Utente
Spett.
Medicitalia
Descrivo il mio problema.

In seguito alla diagnosi di lesione a graticciata con piccoli fori lamellari sulla retina dell’occhio sinistro, avrei dovuto sottopormi ad un intervento barrage laser nel mese di giugno scorso.

Purtroppo, nel frattempo sono stata colpita da un infarto cardiaco a causa del quale mi hanno applicato uno stent coronarico.
Ora, dimessa dall’ospedale, devo seguire una terapia farmacologica costituita in particolare, da antiaggreganti (Brilique 90 mg ed acido acetilsalicilico) ed altri farmaci (Metoprololo, Procoralan, Totalip, Lasix).

Ora dovrei sottopormi all’intervento laser retinico: sono però preoccupata in quanto si basa sulla fotocoagulazione della retina sul fondo oculare ed allo stesso tempo sto assumendo dei farmaci antiaggreganti/anticoagulanti: le due cose mi sembrano in contraddizione fra loro.

Chiedo pertanto se posso sottopormi alla laser terapia oppure se devo rimandare (con il rischio di distacco di retina).

Ringrazio per l’attenzione.

[#1]  
Dr. Salvatore Troisi

24% attività
20% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Salve. Il trattamento laser delle lesioni retiniche regmatogene non è controindicato in corso di terapia antiaggregante o anticoagulante. Il rischio di un distacco retinico sarebbe comunque molto più elevato. È necessario in ogni caso informare l'operatore oftalmogo di tale circostanza affinché venga presa ogni eventuale precauzione necessaria.
Dr. Salvatore Troisi
specialista in Oftalmologia

[#2] dopo  
Utente
In seguito alla sua cortese risposta ora mi sento di affrontare l'intervento con maggior tranquillità.
Per me questo è importante.
La ringrazio cordialmente per il suo prezioso servizio.