Utente
Salve, ho la miopia,ed ho fatto il trattamento
laser all'occhio destro per un foro retinico,alla successiva
visita dopo un mese, il dottore mi ha riscontrato un'altra area
di degenerazione retinica settore inferiore h 6 e consiglia uno
sbarramento laser.
Sono andata da un'altro oculista,il quale trova lo stesso
problema ma dice che non è il caso di fare un trattamento
laser perchè il laser ha anche delle controindicazioni.
Vi prego di aiutarmi cosa mi consigliate di fare?
è vero che il laser porta controindicazioni se si quali?

in attesa di una vostra risposta vi ringrazio e vi saluto

aldo53@alice.it

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina,

E' davvero difficile esprimersi sulla necessità o meno di effettuare un barrage senza poter osservare la lesione retinica.

Dal mio punto di vista direi che sono nel giusto entrambi i colleghi che l'hanno visitata: in ogni situazione clinica noi dobbiamo ponderare con attenzione i benefici e gli eventuali rischi correlati ad un nostro intervento e poi decidere, d'accordo con il paziente, qual è la strada migliore da intraprendere.

La lesione ad ore 6 è generalmente la meno preoccupante fra quelle che possono essere presenti nella nostra periferia retinica, ma nessuno può garantirle che non possa ingrandirsi in futuro, specie se ci si trova di fronte ad una persona giovane come Lei, con una vita quindi molto "movimentata" e potenzialmente più a rischio di "scossoni" nei punti di aderenza fra il vitreo e la retina che potrebbero peggiorare la situazione. In tal caso, le presunte controindicazioni del trattamento laser sono poca cosa rispetto al rischio di un distacco retinico.

In bocca al lupo,
Antonio Pascotto
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Carissimo o carissima,
E' possibile che i Suo oculista Le abbia riscontrato una

ulteriore degenerazione «regmatogena» della retina, ponendo

una diagnosi dalla nomenclatura a volte ermetica, a volte

un po' bizzarra.

Vi sarà capitato di sentire diagnosi quali: degenerazione

retinica «a palizzata», degenerazione retinica «a bava di

lumaca», bianco senza pressione (white without pressure),

aderenze paravascolari, retinoschisi.

La parola «degenerazione» indica una

alterazione della retina, che conduce ad una compromissione

della sua integrità anatomica.

Il termine «regmatogeno» deriva dalle parole greche «regma»

= rottura e «genesis» = generatrice. Infatti in tutte queste

degenerazioni retiniche, esiste il rischio del verificarsi di una

soluzione di continuo (rottura, foro retinico, ecc). L'ulteriore

complicazione di queste degenerazioni può essere il distacco

retinico detto appunto «regmatogeno», caratterizzato dalla

separazione dei foglietti costituenti la retina, e causato dalla

penetrazione, attraverso la soluzione di continuo, di liquido

vitreale, fino alla parziale o totale separazione dei due

foglietti retinici. La prima degenerazione retinica regmatogena

di cui ci occuperemo e quella cosiddetta «a palizzata». In

questo caso si verifica un assottigliamento dello spessore

retinico e l'occlusione di alcuni piccoli vasi, che per il loro

caratteristico orientamento «a palizzata», conferiscono il

nome a questa degenerazione.

Alcuni oculisti la definiscono «a lisca di pesce», «a griglia»,

sempre per la disposizione dei vasellini bianchi, poiché

non più irrorati, che si intrecciano in svariati modi. La

degenerazione «a bava di lumaca» deve il suo nome al

caratteristico riflesso argenteo che ha la retina interessata.

Qualsiasi sia comunque la Sua area degenerata non esiti ad

eseguire un trattamento profilattico con LASER.

A Napoli può recarsi con tutta serenità ed estema fiducia dal NOSTRO

DOTT ANTONIO PASCOTTO....

a risentirla

e si goda Napoli, oggia Milano piove....e fa freddo...

SUO
PROF LUIGI MARINO
ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO MILANO
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#3]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Grazie Luigi,

In effetti quaggiù c'è proprio un bel sole, e fa caldo. Fra un po', tirato da mi moglie e mia figlia, lascerò il computer per andarmi a godere la giornata...

Sei sempre un grande,
Antonio
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#4] dopo  
Utente
grazie di cuore adesso mi sento più tranquilla nel fare il
trattamento laser
buon lavoro e arrivederci

[#5]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
buona giornata a TE antonio
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#6]  
Attivo dal 2007 al 2010
Gentile Signora,
ascolti i colleghi e faccia tranquillamente il barrage fotocoagulativo
senza problemi,perc hè senso stretto tale trattamento è semplicissimo,veloce e senza rischi particolari.
Cordialità
DUILIO SIRAVO
http://www.baab.it/siravoduilio_/
https://www.medicitalia.it