Secchezza oculare? allergia?

Salve dottore, il mio problema principale è che da ormai 2 anni avverto un fastidio agli occhi e ancora non ho sono sicura di aver capito la causa.

Ora le racconto un po' come sono andate le cose senza però sapere se i fatti che le espongo sono effettivamente collegati con il fastidio agli occhi.

Tutto è iniziato l'estate del 2007 (anno della mia laurea) quando ho iniziato a avvertire un fastidio agli occhi simile a quello causato da allergia.
Inizialmente non me ne sono preoccupata vista la mia allergia al polline e alla polvere che ogni anno mi causa qualche fastidio.
Alle fine di Agosto però, quando in genere questi fastidi allergici spariscono, sono andata da un medico generico il quale mi ha dato delle gocce alla camomilla che sembrava avessero risolto il problema.

A fine settembre poi sono partita per Londra e per diversi mesi non ho avuto più questo problema fino a Gennaio/Febbraio 2008 circa quando ho iniziato a sentire nuovamente fastidio agli occhi ma un fastidio un po' diverso da quello precedente. Questa volta ho pensavo fosse dovuto allo stress accumulato in quei mesi, quindi pensavo che il continuo ammiccamento degli occhi fosse dovuto più ad un tic da nervosismo.

Tutto questo è continuato per diversi mesi.

Nel frattempo, a Marzo, sono tornata a Milano e ho iniziato a lavorare (sono programmatrice e quindi sto tutto il giorno di fronte al PC) ... ciò significa altri stress dovuti al nuovo lavoro, nuova città (non sono di Milano), ecc.
Dopo diversi mesi di fastidio agli occhi, a volte più forti a volte meno ho iniziato ad informarmi su internet e ho iniziato a sospettare che il mio fosse un problema di secchezza agli occhi quindi sono andata da un oculista il quale mi ha detto che la lacrimazione è sufficiente ma la composizione delle mie lacrime fa si che queste evaporino velocemente quindi mi ha prescritto delle lacrime artificiali.

Putroppo con questo trattamento la situazione non è migliorata perchè sentivo sollievo agli occhi solo nel momento in cui mettevo le gocce quindi ero costretta a mettermi le gocce ogni 5 min circa.

Visto ciò ho deciso di provare altre gocce per gli occhi, sia lacrime artificiali che gocce alla camomilla; tutto questo fino a qualche mese fa quando ho deciso di consultare un altro specialista (all'ospedale Oftalmico di Milano) dove mi è stata confermata la secchezza agli occhi; in più la dottoressa ha visto anche segni di allergia.
Questa volta oltre alle lacrime artificiali mi sono state prescritte due tipi di gocce al cortisone, alcune più leggere (Tetramil) e altre più forti (Flarex). Usando Flarex per 1-2 settimane non avverto più nessun fastidio ma non appena smetto ricomincia tutto daccapo!!!

Ha qualche consiglio da darmi? La prego!

Non voglio andare avanti a gocce per tutta la vita e soprattutto non posso continuare ad usare le gocce al cortisone ancora per molto.

Se la descrizione del problema è poco chiaro e quindi non è possibile fare una diagnosi può almeno consigliarmi un posto buono dove fare un'ulteriore visita?

Mi scuso se mi sono dilungata un po' troppo ma volevo darle un quadro abbastanza completo della situazione.

Kiara
[#1]
Attivo dal 2007 al 2010
Oculista
Carissima,
provi a farsi dare un'occhiata all'ottimo Prpf.Marino che è della sua città!!
Collabora in maniera attivissima con il sito e quindi potrà trovare tutto nella sua homepage!!
Un caro saluto
[#2]
dopo
Utente
Utente
Wow!! Che velocità nel rispondere nonostante abbia scritto nel finesettimana!!

Contatterò al più presto il Prof. Marino.

Grazie.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa