Utente
salve sono stata dal mio dentista e mi ha trovato una caria profonda all'interno del dente e mi ha consigliato di devitalizzarlo ma quando mi ha fatto l'anestesia mi h fatto troppo male e non ha potuto continuare l'anestesia perchè mi facevo troppo male e non volevo continuare.adesso devo ritornarci e deve rifarmi l anestesia per poter poi devitalizzare il dente ma siccome mi faccio troppo male c'è un altro modo per curare il dente e per evitare tutto questo dolore?la caria è molto profonda ed è stato scavato molto.grazie mille.

[#1]  
Dr. Gianluigi Giammaria

24% attività
0% attualità
12% socialità
PESCARA (PE)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
gentile utente,
il suo odontoiatra di fiducia le ha consigliato una terapia canalare; vada alla prossima seduta con tranquillità e con una buona anestesia vedrà che non avrà nessun tipo di dolore

distinti saluti

[#2]  
Dr. Elio Chello

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Potrebbe effettuare una copertura antibiotica due giorni prima della seduta dal Suo dentista, e proseguirla per altri tre giorni.



Cordiali Saluti


Dott. Elio Chello
Dott. Elio Chello

[#3] dopo  
Utente
scusi ma ce un altro modo per fare l'anestesia al posto delle punture?

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Utente, con una adeguata anestesia il problema è risolto. Comunque, se ciò non fosse possibile, il suo dentista può provare con una medicazione a base di pasta devitalizzante senza arsenico.
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
Utente
grazie per la risposta ma questa pasta devitalizzante a cosa serve con precisione?

[#6]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
A rendere la polpa insensibile agli insulti esterni, e quindi anche agli atti odontoiatrici al fine della terapia endodontica. Ma ripeto, questa è una ipotesi, a mio avviso con una buona anestesia e con un pò di pazienza (ogni persona ha un metabolismo proprio e risponde in tempi diversi all'anestetico)può affrontare tranquillamente la devitalizzazione.
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#7] dopo  
Utente
IL FATTO E CHE L'ANESTESIA MI FA MOLTO MALE QUANDO MI VIENE FATTA.ADESSO IL DENTE è STATO MEDICATO E LA MEDICAZIONE DURA SUPERGIù UNA SETTIMANA MI HA DETTO IL DENTISTA.NON CE UN MODO PER EVITARE IL DOLORE DELL'ANESTESIA?PERCHè SONO PUNTURE PER QUESTO MI FA MALE CREDO.NON CE UN ALTRO TIPO DI ANESTESIA?CIOè SENZA PUNTURE MA MAGARI CON UN MEDICINALE.

[#8]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se il problema è questo, può ovviare con una pomata anestetica sul punto di inoculo e con un pò di delicatezza nell'eseguire l'anestesia.
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#9] dopo  
Utente
così con questa pomata quando verrà usato l'ago non mi farà male?grazie

[#10]  
Dr. Vincenzo Bellinvia

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Provi a chiedere al Suo dottore di eseguire una sedazione farmacologica prima di effettuare l'anestesia,ovvero di darLe un tranquillante per bocca che agisca da premedicazione.
Questo dovrebbe toglierLe l'ansia e lenire il dolore dell'anestesia.
Cordialmente
Enzo Bellinvia
DOTT. VINCENZO BELLINVIA
Medico chirurgo
Spec. in ortognatodonzia
Spec. in odontostomatologia

[#11] dopo  
Utente
ok lo dirò al mio dentista grazie infinite..

[#12] dopo  
Utente
buonasera volevo chiedere cn il dente aperto cioè con la pasta di sopra quella per medicare perchè il dente ce lo medicato se sto nell'acqua fredda si sveglia e mi fa male?aspetto risposta grazie..

[#13]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Perchè, molto probabilmente ancora residua nel canale della polpa vitale! Deve completare la terapia endodontica per poter essere completamente esente da sintomatologia termica.
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#14] dopo  
Utente
grazie per la risposta..buonasera siccome volevo iscrivermi in piscina e so che l'aqua non è tanto calda ma nella stanza ce molto caldo anzi un pò fredda lei mi consiglia che posso iscrivermi?

[#15]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Penso proprio di si. Anche perchè l'acqua della piscina non dovrebbe andare dentro la bocca!
A presto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#16] dopo  
Utente
grazie e anche se andrebbe dentro la bocca cosa succederebbe?io mi riferivo anche alla temperatura se può influire in questo cioè il freddo che fa in questo periodo e che poi l'acqua che è un pò fredda anche se lo sarà solo all'impatto.

