Utente
Buongiorno,
avrei bisogno di un vostro parere.
Mia madre da circa 3 mesi soffre di dolori a partenza dentari che si estendono poi a tutta la mandibola, tempie, mal di testa, acufeni.Insomma dolori facciali.
Consultando un secondo dentista, poichè mi accorsi che quando apriva la bocca le sbucava il condilo dx, dopo una RM dell'ATM abbiamo riscontrato una disfunzione dell'ATM e ora è in trattamento con un byte.
I dolori però persistono sempre, partono sempre da un dente dell'arcata superiore destra e poi si diffondono.Premetto che prima erano solo monolaterali dx, da circa 1 mese interessano tutta la faccia.
Aggiungo un altro dettaglio, prima che iniziassero i dolori mia madre ha avuto un episodio di sinusite, trattato con antibiotico e spray corticosteroidi (ma l'otorino stesso c ha poi detto che qst dolori nn sn d sua pertinenza).
Ora, da qualche giorno mia madre non è più in grado d indossare il byte poichè ha una forte gengivite e le fanno male tantissimo i denti. (x i dolori sta assumendo il Kolibri - 4 volte al gg - che però benchè sortisce l'effetto sperato per il mal di testa, non fa nulla per il dolore ai denti)
Il problema persiste e visto che il dentista s è preso tutti gli esami (OPT e RMN) ed è andato in ferie, ieri abbiamo effettuato un'altra OPT, perchè i dolori sono tutti di partenza da un dente dell'arcata superiore.
Riporto l'esito : Alveolisi orizzontale e verticale di discreta entità, con atrofia ossea concentrica dei mascellari.
Slargamento dello spazio peri-radicolare sul versante prossimale del 16 e in sede apicale al 31.
A me sembra che il dente in questione sia proprio il 16 che le fa male.

perciò mi chiedo, va bene che c'è una disfunzione ATM, ma potrebbe essere che mia madre abbia un qualcosa (ascesso o nn so) al 16(vuoi anche seguente al processo infettivo della sinusite) che si è infiammato e a lungo andare ha creato tutta qst sintomatologia dolorosa?Un'infezione o qlk altra cosa?
Ringrazio anticipatamente per la risposta
Saluti

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
potrebbe
per cui un controllo odontoiatrico è indispensabile e con radiografie endoorali molto più precise di una panoramica in grado di permettere una diagnosi accurata
poi se vi è gengivite chiaro che sarà necessaria un'igiene professionale per risolvere la situazione gengivale e forse anche sondaggio parodontale
meglio non attendere il ritorno dalle ferie del suo dentista inutile aspettare ulteriormente
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il dolore acuto potrebbe derivare dal primo molare superiore (16) mentre il dolore in tutta la bocca con denti dolenti potrebbe essere attribuito alla parodontopatia in atto. Una visita accurata derimerà ogni dubbio.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Utente
Ringrazio entrambi per le risposte.
Sono riuscita a contattare il mio dentista e ad inviargli l'OPT ma dalle sue osservazioni sembra che non ci sia nulla e che è inutile secondo lui rivolgermi a un altro per un controllo.
Saluti

[#4] dopo  
Utente
La mia perplessità è come mai il tramadolo contenuto nel kolibrì ( farmaco che mia mamma prende 4 volte al giorno) non è efficace con il dolore ai denti?

[#5]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il farmaco da lei indicato contiene sia paracetamolo che tramadolo (analgesito oppiaceo leggero). La capacità di un farmaco di agire sul dolore dipende anche dal soggetto nel senso che in alcuni pazienti funziana la nimesulide ed in altri no, quindi bisogna cambiare molecola; cosa che potrebbe essere accudata a lei. Si faccia consigliare dal suo medico in merito.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Il dentista è riuscito a vedere mamma e secondo lui il dente non ha problemi. (non ha fatto endorali, ha visto con uno specillo)
non so davvero cosa pensare.mi riferisce solo che avendo mamma una sindrome miofasciale per disfunzione ATM, il dolore comincia da quel dente, il 16 (che secondo lui non ha nulla) perchè è più debole in quanto leggermente inclinato.
Saluti

[#7]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
guardi che chiaramente qualche problema c'è e se il suo dentista non lo chiarisce si rivolga ad altro collega
seil processo infiammatorio ( se presente ) non risponde agli analgesici vuol dire che richiede una terapia causale ( è quindi necessario rimuovere la causa ) o alternativa
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#8]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I sintomi possono essere dipendenti da due cause: nevralgia trigeminale o patologia a carico del dente da cui parte il dolore.Bisogna concentrare le attenzioni in questa direzione.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.