Sostituzione amalgama

Gentili dottoti,
recentemente ho curato tre denti doloranti: ho sostituito le tre otturazioni in composito con intarsi ( un inlay e un onlay )invetroresina credo ( o qualche altro composto del vetro, non ricordo il nome ) e una capsula.
Nell'arcata superiore sono presenti sei otturazioni in amalgama che il dentista, previo controllo radiografico, ha deciso di sostituire con gli intarsi. Vuole sostituire anche due otturazioni in composito ( risalenti a tre-quattro anni fa) sotto le quali, a suo avviso compaiono delle piccole carie, che io però non vedo.
Sotto le vecchie otturazioni in amalgama ( hanno un'età di 10-15 anni) il dentista dice di vedere delle calcificazioni...io mi chiedo: vanno rimosse?
A me è venuto il dubbio che il dentista voglia sostituirmi le vecchie amalgama perchè forse materiali poco compatibili con i nuovi intarsi, visto che gli intarsi appartengono all'arcata inferiore e le amlgame a quella superiore corrispondente.
Attualmente la mia bocca contiene i tre materiali diversi: è un problema? E le calcificazioni vanno tolte?
Siccome prevedo di iniziare un trattamento ortodontico, mi chiedo anche se non sia meglio sostituire le vecchie amalgama con intarsi a nuova occlusione avvenuta.
[#1]
Dr. Giovanni Auletta Dentista, Ortodontista 1,3k 24
A me è venuto il dubbio che il dentista voglia sostituirmi le vecchie amalgama perchè forse materiali poco compatibili con i nuovi intarsi.

Per questi matriali non è descritta in letteratura scientifica nessuna incompatibilità.

Attualmente la mia bocca contiene i tre materiali diversi: è un problema?

Per i materiali che ci ha descritto no.

E le calcificazioni vanno tolte?
Non è ben chiaro dove siano presenti queste calcificazioni.

Siccome prevedo di iniziare un trattamento ortodontico, mi chiedo anche se non sia meglio sostituire le vecchie amalgama con intarsi a nuova occlusione avvenuta.

Le vechie amalgame vanno sostitte solo se non funzinalmente validi,o per motivi esteici.

La risposta ha il solo scopo informativa
http://studiodentisticoauletta.it

La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2]
dopo
Utente
Utente
La rigrazio Dott Auletta, è stato molto gentile a rispondere subito.
Le vecchie amalgama non mi danno alcun fastidio. Le calcificazioni sarebbero ( il dentista me le ha indicate con una macchiettta biancastra in radiografia ) tra l'otturazione e il dente. E' possibile che ciò avvenga?
E' altresì possibile che sotto l'amalgama avanzi silenziosamente una carie se l'otturazione è intatta?
Anni fa inspiegabilmente ho subito una pulpite, la carie in quel caso probabilmente sarebbe stata visibile solo con radiografia.
Potrei inviarle le lastrine, per capire esattamente se si tratta di carie? Io non intendo togliere amalgame se non è consigliabile
Cordialmente
[#3]
Dr. Orazio Ischia Dentista 600 11 1
Se le sue amalgame hanno più di sette anni,età considerata mediamente sufficente per una sostituzione,si può pensare a rimuoverle.Esistono tuttavia parametri che aiutano il dentista nella scelta di procedere così,il primo è la presenza di crepe o fessure nell'amalgama e/o all'interfaccia col dente.Il secondo scalini alla suddetta interfaccia,il terzo colorazioni dello smalto limitrifo da bruno a bianco gessoso,in pratica dovrebbe essere di colore uniforme intorno l'otturazione e su tutto il dente.Naturalmente presenza di sintomatologia è il quarto.Presenza di segni radiografici di demineralizzazione.Il colore bianco che vede nella sua lastra E' IL SOTTOFONDO usato per isolare la polpa dagli sbalzi termici dell'amalgama.Concludo dicendo che quando si smponta una vecchia amalgama spesso ci si ritrova un pò di dentina cariata al di sotto,in particolare quando quell'otturazione è stata esguita non a regola d'arte.Cordialmente

Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

[#4]
Dr. Giovanni Auletta Dentista, Ortodontista 1,3k 24
Le calcificazioni sarebbero ( il dentista me le ha indicate con una macchiettta biancastra in radiografia ) tra l'otturazione e il dente.
Come dice il Dr.Ischia il colore bianco nella sua lastrina è il sottofondo usato per isolare la polpa dagli sbalzi termici dell'otturazine.
Fin qua nulla di patologico per quel che riguarda l'indagine Rx.
Se ci invia le immagini delle latrine potremmo avere qualche elemento in più per agliutarla.

La risposta ha il solo scopo informativo

http://studiodentisticoauletta.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa