Ingrossamento gengiva

Salve...da 6 giorni ho un rigonfiamento della gengiva dietro all'incisivo centrale superiore (ciò che è gonfio è quella specie di arco che si accosta al colletto dentale), non ho né pus né perdita di sangue o altro, per ora; già 4-5 mesi fa mi era capitato di accusare dolore per qualche giorno, e realizzai di aver trattenuto sotto la gengiva un pezzo di cocco in polvere per biscotti (insomma, mangiando un dolce mi si era infilato sotto la gengiva)...dopo alcuni giorni l'intruso era fuoriuscito da solo e il dolore è sparito da solo; anche questa volta non accuso dolore al dente, e mi viene da dedurre che mi si sia incastrato nuovamente qualcosa sotto la gengiva (nei giorni di natale ho mangiato noccioline e pistacchi, e mi viene da pensare che si sia infilata una pellicola sottilissima di buccia); volevo avere qualche suggerimento per sollecitare l'intruso a uscire da solo prima di andare da un dentista, ormai sono 6 giorni che mi infastidisce e vorrei evitare che aumenti o arrechi infezioni. Poi ho ovviamente intenzione di fare una visita più accurata verso inizio estate, ma tutt'ora sono più interessato a sbarazzarmi dell'intruso dalla gengiva.
Esiste qualche cosa che 'sproni' a far fuoriuscire da solo l'intruso? non so, qualcosa che 'rammollisca' un po' le gengive in modo che il corpo estraneo fuoriesca facilmente? O magari, nel caso mi ricapiti (perché non c'è 2 senza 3...) un farmaco che aiuti....??
Vi ringrazio anticipatamente, Saluti.
[#1]
Dr. Sandro Compagni Gnatologo, Medico dello sport 257 3
Da solo potrebbe essere difficile togliere un corpo estraneo nella gengiva. Può al più, farsi aiutare, e mandare con una siringa un pò di acqua ossigenanta, facendo molta attenzione. Dopodiché si faccia controllare dal suo dentista.

Saluti

Dr. Sandro Compagni
Parodontologo, Gnatologo, Odontoiatra Sportivo, Odontologo Frorense
studiodentisticocompagni@gmail.com
www.studiodentistic

[#2]
Attivo dal 2008 al 2011
Dentista
gentile paziente,
potrebbe provare anche con acqua calda e un pò di sale. Per un meccanismo di osmosi può venire fuori.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ma il suggerimento dell'acqua calda e un po' di sale? Potreste darmi maggiori dettagli? dovrei fare come se utilizzassi un colluttorio, con dei risciacqui? quante volte?

Grazie!
[#4]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
a dire la verità penso che un consiglio veramente utile sia quello di andare dal dentista subito il lunedì senza aspettare ulteriormente, in quanto se il materiale alimentare si infila sotto la gengiva vuol dire che esiste un problema parodontale e lei è troppo giovane per averlo già
non aspetti ulteriormente
cordiali saluti

Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Il dente su cui è infiammata la gengiva in questione è stato devitalizzato e ricostruito quando avevo 14 anni, e rispetto all'altro incisivo centrale è più scuro e sporco (se posso mando una foto in cui si vede bene sia il dente che l'infiammazione). A essere onesto so che sarebbe meglio andare subito dal dentista, ma sono in una situazione economica che non me lo permette subito (anzi, chiedo suggerimenti riguardo alle visite gratuite per chi è disoccupato e ha reddito 0 in famiglia).
La mia è pure una dentatura particolare se può interessarvi, poiché sono privo dalla nascita degli incisivi laterali superiori (trasmissione ereditaria paterna.....ho pure fatto radiografia e non li ho proprio)
[#6]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
non mandi la foto che con le rx non valutiamo per regolamento del portale
si rechi presso la clinica odontoiatrica a cagliari
cordiali saluti
[#7]
Dr. Gianpiero Deluzio Dentista, Gnatologo 280 8
Potrebbe provare a rimuovere "l'intruso" con l'ausilio dell'idropulsore. Magari l'azione meccanica del getto d'acqua potrebbe risultare utile. Il fatto che ,però, il dente in questione sia devitalizato, lascia sospettare che il rigonfiamento possa avere altre cause. Si faccia controllate da un odontoiatra al più presto.

Dr. Gianpiero Deluzio
Odontoiatra

[#8]
Dr. Marcello Fantini Dentista 786 25
Il rigonfiamento potrebbe essere causato dal semplice trauma di un frammento di cibo tuttora non più presente, dal frammento ancora presente o da problemi parodontali. Infatti il fatto che facilmente si incastrano frammenti di cibo potrebbe far pensare a presenza di tasche. Provi a rimuoverlo usando correttamente spazzolino e filo. Saluti.

