Utente
Ho 21 anni. Sono astigmatica e ipermetrope. Sono stata operata di strabismo congenito due volte (a 9 e a 16 anni). Circa un anno fa ho scoperto di essere celiaca e durante il solito controllo oculistico ho scoperto di avere un inizio di cataratta nucleare ad entrambi gli occhi. In tre mesi ho cambiato due volte la gradazione alle lenti e vedo circa 7/10. Volevo sapere se è opportuno intervenire ora sulle cataratte o è preferibile aspettare anche se ho comunque difficoltà nella vista da lontano. La ringrazio in attesa di risposta.

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile Roberta,

Credo di averle già risposto sul sito www.forumsalute.it (a cui la rimando). Sinteticamente, riterrei inutile aspettare ulteriormente se la cataratta le dà già un importante pregiudizio visivo.

In bocca al lupo!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Gentile paziente,

condivido l'opinione del dott. Pascotto,io non la opererei fino a che il visus scenda a 5 decimi o la cataratta nucleare le dia importanti fastidi, come fotofobia e abbagliamenti.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516