Utente
Gentili Dottori,
vorrei sottoporVi un problema che ho da una decina d’anni, ma al quale nessuno mi ha saputo dare una spiegazione.

I miei occhi reagiscono in maniera strana quando passo dal buio alla luce.

Il fenomeno si manifesta dopo aver passato qualche ora al buio, per esempio dopo aver guidato la sera o aver visto la tv con la luce spenta.
Appena riaccendo la luce, e solo quando sbatto le palpebre, per qualche secondo vedo l’ambiente circostante come se stessi guardando la tv su una frequenza disturbata, con una sorta di lampo quando chiudo la palpebra (mi scuso per il paragone probabilmente poco esaustivo, ma non saprei in che altro modo descrivere il problema).
Il tutto dura 30-40 secondi.
Pensavo fossero fosfeni, ma il fenomeno avviene solo quando chiudo le palpebre e alla luce.
O meglio, quando passo alla luce intensa, dopo aver fissato per molto tempo qualcosa nel buio.

Ho fatto una visita oculistica anni fa, e se non erro anche una radiografia alla testa, ma non è emerso nulla di rilevante.
L’oculista ha ipotizzato che fosse colpa del farmaco che stavo assumendo per il cuore, l’ivabradina, che dà appunto fosfeni come effetto collaterale.
Ho sospeso questo farmaco da anni ormai, ma il fenomeno persiste.

Sono miope (- 1, 75 occhio sin e - 0, 75 occhio destro).
Porto gli occhiali solo per guidare solitamente.

Il fenomeno non è particolarmente fastidioso, e avviene solo due/tre volte al mese e nelle particolari condizioni descritte sopra.

Sono solo curiosa di capire di cosa si tratta.
Grazie in anticipo per l’attenzione.

[#1]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
da come la descrive sembrerebbe Visual Snow, una condizione sfuggente che richiede una valutazione specifica da parte di un oculista che si occupi della materia.
Mi piacerebbe poterla aiutare di più, ma un consulto online può essere solo indicativo, non diagnostico, pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio molto per la pronta ed esaustiva risposta.
Per curiosità ho appena cercato qualche informazione in merito al disturbo, e sembra compatibile con i miei sintomi. Tra l’altro, soffro da anni anche di miodesopsie, emicrania e talvolta fotofobia.
Cercherò di andare a fondo al problema consultando il mio oculista.
Grazie di nuovo.