Utente
Salve, mercoledi pomeriggio, ho estratto un settimo molare superiore lato sinistro. Il mio dentista ci ha impiegato circa mezzora per estrarlo dividendolo in 3 parti. Quando sono tornato a casa e devo dire molto traumatizzato anche se suona ridicolo, feci degli sciacqui con acqua e sale, ma mentre agitavo la bocca, mi uscì l'acqua dal naso, eppure avevo la bocca ben chiusa, anche se devo dire non il pieno controllo, in quanto ancora mezza addormentata dall'anestesia. Chiamai il mio dentista che mi disse che tutto era normale, avere ancora perdita di sangue (erano passate 3 ore circa dall'estrazione) mentre poteva succedere che si creasse una comunicazione con il naso e la bocca. Chiesi se dovevo prendere qualcosina, e mi disse di prendere un momendol subito e nel caso mi facesse male, degli antibiotici per 5 giorni, ma se non accusavo dolori insopportabili non era il caso di prenderli. Purtroppo oggia distanza di 3 giorni, sento il fastidio tipo irritazione sulla parte operata, un po di gonfiore ma nessun dolore, quindi non ho preso nessun antibiotico, ma mi succede che se succhio dalla cannuccia dell'acqua, sento come tirare la narice del naso lato sinistro, anche se dal naso non esce piu acqua o altro. Ogni tanto, dal buchetto del dente estratto esce della roba gialla. Il farmacista mi ha dato GUM paroex clorexidina 0,20%. Vorrei sapere è normale avvertire questa sensazione come se aspirando con labocca sento tirare dalla narice del naso? Cosa potrei fare? Perchè senza discriminare nessuno, il mio dentista trovo sia stato un po superficiale, infatti quando gli chiesi di mettermi dei punti, disse che non era il caso poichè non soffrivo di coaugulazione. Ringrazio anticipatamente a chi mi fornirà una risposta

[#1]  
Dr. Carlo Alessandro Aversa

24% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
quello che lei descrive non è normale dopo l'estrazione di un settimo superiore; c'è una comunicazione fra la bocca e le cavità nasali o il seno mascellare; torni sal suo dentista o meglio da un'altro (meno superficiale) e si consulti per la risoluzione del problema che, in genere, richiede lo scollamento di un pò di gengica dalle parti del palato d della guancia per poter dare qualche punto e chiudere lo spazio prima occupato dal dente.
Dr. C. Alessandro Aversa
Medico Chirurgo Odontostomatologo in Firenze
www.dentistaversa.it

[#2]  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
In genere in questi casi è importante che la comunicazione tra la bocca e il seno mascellaresi chiuda.

Se non succede spontaneamente, per mezzo del coagulo sanguigno che chiude l'alveolo, bisogna provvedere scollando la gengiva ai margini della ferita e poi suturando.

Prima lo si fa e meglio è.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#3] dopo  
Utente
Sono passati 3 giorni quanto dovrei aspettare per poter verificare se succede spontaneamente o meno? Sotto dove ho avuto l'estrazione adesso è tipo marroncino scuro, cosa mi suggerite? Di aspettare o altro?

[#4]  
Dr. Carlo Alessandro Aversa

24% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
ripeto, si faccia visitare da altro professionista per valutare la presenza o meno di comunicazione aperta. Le consiglio anche di prendere 5-7 gg di antibiotico onde evitare possibili infezioni. il colore non ha importanza e lei non può valutare niente da solo.
Dr. C. Alessandro Aversa
Medico Chirurgo Odontostomatologo in Firenze
www.dentistaversa.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, manco a farla apposta, ieri sera il dentista mi chiamò per sapere come stava procedendo io gli ho spiegato il tutto, dicendo che se mangio e bevo tutto ok ma se faccio sciacqui a bocca piena l'acqua dal davanti della bocca esce dal naso. Lui mi ha risposto così: A volte capita che si creino micro comunicazioni mascellari con il naso, prenda clavulin 2 volte a giorno per 6 giorni, dopo di chè rivalutiamo tutto e se è il caso indirizzarla da un otorino. Ma è normale? Cioè vado da un odontoiatra per tirarmi un molare e mi ritrovo come un rubinetto rotto? Secondo lui sono cosi piccoli i fori di comunicazione che quando mi tolse il dente nemmeno se ne accorse, e che si chiuderà da solo. Stamattina alle 8 ho preso il primo clavulin. Grazie mille Dr. Carlo per l'interessamento se era di Napoli sarei venuto volentieri da lei.