Dr. Marcello Fantini
Chirurgia orale - Implantologia

www.studiofantini.jimdo.com

[#9]
Dr. Giuseppe Oscar Muraca Dentista 4k 84 5
Il solo utilizzo accurato del filo interdentale no?
Saluti e... domani vada dal suo odontoiatra.

Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#10]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo le mie condizioni economiche non mi permettono di potermi recare dal mio odontoiatra domani, sicuramente. Però, visto che sono disoccupato, orfano di padre e a carico (purtroppo) di mia madre che ha reddito 0 volevo capire dove potevo recarmi per poter ricevere subito una visita senza pagare o pagando un ticket minimo (anziché sborsare 100 euro per farmi dire che 'hai un problema' quando in realtà ne sono già consapevole.......quei soldi preferisco usufruirli appunto per le cure).
Per ora sto facendo risciacqui con acqua e sale (non ho mai usato il filo interdentale e neppure lo possiedo) e da domani mattina vorrei occuparmi del problema subito, vi ringrazio per ogni suggerimento riguardo a dove andare per ricevere risposte.
[#11]
Dr. Giuseppe Oscar Muraca Dentista 4k 84 5
A questo punto si rechi presso la clinica unversitaria!
E compri il filo, la spesa è quella di una colazione al bar.
Saluti
[#12]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
come le ha detto il dr Muraca e come le avevo già detto io in precedenza esistono le strutture pubbliche e quindi cerchi domani di recarsi in una di quelle a lei comoda
[#13]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per i suggerimenti, ero un po' preoccupato... Vorrei domandarvi un'ultima informazione riguardo alle strutture pubbliche; domani mi recherò alla Clinica Odontoiatrica di Cagliari in Via Binaghi verso metà mattina, e vorrei capire cosa mi attende: ovviamente immagino un'attesa, che può variare da qualche minuto a diverse ore (ma sono disposto a sopportarle)ma ciò che mi domando è se avrò da pagare, e quanto? dovrò compilare un'autocertificazione di disoccupazione e dovrò pagare qualcosa? 10? 20? 30 euro?ticket? vi ringrazio, so che non sono domande a cui siete tenuti a rispondere ma vorrei almeno avere un idea (per non arrivare là e rimanerci male!).

Per il resto, vi ringrazio tutti quanti cortesemente per i consulti e il supporto morale ricevuto, ne avevo bisogno
[#14]
dopo
Utente
Utente
ah!! ma per essere ricevuto devo farmi fare la ricetta dal medico oppure posso recarmi e mi devono ricevere comunque?
[#15]
Dr. Marcello Fantini Dentista 786 25
Può semplicemente chiedere lì, facendo presente la sua situazione.
[#16]
Dr. Orazio Ischia Dentista 600 11 1
Caro paziente il suo problema magari le richiederà un intervento specialistico per patologia paarodontale, ma ammesso che oggi vi sia un residuo alimentare nel fondo del solco gengivale in quella posizione palatale difficilmente potrà estrarlo se non con uno strumento appuntito che vi si insinui delicatamente.A tal uopo si industri.Cordialmente

Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

[#17]
dopo
Utente
Utente
Salve, purtroppo oggi mi è impossibile recarmi alla clinica. E poi volevo chiedervi suggerimento sul filo interdentale, io non l'ho mai usato, ho sempre utilizzato lo spazzolino generico. Potrei recarmi in farmacia a comprarlo ma poi potrei usarlo per verificare che ci sia l'intruso? sono abbastanza timoroso, non so quanto potrei infilare il filo sotto la gentiva
[#18]
dopo
Utente
Utente
Siccome il dente, in prossimità della gengiva infiammata, è un po' sporco (placca e tartaro), presumo che la facilità a infilarsi cibo e a infiammarsi sia dovuto a una 'tasca gengivale' no? Per i restanti denti non ho problemi, l'unico ad averne è questo che è stato devitalizzato da piccolo perché mi si ruppe in modo brutto.
Ma una tasca gengivale è una cosa grave? penso che la cosa migliore sia farmela controllare dal dentista che mi fece la devitalizzazione e la ricostruzione di queso dente, ma non oso immaginare i costi
[#19]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
scusi ma perchè non va in ospedale come le abbiamo consigliato
[#20]
dopo
Utente
Utente
oggi proprio non potevo...ci andrò domani mattina. E poi ho un dubbio su quale scegliere, non vedo alcuna indicazione 'odontoiatrica', qui ci sono tutti gli ospedali di cagliari, quale mi consigliate?

http://www.aslcagliari.it/index.php?xsl=21&s=8&v=9&c=615&esn=Primo+piano&na=0&n=50
[#21]
Dr. Marcello Fantini Dentista 786 25
La tasca gengivale può essere poco o molto profonda ed in questo ampio range si va dalla semplice terapia con levigatura radicolare all' estrazione del dente. Ammesso che ci sia una tasca.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa