Attivo dal 2020 al 2020
Buongiorno cari dottori,
sono una giovane donna di 34 anni.

Ho degli esiti da uveite non curata adeguatamente tre mesi fa, ovvero delle sinechie iridolenticolari con presenza di depositi iridei.
Inoltre è stato rilevata una stereopsi assente al sinistro leggermente ipermetrope e pigro da sempre, nonostante i tentativi di correzione infantili il mio cervello lo esclude e fa lavorare solo l'altro...
Vorrei innanzitutto sapere quali possono essere le conseguenze di queste aderenze, se dovrò operarmi in futuro.
Ho dolore e fastidio, è rimasto offuscato ma con gli occhiali ci vedo...
Poi, visto che soffro di occhio secco-ho fatto anche il test sul sito, punteggio 95- dopo mesi di ozodrop che non mi faceva quasi nulla pure se messo 6-7 volte- ora mi è stato segnato hylo gel.

Ebbene, dopo l'innamoramento a prima vista è il caso di dire, da ieri ho dei sintomi molto molto fastidiosi, ma è bene che vi racconti esattamente cosa è accaduto: quell'adorabile caprone di mio fratello, nel mentre che instillavo il collirio ieri sera prima di dormire, per farsi bello per un'uscita ha messo un quintale di un obbrobrioso profumo.
Non ho fatto in tempo a fuggire dall' "attacco biologico- profumoso" e da quel momento in poi il mio occhio sinistro, solo lui, brucia immensamente, tanto che non mi ha fatto dormire e ho dovuto prendere un cortisonico orale per alleviare di poco e per poco la sintomatologia.

La cosa curiosa è che, dopo aver lavato con abbondante acqua fredda, ho rimesso hylo gel e mi ha procurato un bruciore molto forte, che ancor ora ho.
Preciso che non mostra rossori o gonfiori al momento.
Non sarà allergia al collirio?
Sarebbe un peccato!
Questo occhio sinistro ha sofferto assieme al destro durante l'uveite (che io credevo congiuntivite, purtroppo ho avuto una diagnosi sbagliata dal medico di base che mi ha fatto ritardare il contattare un oculista e mi ha detto che non dovevo andare in ospedale...mi cruccio di non essere andata al pronto soccorso ma ormai è andata così...) ma non ha mostrato segni nella visita...so solo che dopo le cure con alfaflor e xanternet gel, cura segnatami molti giorni dopo che su mia iniziativa contattai un vostro collega a telefono (non volle vedermi per il covid purtroppo), la secchezza-che secondo me c'era anche prima ragionando a posteriori su alcuni episodi- è diventata molesta.

Non so se anche le sinechie possono essere colpevoli, ma non posso più leggere, vedere tv, cellulare, che i miei occhi "tirano ", si arrossano e fanno spesso male a livello nevralgico.
Anche quando variano le condizioni climatiche noto un grosso peggioramento...se vi interessa, prendo pillola e antistaminico, soffro di endometriosi, sospetta fibromialgia e nevralgia facciale mai risolta...
Grazie di cuore a chi mi risponderà!

Ps: ho prenotato già un controllo per questo brutto bruciore

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
per cortesia mi copia il referto del suo medico oculista

e gli esami di laboratorio??

grazie
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera!
Non me ne abbia, ma non riesco a interpretare benissimo il corsivo/antico egizio del referto, cerco di trascrivere quello che capisco (il luogo comune della scrittura dei medici è vero!):
Riferisce iperemia congiuntivale destra nel mese di marzo e ha utilizzato alfaflor per 20 giorni

Strabismo verticale e stereopsi assente

Vod 9/10 -1,00
Vos 7/10 +0,50 asse 90 gradi
Bod sinechie iridolenticolari con depositi lenticolari iridei
Bos segmento anteriore nella norma
Tod 10 tos 10
Foo papilla rosea a limiti netti, macula trofica, albero vascolare e retina non riesco a capire, ma non mi è stato detto nulla...
Si prescrive hylo gel 1 goccia 3 volte al giorno per 20 giorni

Chiedo scusa ma non interpreto alcuni simboli e parole...

