Attivo dal 2007 al 2007
Salve.
Qualche tempo fa ho avuto un "orzaiolo" sulla palpebra. Niente di anormale, non è stata la prima volta che mi è capitato. In un paio di giorni è andato via da solo.

A differenza delle volte precedenti però, mi è rimasto qualcosa sulla palpebra, come posso mostrarvi in questa foto (indicato dalla freccia):
http://img256.imageshack.us/img256/7010/occhiohg5.jpg
Questa piccola anomalia perdura ormai da mesi, direi oltre 6. Intorno ai 2 mesi di permanenza ero passato dal medico curante, il quale mi consigliò di non preoccuparmi e che sarebbe andata via da sola. Al massimo, mi avrebbe potuto prescrivere una pomata, che ho evitato (in genere evito i farmaci quando possibile).

Ora però è lì da troppo tempo per non preoccuparmi. E' totalmente indolore, e neanche molto visibile, ma preferirei liberarmene. Cosa devo fare?

Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
caro giovanotto
lei è un mito , la foto è chiarissima, eventualmente in quel punto possiamo fare una piccola diatermia...così non si vede più nulla...
Comunque la lesione è destinata a guarire da sola.
a presto
suo
Prof LUIGI MARINO
Istituto auxologico italiano
milano
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Veramente fantastico! :-)
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#3] dopo  
Attivo dal 2007 al 2007
Sono lieto che il mio ex-orzaiolo vi entusiasmi, un po' meno lieto di dovermelo portare in giro!

Non mi conforta molto sapere che prima o poi andrà via: sono mesi e mesi che non cambia di una virgola, di che tempi stiamo parlando?

(e visto che ormai è lì, e non ho mai fatto visite oculistiche, il resto dell'occhio com'è? in forma?)

[#4]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
venga a trovarmi il lunedi ed il venerdi pomeriggio in via ariosto 13 a milano e controlliamo anche i suoi occhi...
è vero che esiste una brillante società di telemedicina in italia coordinata dal prof claudio azzolini...
ma siamo solo medici e non maghi...
a presto
suo prof luigi marino
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#5]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile paziente,
per valutare se si tratta di un esito di orzaiolo bisogna afferrare con 2 dita la palpebra e sentire se internamente la sensazione e` quella di palpare una protuberanza solida. In quel caso bisogna incidere longitudinalmente dall`interno la ghiandola sebacea per asportare il granuloma residuo. Nel caso si tratti solo di una escrescenza fibromatosa superficiale del margine, questa si puo` far evaporare con un elettrodo piano collegato ad una unita` a radiofrequenza in maniera meno traumatica.
Cordiali saluti
Dott. Carlo Orione
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#6] dopo  
Attivo dal 2007 al 2007
La visita dell'oculista ha confermato le vostre opinioni: da quanto mi ha spiegato, si tratta di un "calazetto", per usare le sue parole, nato dalla cronicizzazione dell'orzaiolo. Ha toccato con le dita e ha effettivamente sentito qualcosa (personalmente non riesco a fare altrettanto). Mi ha detto inoltre che prima o poi "troverà una via di fuga" e quindi andrà via da solo.
Mi ha sconsigliato pomate e simili perchè ormai tardive, e mi ha dato come unica soluzione rapida l'incisione, cosa che naturalmente intendo evitare. Aspetterò...

ps. ringrazio il Dr. Marino per l'invito, ma avevo la visita oculistica già programmata per questioni di lavoro. La disturberò in un'altra occasione!
pps. se posso, una domanda totalmente fuori tema: è dannoso toccare l'occhio con un dito (pulito)?

[#7]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
perfetto
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#8]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Risposta al pps:

No (a meno che non intenda proprio infilare l'unghia sulla superficie corneale........)
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#9]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Va bene, ma se dovesse intervenire chirurgicamente si rassicuri, l`interventino dura 5 minuti e prevede una piccola incisione dall`interno della palpebra senza punti di sutura.
Saluti
Carlo Orione
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#10]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
allora sereno
si tocchi gli occhi poco e solo dopo aver effettuato una buona igiene palpebrale...
a risentirla
suo DOC
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516