Utente
Spettabili Dottori, vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi e la Vs. disponibilità nella lettura della mia richiesta di consulto.
Premetto di essere un ragazzo molto ansioso e ipocondriaco, e per questo sto già seguendo un percorso con uno psicologo.
Il fastidio che accuso è un leggero dolore, in questi ultimi giorni in via di diminuzione, dell'occhio sx quando guardo verso l'estrema dx in alto; questo leggero dolore è situato sotto l'arcata sopracigliare, proprio in parte all'occhio e vicino al naso. Questo fastidio mi è iniziato domenica sera, al che io pensavo fosse dovuto al fatto che stavo guardando la tv e avevo la mia ragazza davanti e quindi vedevo l'immagine con l'occhio dx e sforzavo con il sx; la tv l'ho guardata credo per 15-20 min massimo e poi sono uscito.
Poi la sera, a distanza di circa un'ora mi è iniziato questo dolore quando muovevo l'occhio sx.
Nei giorni scorsi poi mi sono accorto che alla mattina non mi sembra di averlo, o se lo avverto lo avverto lievemente perchè provo a vedere se lo percespisco o no sforzandomi di guardare in tutte le direzioni, poi nel corso della giornata mi da un più fastidio.
Devo aggiungere inoltre che in questi ultimi giorni sono stato per lavoro molte ore davanti il pc e concentrato a scrivere, per cui all'inizio pensavo fosse perchè stancavo l'occhio.
Ho eseguito una visita dall'oculista 10 mesi fa ma non è emerso nessun tipo di problema, anzi, il dottore mi ha detto che avevo fin troppa vista. Non so come descriverlo, ma un fastidio simile mi capita quando magari ho la febbre e guardo tutto il giorno la tv e a fine giornata ho questo fastidio quando guardo verso l'alto. Il fatto che mi ha fatto spaventare è che non ho la febbre e non sto male, se non un po di ansia per questa cosa, e poi solitamente mi capitava su entrambi gli occhi.
Per di più poi in questi giorni mi si presentato un fastidio, ossia un leggero peso nella zona tra l'arcata sopracigliare sx e l'attaccatura del naso; fastidio però che verso sera e alla mattina appena sveglio non percepisco.
Lo psicologo con cui ho avuto un'incontro lunedi, mi ha detto che questo mio peso che avverto e tutto stess e ansia che io da buon ansioso somatizzo.
Ora, per mio gran brutto difetto, ho letto in internet che dolori all'occhio possono essere dei sintomi iniziali della sclerosi multipla e perciò mi sono parecchio spaventato.
Ora volevo chiedervi, nell'attesa di attendere ancora qualche giorno per vedere se il fastidio sparisce da solo, anche perchè da oggi in poi ho finito di stare tanto davanti al pc e chinato sui fogli, a cosa potrebbe essere dovuto questo mio fastidio.
Vi ringrazio per la disponibilità e in attesa di una Vs. risposta, vi porgo

Distinti Saluti

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2010
Carissmo,
intanto consiglio visita refrattiva in cicloplegia!!
Potrebbe essere un piccolo risentimento dlla branca sovraorbitaria del trigemino!!
Un caro saluto

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore, la ringrazio per la tempestività della risposta alla mia richiesta di consulto.