[#17]  
Dr. Cristiano Salamina

20% attività
0% attualità
0% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
prova a bere un bicchiere di acqua fredda e tenerlo un po'in bocca...se il dente è in pulpite (nervo infiammato) il freddo ti allevierà addirittura la sintomatologia, viceversa il caldo provocherà il dolore. riguardo al dolore dell' anestesia invece anche un po'di ghiaccio spray, che il dentista ha in studio, non ti fa sentire dolore. fammi sapere
Dr. cristiano SALAMINA

[#18] dopo  
Utente
buonasera grazie per la risposta io pensavo che cn il freddo il dente doveva svegliarsi e quindi farmi male.Cmq l anestesia nn me la faccio fare perchè ho paura a farmi fare le punture.Ormai ci vado ogni 15 gorni dalla dentista e mi mette una medicina nel dente.io mi riferivo anche se in piscina l acqua potrebbe non essere tanto pulita se mi può venire un infezione.lei dice che puù succedere?

[#19]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Cara paziente, lei non vuole farsi fare lr punture per l'anestesia...

Libera scelta, ma come ogni scelta deve essere pronta a pagarne le conseguenze.

Se la devitalizzazione non sarà fatta bene, se le verrà un ascesso, non incolpi il dentista per questo, o l'acqua della piscina per l'ascesso, ma incolpi solo se stessa.

Perchè la devitalizzazione non sarà fatta bene?
Perchè l'uso della "pasta devitalizzante" è un metodo molto vecchio e oggi bandito da ogni pratica di endodonzia corretta (endodonzia è la branca che si occupa della devitalizzazione dei denti), come più volte spiegato da tutte le società scientifiche.

Ora, decida lei.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#20]  
Dr.ssa Laura Anna Melone

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALPIGNANO (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile paziente,
per poter devitalizzare un dente in pulpite (ovvero con la polpa infiammata) o con polpa vitale (dente vivo) è necessario fare l'anestesia. Non c'è un'altro metodo. Chiedi al tuo dentista di utilizzare preanestetici prima di farti l'anestesia (ovvero anestetici per contatto che addormentano la gengiva e non fanno sentire la penetrazione dell'ago). Purtroppo bisogna avere pazienza; non ti fidare di chi usa paste devitalizzanti perchè non sono riconosciute dalla società scientifiche, sono pericolose e comunque non garantiscono l'insensibilità di tutta la radice ma solo di una sua parte obbligando l'odontoiatra a fermarsi più corto della radice. Da ciò deriverà una devitalizzazione parziale che potrà darti problemi ben più gravi in futuro.
In bocca al lupo!
Dott.ssa Melone Laura Anna
Perfezionata in Odontoiatria Pediatrica
Perfezionata in Ortodonzia Intercettiva
Perfezionata in Innovazioni Tecnologiche in Ortognatodonzia

[#21]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Pensavo che questo portale fosse stato istituito per "cercare di aiutare" coloro i quali rivolgono domande nella speranza di trovare un sollievo sia psicologico che materiale, ma vedo che, ahimè, così, alcune volte, non è! le ns risposte devono dare al paziente sicurezza non incertezza, coraggio non paura (intelligenti pauca), non dobbiamo utilizzare queste pagine per dire cose che poco servono alla vera essenza della domanda. Questa paziente ha una FOBIA per l'anestesia (molto probabile per l'ago), vogliamo AIUTARLA? Parliamoci chiaro,guardandoci dentro, la pasta devitalizzante senza arsenico, per chi vuole gli posso anche indicare chi la commercializza, viene utilizzata appunto in questi casi:
1)medicazione
2)dopo il tempo di azione (in genere 8-10gg), apertura camera senza anestesia!
3)reperimento della polpa, appena si è in tessuto sanguinante, anestesia intrapulpare INDOLORE, e si inizia la terapia endodontica tradizionale.
POTREBBE, QUALCUNO, SPIEGARMI DOVE STA' IL PROBLEMA?
L'unico problema potrebbe essere quello di esporre questa tecnica ad un congresso della SIE, ma il paziente non sa neanche cosa sia la SIE, sa soltanto di avere di fronte un uomo che fa il medico affrontando il paziente curando la malattia, non aggredendo la malattia stessa senza curarsi del paziente.
A tutti un affettuoso saluto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#22] dopo  
Utente
salve a tutti volevo dire che ho curato tutti e due i denti con l'intervento e sono riuscita a sopportare la paura che non mi sembrava vero e a dire la verità sono stata molto tranquilla negli interventi e questo ho capito che dipendeva anche dal carattere del dentista che,mi impauriva ancora di più e per questo motivo ho cambiato dentista ed è stata la mia ex dentista stessa a dirmi:fattelo fare dall altro dentista che io nn ci riesco.E io sono stata 2 mesi a fare vai e vieni dalla dentista senza sapere che ciò che mi metteva nel dente era solo ACQUA cioè qualcosa che non avrebbe mai curato i miei denti.Adesso non ritornerò più da quella dentista almeno nn per farmi fare interventi perchè questo denti perchè questo mio nuovo dentista è bravo ed è soprattutto GENTILE e non ho sentito quasi niente.

Cordiali saluti!

[#23]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Brava!
Sono contento innanzitutto per te, ma soprattutto per altri pazienti che leggendo, posono capire che: "SI PUO' FARE!"
Affrontare le proprie paure è un importante passo nel passaggio dall'età adolescenziale all'età adulta, e l'hai fatto.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)