Utente
Buonasera... io chiedo... ieri quasi in serata mi accorgo di sentire leggero fastidio nel chiudere l'occhio sinistro e mi accorgo di una piccola puntina chiara quindi penso subito ad un orzaiolo già avutiin passato ma parlo di anni fa e come dicevano gli antichi ho messo l'occhio dentro ad una bottiglia dell'aceto per ben due volte... rimedio che dicevano facesse scomparire l'orzaiolo. Questa mattina mi sono svegliata e non avevo più nulla ma poi nell'arco della giornata mi si arrossa e lacrima un pochetto... e dà come l'impressione di vedere appannato come se nell'occhio ho qualcosa da buttare fuori... ho fatto impacchi di camomilla con garze sterili... ho sbagliato qualcosa? Dovrò espellere qualcosa dall'occhio? Cosa devo fare? Grazie per l'attenzione!

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Ma... io ricordavo che bisognava utilizzare la bottiglia di OLIO, non di ACETO! Mi sa che abbiamo fatto una bella insalata!

Scherzi a parte, è probabile che l'aceto abbia determinato una lieve sofferenza dell'epitelio corneale (l'epitelio è una sorta di pellicina che rivesta la superficie dell'occhio) e ciò spiegherebbe la visione "appannata".

Starà già meglio quando leggerà questa risposta.

Saluti!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it