Utente
Salve, scrivo per una congiuntivite allergica che mi sta letteralmente facendo impazzire, sono un pò disperato.
Premetto che fra 4 giorni ho una visita oculistica, e prove allergiche, ma purtroppo come da procedura non posso assumere antistaminici in questi giorni.

Ripartendo dal principio, da due mesi a questa parte i miei occhi non mi danno pace, a inizio giugno ho avuto una congiuntivite batterica, il medico di base mi prescrisse il Betabioptal, che mi sistemò gli occhi come nuovi.

Tuttavia, due settimane dopo, la congiuntivite era tornata, e piano piano era diventata peggiore di prima.
Faccio immediatamente una visita oculistica, che rileva una congiuntivite allergica papillare, e per un mese prendo Ketomil + Fluaton per due settimane.

In corrispondenza con l'assunzione di questi colliri provavo forte prurito e secrezioni, ma generalmente mi aiutavano, ma spesso avevo delle ricadute che mi impedivano di svolgere le mie attività regolarmente, insomma risolvevano a metà.

Finito il mese di assunzione, 3 giorni fa (in corrispondenza con la pausa degli antistaminici)
Mi ritrovo per una giornata e mezzo senza fastidio alcuno, se nonché stanotte ho una ricaduta potentissima con prurito urticante, secrezioni e mal di testa.
Oggi ho passato tutto il giorno con un prurito tremendo con tregue di pochi minuti.

Quello che non torna è cosa causa l'allergia, siccome ho rimosso tutti i fattori possibili, mi sono rinchiuso in casa negli ultimi giorni e faccio sempre attenzione al momento in cui si manifestano i sintomi, che tuttavia sono estremamente casuali e insensati, senza avvenimenti specifici che scatenano.

Volevo un parere su questa mia condizione, e possibilmente un Consiglio per resistere a questi giorni infernali in cui non posso prendere l'antistaminico.

Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Vincenzo Orfeo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Gentile utente. Non può prendere antistaminici in attesa dei test allergici e tanto meno può prendere cortisonici che le risolverebbero rapidamente la sintomatologia. Può solo fare degli impacchi freddi sugli occhi per ridurre l'infiammazione e quindi il prurito. Non si strofini gli occhi altrimenti determina una liberazione di Istamina che la farà stare peggio. Le allergie in questa stagione sono spesso dovute a pollini che vengono col vento anche da molto lontano ma possono anche essere dovute, meno frequentemente, a reazione ad antigeni alimentari. Cordiali saluti
Prof. Dr. Vincenzo Orfeo
Direttore U.O.Oculistica Clinica Mediterranea, Napoli
Prof. a contr. Scuola Spec.Oftalmologia Università di Trieste

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio tantissimo della risposta! Mi chiedevo anche perché in tutto ciò l'antistaminico non avesse mai fatto veramente effetto, ha sempre alleviato i sintomi leggermente, ma purtroppo mai abbastanza da farmi stare bene. Comunque queste cose le chiarirò con l'oculista domani.
Come ultima cosa, lei sa per caso se c'è un modo efficace per pulire gli occhi senza strofinare?
Ovviamente non strofino, però spesso anche toccarlo leggermente provoca leggero prurito

[#3]  
Dr. Vincenzo Orfeo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Pulisca solo con acqua o con delle garzine oculari medicate. Non può fare diversamente.
Prof. Dr. Vincenzo Orfeo
Direttore U.O.Oculistica Clinica Mediterranea, Napoli
Prof. a contr. Scuola Spec.Oftalmologia Università di Trieste