Utente
Salve,
per la prima volta mi aggingo a mettere lenti per la visione da vicino: sono da sempre ipermetrope con lieve astigmatismo e da qualche anno comincio a non vedere bene da vicino.


A visita sono risultati i seguenti valori BCVA:
lontano OD: visus 10/10 sfera 0, 50 cilindro +0, 75 asse 180
lontano OS: visus 10/10 sfera 0, 75 cilindro +1, 00 asse 170
vicino OD: visus 1 sfera 2, 25 cilindro +0, 75 asse 180
vicino OD: visus 1 sfera 2, 50 cilindro +1, 00 asse 170

Lavoro al computer e uso molto il cellulare (con filtro luce blu).


Sono indeciso se usare 2 paia di occhiali (uno per vicino ed uno per lontano) o fare le lenti bifocali.

Ho sentito un po di pareri contrastanti ed il dubbio maggiore riguarda il fatto che la mia presbiopia potrebbe variare tra un paio d'anni quindi prevarrebbe il minor costo delle lenti monofocali.


Infine, mi sembra di fare più sforzo rispetto a qualche anno fa nella lettura con poca luce: può essere emeralopia e quindi carenza di vitamina A o è anche questo collegato alla presbiopia?



Grazie per gentile risposta.

[#1]  
Dr. Lorenzo Roveda

20% attività
8% attualità
0% socialità
CESANO MADERNO (MB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Anche se il difetto visivo per lontano è leggero consiglio comunque la sua correzione, soprattutto se si ha la necessità di visualizzare schermi digitali. Attualmente si utilizzano lenti multifocali che permettono una visione confortevole anche alle mezze distanze.
Credo che la difficoltà di lettura con scarsa illuminazione dipenda dalla presbiopia,le emeralopie vere sono alquanto rare e in particolari condizioni di ipovitamitosi.
Cordiali saluti.
Dr. Lorenzo Roveda

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sollecita risposta Dottore.

In effetti per il difetto da lontano giá porto occhiali.
Perció adesso ho il dubbio se fare un altro paio di occhiali solo per vicino e quindi avere sempre 2 montature a portata di mano oppure farne una con lenti multifocali.

Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Lorenzo Roveda

20% attività
8% attualità
0% socialità
CESANO MADERNO (MB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Non dover cambiare sempre gli occhiali è molto più comodo ed ora le lenti progressive sono molto ben sopportabili.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Roveda