Utente
20 giugno 2012

Buongiorno, ho 48 anni
3 giorni fa ho scoperto di avere un rigonfiamento tondo nella parte posteriore della lingua zona sx/centrale di circa 4 mm - mi sono fatto vedere il giorno dopo da 2 medici (tra cui quello che mi segue) e mi hanno detto che potrebbe essere una papilla ingrossata perchè infiammata. La zona era inizialmente di colore rosa/rossastro adesso (dopo gli sciacqui con Erreflog Nimesulide consigliati dal mio medico di base) è diventata chiara stesso colore della lingua (rosato), non mi fa male (come anche prima). Non si è ingrossata, anzi forse leggermente regredita. Comunque, per precauzione mi sono recato l'altro ieri a farmi visitare da uno stomatologo che ha detto che potrebbe trattarsi di Angioma, e mi ha fissato un appuntamento per il 6 di luglio per asportazione e successivo esame.
Domando: potrebbe regredire con gli sciacqui, evitandomi l'asportazione? Se si in quanti giorni potrebbe regredire? I primi 2 medici mi hanno detto che è possibile questa ipotesi.
Secondo voi di cosa potrebbe trattarsi?
Grazie.
Daniele

[#1]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
un angioma è una lesione vascolare, quindi non 'scolorisce' con alcun collutorio, ma solo alla pressione con uno strumento per ischemia cioè per lo spostamento del contenuto ematico: questo è un segno importante per differenziare queste lesioni da altre clinicamente simili ma di origine e significato diverso.
Se la superficie linguale interessata è ritornata al colore della restante mucosa, si può ipotizzare una banale infiammazione forse a carico di una delle papille gustative cincurvallate che in quella regione della lingua hanno sede: prima di sottoporsi ad esami bioptici, meglio monotorare nel tempo la lesione o quello che si presume che sia una lesione.

Cordiali SAluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente
buongiorno,
mi sono recato ieri presso l'istituto stomatologico italiano, il professore ha detto che si tratta di lesione presumibilmente vascolare, (tipo angioma) e prima di procedere con il laser alla sua bruciatura o rimozione, mi detto di effettuare una indagine ecocolor dopler per stabilire il tipo di vascolarizzazione... la lesione da 10 gg. circa rimane invariata ( 4 mm) non si è ingrossata, e certe volte, si irrita (ieri avevo provato a prendere una chewing gum) e diventa più rossa. Adesso è ritornata rosea come la lingua. Sembra un piccolissimo lampone... Lei mi dice di attendere.... e monitorare nel tempo, ma se trattasi di infiammazione, quanto potrebbe andare alla lunga? Se la faccio togliere è peggio?
Grazie, saluti


[#3] dopo  
Utente
30 luglio

Aggiornamento:
Senza fare l'eco doppler, mi sono fatto togliere la neoformazione con il bisturi. Esito biopsia: Angioma cavernoso - benigno.

Se qualcuno mi volesse rispondere, domando solo se occorre fare qualcosa per prevenire queste formazioni (cure, gargarismi o altro) e
se possono riformarsi.

Grazie.

[#4]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non occorre usare farmaci o collutori o altro: si è trattato di una neoformazione benigna, di cui comunque non è prevedibile un'eventuale recidiva nè è possibile prevenirla, anche se la rimozione completa della lesione ne riduce di molto le possibilità.
Pertanto si tranquillizzi ed osservi ed ispezioni la superficie della sua lingua e della mucosa del cavo orale periodicamente, evitando però che questa pratica, che sarebbe buona norma per tutti, diventi un'ossessione, come spesso accade per molti pazienti.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#5] dopo  
Utente
13 agosto,

Salve, sul lato sx della lingua in fondo, da circa 7/8 giorni si è creata una infiammazione, la parte è un po' gonfia e presenta delle lesioni bianche. Penso sia dovuto al continuo tirar fuori la lingua da oltre un mese per il problema poi risolto, di cui sopra (tra visite, operazione etc...)... difatti ho visto che tirandola fuori la parte "urta" sul primo molare. Cerco di tirarla fuori il meno possibile, mi hanno consigliato degli sciacqui con il colluttorio Benactiv Gola (antifimmatorio). Entro quanti giorni ritornerà normale? Grazie.

saluti.