7° molare inferiore

BUONGIORNO,

MI SI E' SPEZZATO IL SETTIMO MOLARE INFERIORE DESTRO (L'ULTIMO ESCLUSO IL DENTE DEL GIUDIZIO CHE COMUNQUE MI AVEVANO GIA' ESTRATTO).
IL DENTE ERA STATO DEVITALIZZATO CIRCA 6 MESI FA.
DOMANI HO L'APPUNTAMENTO COL DENTISTA ED HO PAURA CHE NON SIA POSSIBILE RICUSTRUIRLO (LA FRATTURA E' VERTICALE E LA PARTE INTERNA, VERSO LA LINGUA PER INTENDERCI, SI MUOVE).
NEL CASO IN CUI DOVESSI ESTRARLO , E' INDISPENSABILE SOSTITUIRLO CON UN IMPIANTO OPPURE POSSO TRANQUILLAMENTE RIMANERE SENZA MOLARE?
RIMANERE SENZA IL 7° MOLARE INFERIORE PUO' PROVOCARE PROBLEMI ALLA MASTICAZIONE O AGLI ALTRI DENTI?

GRAZIE
[#1]
Dr. Cataldo Palomba Dentista 3,1k 92 2
Gentile signore,
non è detto che sia necessario estrarlo, se le radici sono unite da sufficiente tessuto dentario è posi potrebbe realizzare un perno-moncone e successivamente una corona protesica.
Sarà il suo dentista a valutare: la mancanza del settimo inferiore potrebbe causare lo spostamento verso il basso dei denti antagonisti superiori ed un eventuale spostamento del contiguo inferiore, oltre a creare qualche problema alla masticazione.
Cordiali Saluti

https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2]
Dr. Orazio Ischia Dentista 600 11 1
Gentile signore non sempre si deve procedere all'estrazione di un dente fratturato,così come accennatole dal dott.Paloma si può anche recuperare a patto che ci sia sufficiente tessuto e dentale e gengivale.Il fatto che poi lei debba sostituire il dente nell'eventualità dell'estrazione è sicuramente secondario come problema,ma è un problema.La nostra occlusione prevede una masticazione a 32 denti,certo l'evoluzione ci sta privando degli ottavi,ma anche se una masticazione corta cioè fino ai sesti è normalmente realizzata nei casi di ricostruzione protesica non è detto che lei possa tranquillamente restare senza il settimo non incorrendo in problematiche parodontali,occlusali,od anche di carie per creazione di spazi non detergibili fra i restanti denti che spinti dall'instabilità occlusale si muoveranno.
Cordiali saluti

Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

[#3]
Dr. Giuseppe Oscar Muraca Dentista 4k 84 5
Sia per la frattura che per la sostituzione del settimo, dopo visita odontoiatrica che farà a breve, il suo odontoiatra saprà indirizzarlo molto meglio di noi, non fosse altrro perchè può vedere il suo dente.
Se la frattura rimane entro il millimetro sottogengivale, il dente può essere tranquillamente recuperato, se la frattura è più profonfa o peggio a becco di flauto, sarà necessaria l'estrazione. Per la sostituzione bisogna vedere la sua occlusione.
Saluti

Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa