Utente
Gentile Dottore,
due mesi fa mi è stato diagnosticato un edema palpebrale, curato con netildex e relestat collirio e guarito nel giro di qualche giorno; il gonfiore alla palpebra è rimasto e l'oculista mi ha prescritto blefaroplast crema per un mese. Ora, a due mesi di distanza la palpebra risulta essere sempre gonfia e si gonfia ulteriormente ho notato quando faccio sforzi fisici o a volte alche all'improvviso senza nessun motivo apparente, ho provato anche ad applicare impacchi di acqua calda e a massaggiare la zona ma senza nessun risultato.
Il mio oculista non sa che fare e io non so a chi rivolgermi, spero passa aiutarmi lei.
La ringrazio per il suo prezioso e nobile lavoro

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile Marzia,

Potrebbe trattarsi di un semplice fenomeno allergico. Continui con il Relestat per diverse settimane e, solo quando le palpebre dovessero diventare più gonfie, applichi qualche goccia di Etacortilen in ambo gli occhi, facendo però controllare il tono oculare periodicamente dal Suo oculista.

In bocca al lupo,
Antonio Pascotto
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
concordo con quanto suggeritole dal collega Pascotto: aggiungo che , in mancanza di una diagnosi precisa, io indagherei per individuare eventuali allergie: ne parli con il suo Oculista o con il Medico curante.
Nel caso i test allergici risultassero negativi, suggerirei anche uno screening bioumorale (gli esami del sangue ) ed una ecografia orbito-oculare a-b scan.
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#3] dopo  
Utente
Gentili Dottori,
torno a scrivervi dopo 9 mesi in quanto il mio problema non si è ancora risolto.
11 mesi fa mi è ststa diagnosticata una blefarite,l’unico sintomo da me percepito era un rigonfiamento della palpebra superiore destra. La cura è stata: Exocin collirio, Betabioftal collirio, Blefoshampoo e Blefarette salviette.
L’occhio è guarito ma la palpebra è rimasta gonfia. Dietro approvazione del medico ho iniziato ad utilizzare la crema Blefaroplast per sgonfiare la palpebra e ho ripreso ad utilizzare saltuariamente le lenti a contatto monouso ma la blefarite è ricomparsa.
Ho provato ad utilizzare la pomata Tobradex per vedere se poteva essere un’allergia ma non ho avuto alcun miglioramento.
Ho cambiato cura utulizzando Oftaquix collirio e Pensulvit pomata oftalmica curando la blefarite e la congiuntivite: l’occhio è guarito ma la palpebra è rimasta gonfia. A questa cura ho associato inutilmente anche Etacortilen. Ho ripreso ad utilizzare sporadicamente le lenti a contatto e mi è tornata la blefarite con la congiuntivite; ho ripreso ad utilizzare Pensulvit. L’occhio è gurarito ma il gonfiore è rimasto.
Ho cambiato cura: Iridium collirio e Colbiocin pomata ma non ho avuto nessun miglioramento.
Ho anche effettuato in laboratorio dei tamponi per vedere l’eventuale presenza di germi generici e Clamidia con esito negativo.
L’edema alla palpebra in questi mesi non si è mai ridotto, anzi aumenta in presenza di stanchezza, influenza e indebolimento.
L'ultima cura che mi è stata prescritta è durata 2 mesi ho preso klacid 75 mg, ho fatto impacchi giornalieri di acqua calda e la notte applicavo Colbiocin pomata, ma non ho avuto nessun miglioramento.
Da sette mesi ho interrotto l’uso delle lenti a contatto.
I diversi oculisti che ho contattato non mi sanno dare una spiegazione e quindi una cura.

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione, vi porgo i miei più cordiali saluti e rimango in attesa di una vostra risposta.