Altri esami non saprei dirle ora, in passato ho fatto alcuni esami per malattie reumatiche per dolori e febbricola ma non è uscito nulla, vorrei rifarli alla luce di questa uveite...le ultime analisi mi davano il colesterolo e il fibrinogeno un po' alti per la pillola (dovrei cercare i documenti per essere più precisa) e il mio emocromo è sempre un disastro dall'infanzia, nulla di grave ma microcitemia congenita, colorazione globuli "spenta"e piastrine sempre leggermente alte, sideremia che va e viene negli anni...

Oggi ho messo 5 volte le gocce, 3 non ci riesco proprio,li percepisco secchi, ma il sinistro continua a bruciare molto e sembra peggiorare dopo il collirio...

Ah, ho avuto per due mesi miodesopsie a entrambi gli occhi. Ho aumentato l'idratazione e ho fatto un po' di movimento su giù destra sinistra e per ora sembra passato...

[#3] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buongiorno dott.Marino!
La aggiorno con il risultato del controllo fattomi ieri di urgenza...

Nessun riscontro di alcun tipo, l'oculista mi ha detto di non aver trovato praticamente nulla, ma che forse la secchezza estrema mi ha infiammato...non ci sono però segni clinici...
Mi ha fatto sospendere hylo gel per il momento visto che mi brucia(non lo prendo da ieri a pranzo), segnandomi cortivis per 15 giorni. Dice di riprendere hylo gel tra qualche giorno quando cortivis avrà avuto effetto.
Che ne pensa?
Purtroppo non mi fa ancora i test per gli occhi secchi in ambulatorio, non so perché...
Spero di riuscire a stare senza lacrime per un po' di giorni, chissà se ce la faccio...le voglio comunque precisare che il sintomo da stanotte sembra assente...tra l'altro, e qui non mi prenda per pazzoide la prego, si è cominciato ad attenuare non appena è venuta la pioggia...e non sarebbe la prima volta che succede una cosa simile, sintomi vari PRIMA del cambio tempo, che poi vanno scemando appena si manifesta il fenomeno meteo...in questi giorni poi c'è stato pure vento!
O alla fine è stata una reazione passeggera al profumo killer, che è passata e via? Non so in effetti se cortivis mi serva davvero o no, ma se me l'ha segnato devo fidarmi!

Ci terrei davvero alla sua opinione, nei limiti del consulto on line ovviamente...grazie! :)

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buongiorno, spero di non essere fastidiosa se approfitto di questo spazio per una piccola considerazione personale...riflettevo in questo periodo su quanto successo ai miei occhi, e mi sono resa conto che forse non tutto il male viene per nuocere...sto soffrendo e ho paura, e necessariamente un paziente si deve affidare a chi studia una disciplina da una vita, senza dannosi fai da te, ma pure noi ci dobbiamo mettere il nostro,aiutando noi stessi...
Ho deciso di abbandonare il lavoro su pc. Non so cosa farò, c'è crisi economica, ma io non voglio e non posso continuare a fare qualcosa che evidentemente non mi piace come una volta e in più mi rovina la salute.Se gli occhi hanno detto basta allora basta.
Io leggo tantissimo, ANALIZZO tantissimo, ogni aspetto della vita...TROPPO.
Che sia il momento di fermarmi?
La lettura in questi mesi mi manca tanto...ho però scoperto i podcast e gli audiolibri, e ho scoperto un mondo nuovo, bello e stimolante...mi coccolo sentendo musica o cose che mi piacciono e mi interessano facendo stretching, il quale mi aiuta con i dolori di cui soffro.
Non so come andrà, sono ancora spaventata e in questi giorni di solo cortisone senza le lacrime artificiali mi sento un po' spoglia e indifesa,vivo ora nel timore di reazioni allergiche ai sostituti lacrimali...sensazione, questa dell'essere fragile, che mai avevo provato così forte come in questi tre mesi in cui gli occhi di cui ABUSAVO mi hanno apparentemente tradito...magari ne verrà qualcosa di buono da questa storia, chissà. Io per ora mi fermo, che continuino a correre gli altri.
Spero di non aver infastidito nessuno condividendo queste piccolissime e banali considerazioni personali con chi passerà da qui...grazie!