionale, perché le piace lanciarli o vederli rotolare.
Le piacciono i giochi con le forme da incastrare, come infilare un cilindro in un cerchio o una pallina nel foro apposito.
Ha contatto oculare, segue le persone in movimento, mentre la imbocco non sempre mi guarda, ma non ha lo sguardo nel vuoto, osserva tutto quello che succede intorno a noi, dal papà che entra nella stanza al cagnolino che scodinzola vicino a lei.
Quando arriva qualcuno che conosce, sorride e soprattutto se rivede me dopo un po', vuole venire in braccio.
Non fa ciao con la manina e indica solo se c'è un cibo vicino o un giocattolo che vuole. Se indico un oggetto un po' più lontano lei non riesce a seguire la mia indicazione. L'indicazione da vicino è migliorata.
Prima tendeva l'intera mano, ora sta imparando a usare l'indice.
Non dice nessuna parola, solo lallazione, attira la mia attenzione, quando vuole, facendo versetti e sillabe e guardandomi. Non imita molto, impiega un po' prima di ripetere l'azione o il gioco che le propongo.
Le piace ascoltare le filastrocche e se io mi blocco all'improvviso lei mi invita a continuare guardandomi e lallando.
Gioca a nascondino e trova oggetti nascosti, le piace stare in braccio e alza le braccia per farsi prendere.
Le piace farmi piccoli dispetti, come buttare a terra un oggetto e aspettarsi che le dica sorridendo che non si fa.
E lei mi guarda felice, come se capisse che stiamo scherzando.
Ciò che mi preoccupa è che non mi porta mai un suo gioco per farmelo vedere, non fa ciao e se è troppo interessata a qualcosa, non si gira, o se lo fa, dopo un po'di tentativi.
Il neuropsichiatra ovviamente non può sbilanciarsi attualmente, visto che la mia bimba ha solo 13 mesi, ma il timore dell'autismo in me è molto forte.
Queste sue caratteristiche, potrebbero fare sospettare uno spettro autistico?
Non capisco nemmeno se questo ritardo psicomotorio sia lieve o marcato per l'età.
Grazie.

[#1]  
Dr. Flavio Gioia

20% attività
20% attualità
0% socialità
CORATO (BA)
RUVO DI PUGLIA (BA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2020
Dalla sua descrizione non emerge una situazione suggestiva per un disturbo autistico in quanto il bambino sembrerebbe piuttosto attivo nella comunicazione.
Ricordo che oltre alla compromissione della relazione nell'autismo abbiamo anche pattern di comportamenti ristretti e ripetitivi che si manifestano nel gioco, nelle stereotipie e nella ecolalia e anche questi sembrano mancare nel suo caso.
Il mio consiglio è di parlare più apertamente dei suoi dubbi con il collega che sta seguendo suo figlio in modo che possa avere maggiori chiarimenti.

Distinti saluti
Dr. Flavio Gioia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua risposta. La mia bambina al momento non presenta stereotipie o ecolalia, quanto scritto da lei mi rincuora. Cordiali saluti.