Utente
salve , proprio poco fà sono stato dal dentista per una estrazione del dente di giudizio il quale gia' dalle radiografie risultava un po' complicato per la posizione e le radici ad uncino , dovuta a questa situazione il dottore dopo un'ora di tentavi decide di rompere la corona del dente e lasciarmi le radici . parlando con lui dice dice che non ci sono problemi e che in futuro le radici si portano su da sole , a questo io mi pongo un dubbio che chiedo il vostro aiuto : quet radici lasciate li portano qualche problema ? non voglio mettere in dubbio la professionalità del dottore che mi ha operato ma sembra strano che un dentista non riesca ad etrarre un dente anche durante delle complicanze . grazie mille

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
l'estrazione dei denti del giudizio a volte può dare complicanze e non va mai sottovalutata
se il dente era già in arcata anche se solo parzialmente i residui radicolare possono dare qualche problema ( infezione ), mentre se era completamente incluso più difficilmente
escludo che le radici possano da sole superficializzarsi
a questo punto meglio laciare guarire bene e poi rivalutare la situazione con un collega esperto in chirurgia orale
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
scusi dottore che intende per completamente incluso ?

[#3]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
per quale motivo si è sottoposta all'estrazione del dente del giudizio? Se era completamente incluso, nel senso che era completamente circondato dall'osso mandibolare, senza che la corona sporgesse per nessuna parte nel cavo orale, e non era contiguo al nervo mandibolare senza sintomatologia, probabilmente non vi era necessità, data anche la particolare conformazione delle radici, che, quando uncinate, sono ancora più ritentive e difficili da estrarre.
Sinceramente non è consigliato lasciare residui dentari, tanto più radicolari in sede estrattiva, poichè, se prima dell'intervento l'ambiente era sterile, perchè non aveva contatti con il cavo orale, con le manovre estrattive si è inevitabilmente contaminato.
Conseguenza possibili:
1. nessuna, con l'integrazione dei residui nell'osso di nuova formazione.
2. ascesso odontogeno nei prossimi giorni
3. formazione nel tempo senza sintomatologia di accompagnamento di una cisti odontogena.

Soluzioni:
1 reintervenire per la rimozione dei residui

2 mantenere le radici e fare controlli radiografici annuali

3 se vi sarà ascesso, bisognerà intervenire dopo il controllo farmacologico dell'infezione.

Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4]  
Attivo dal 2008 al 2011
gentile paziente,
è opportuno completare l'estrazione tra qualche settimana o mese a guarigione avvenuta. Un pò di pazienza.

[#5] dopo  
Utente
gazie dottore la mia estrazione era dovuta ad una infiammazione della gengiva intorno al dente di giudizio , doo l'estrazione il dottore ha fatto una radiografia di controllo e ha detto che quesradice non crea problemi e che nel tempo la radice si porta su . ha provato per un ora e mazza una tortura incredibile senza successo . sono molto preoccupato non ha convinto per niente . mi chiedo, far estrarre la radice comporta dolore ?

[#6]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
un chirrugo esperto sa anche adeguare l'anestesia all'intervento ed evitare il dolore
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#7] dopo  
Utente
giovedi devo fare un'altra visita dal mio dentista , qualcuno sa indicarmi un professionista serio e capace per risolvere questo problema ? nella zona milano o provincia