Specifiche per questa allergia che reputa sia un'oculorinite perenne

Soffro di allergie da sempre e nel corso degli anni(ne ho 52)sono passata da semplici raffreddori da fieno a ricoveri d'urgenza per ingrossamento della glottide.
Ultimamente le mie allergie si concentrano sulle vie aeree superiori con occhi molto gonfi la mattina appena sveglia, rinite e tosse ,a volte, con broncospasmo.
Posso convivere con tosse e raffreddore ma vedere sempre il mio sguardo stravolto mi demoralizza.
Ho fatto analisi mediche con prelievo di sangue ma non risultano allergie di nessun tipo. Con il prick test risulto, attualmente, allergica agli acari della polvere, all'olivo e alla parietaria( vivo in una casa in mezzo al verde e circondata da olivi e parietaria!!!).La dottoressa che mi ha visitata mi ha dato un collirio(Allergodil), uno spray nasale(Flixonase), una soluzione per il naso chiuso (Sinomarin) e per il broncospasmo Clenil spray.Per l'edema oculare mi avrebbe consigliato di andare da un oculista perchè, a suo parere, ci sarebbero cure a base di acido glicolico in crema o in collirio (se ho capito bene!), specifiche per questa allergia che reputa sia un'oculorinite perenne.
Psicologicamente sono un pò a terra perchè, scusi la parte frivola di me, il mio punto forte sono (o dovrei dire...erano?) gli occhi verde-grigio, grandi ed espressivi. Ora non mi posso vedere allo specchio!
E' anche vero che, essendo un pò paurosa e poco propensa all'uso smodato delle medicine ( prendo solo aspirina,oki,buscopan costretta dalle evenienze!) non farei mai un intervento di chirurgia estetica.
Ho bisogno di un consiglio e aspetto con ansia una vostra gradita risposta.
Cordiali saluti
Laura Perini
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
Mi pare opportuna una terapia iniziale oculistica adeguata:
passiamo allora a
TOBRADEX collirio 1 gtt per 4 volte al di per 6-7gg
per proseguire poi con
ZADITEN colirio
1 goccia per 5 volte al di per 1 mese
possiamo mantenere gli occhi detersi con fazzolettini oculari tipo IRIDIUM e diluire un pò gli allergeni usando lacrime artificiali tipo BLU YAL collirio 1 goccia al bisogno...
mi permetto suggerirle di tenere i colliri in frigo così associamo il freddo all'effetto gfarmacologico che le darà anche una piacevole sensazione di freschezza....
Mi trova sul cellulare
335 6028808
se avesse bisogno di ulteriori chiarimenti
SUO LUIGI MARINO

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
Attivo dal 2006 al 2009
Perfezionato in medicine non convenzionali
Il sistema immunitario, in presenza di una infiammazione, prodotta da un agente patogeno, risponde con i linfociti Th1; quando si presenta una sostanza, che è nociva e deve essere controllata, risponde con i linfociti Th2. Questi sono in equilibrio, come su una bilancia, ma la persistenza di una infiammazione, che continua, anche subclinica, in cui viene prodotta costantemente una citochina, l’interleuchina 4, la bilancia si sposta in favore dei Th2, allergia, quindi, per un meccanismo perverso, ad ogni infiammazione, il sistema non reagisce più con i Th1, infiammazione, ma con i Th2, allergia, pertanto, qualsiasi sostanza, entra nell’organismo, o anche solamente in contato, genera allergia. Quindi si vanno a cercare le sostanze che potrebbero provocare allergia, mozzarella, ulivo, parietaria, fiori, ma ne potrebbe trovare tantissime, anche l’acqua, alla fine. Invece il problema è tutta un’altra parte, completamente spostato. Questo è il motivo per cui lei non riesce a trovare una soluzione, deve cercare l’infezione che per prima ha scatenato quella reazione che ha provocato lo spostamento di risposta dei linfociti Th1/Th2.
Come vede, applicando ragionamenti di medicina, come insegna la letteratura internazionale, si trova la spiegazione. Rimane la terapia, a questo punto, ci si deve rivolgere alla medicina biologica, che con i suoi esami strumentali, farmaci, ragionamento integrato, riesce a risolvere il problema. Infatti agendo sulla malattia primitiva, sull’agente che la ha causata, si riesce a riportare il sistema immunitario ad una risposta fisiologica, riportare la bilancia Th1/Th2,ad una risposta adeguata.
Integrando la ricerca scientifica pubblicata nella letteratura internazionale, la medicina convenzionale, immunologia, ormesi, con la medicina biologica, riesco ad eseguire esami strumentali, che in tempo reale, mi permettono di seguire il ragionamento diagnostico e terapeutico, per giungere ad una soluzione.
La metodica è innovativa, applica le più recenti acquisizioni della ricerca scientifica, ha la possibilità di indagare le cause reali che hanno portato alla patologia allergica, di eseguire una terapia su queste. Infatti una patologia non deve durare infinitamente e aggravarsi in continuazione, vuol dire che le terapie eseguite, non hanno inciso sulle reali cause che ne hanno provocato l’inizio. Questo è il lavoro che si deve applicare, non cercare di inibire i sintomi, ma i sintomi non si verificheranno perchè la causa che ne determina la presenza, è stata eliminata.
Saluti


[#3]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
Mi pare che la dotta risposta del dott.Moschini sia illuminante....
ma il tutto (esami ed accertamenti vari li faremo al suo rientro a settembre) mentre per ora iniziamo una terapia locale adeguata ed eticamente corretta.
SUO
PROF.LUIGI MARINO
[#4]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
leggo ora che sia Lei signora LAURA che il dott.MOSCHINI siete a massa, per cui un incontro è facile....
nel frattempo però inizi la terapia medica locale oculistica...
grato suo
PROF.LUIGI MARINO
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Prof.Marino,
la ringrazio molto per la sua tempestività...nonostante i festeggiamenti di ferragosto.
Domani mattina inizierò la terapia da lei consigliata e a settembre contatterò, come lei mi ha suggerito, il Dott.Moschini, vicinissimo a casa mia!
Ancora grazie e buone ferie a Poppi!
Laura Perini
[#6]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
...Si Poppi è proprio carina...un pò calda , ma carina...buone ferie anche a lei
SUO LUIGI MARINO

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa