Utente
Gentili dottori,
mio figlio di 8 anni, ha cambiato sia i 4 incisivi superiori che i 4 inferiori, questi ultimi però sono male allineati (i 2 incisivi laterali sono posizionati più all'interno e non possono venire avanti vista la presenza dei canini).
Il dentista ha diagnosticato un palato stretto rispetto alla grandezza dei denti (no morso inverso e buona occlusione) e ha deciso di intervenire con un apparecchio mobile (mi sembra abbia parlato di un Frankel) da tenere per 12-15 ore al giorno per almeno 18 mesi. Mi chiedo se questa metodica possa essere giusta e soprattutto se non vadano fatte altre indagini (ortopanoramica) prima: alla mia domanda sulla necessità di effettuarne una, ha risposto negativamente.
Vi prego di chiarirmi la metodica, visto che le impronte sono state già prese e mi consegneranno l'apparecchio il 24 novembre.
Grazie,
un genitore preoccupato.

[#1]  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
in generale per lo studio dei casi ortodontici è necessario effettuare la radiografia panoramica, la radiografia del cranio in proiezione latero-laterale (necessaria per lo studio dei rapporti ossei tra la mascella e la mandibola), la visita (ovviamente) e lo studio dei modelli diagnostici in gesso (ottenuti con delle impronte delle arcate e la rilevazione di un morso in cera che mostri l'effettiva chiusura tra le arcate dentali).
Sulla radiografia del cranio verrà disegnato il tracciato cefalometrico, ulteriore indispensabile elemento per avere il quadro il più possibile completo dei rapporti tra mandibola e mascella.

Tutto questo prima di cominciare il trattamento.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Io aggiungerei che adoperare un apparecchio funzionale senza prima aver fatto una previsione di crescita ed una accurata valutazione degli spazi dentali in rapporto ale arcate dentarie mi sembra un pò avventato. Mi verrebbe da dirle di sentire un altro collega magari più ferrato in materia ortodontica ma...faccia un pò lei.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3]  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
SANTERAMO IN COLLE (BA)
BARI (BA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Faccia una visita da un'ortodontista
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it

[#4] dopo  
Utente
Gentili dottori,
i ringraziamenti sono necessari per la celerità e l'esaustività con la quale avete risposto.
Ho immediatamente bloccato la preparazione dell'apparecchio spiegando le perplessità sulla metodica utilizzata (ho parlato con la segretaria).
Ora cercherò un altro odontoiatra. Vorrei capire, però, se occorre la visita dell'ortodontista o è l'odontoiatra che dice all'ortodontista cosa fare?
E l'esimio dentista cosa potrebbe pretendere economicamente (impronte prese sabato 10 e bloccato tutto ieri 15, data della consegna il 24) visto che comunque avevo già richiesto se fosse necessaria la panoramica?
Grazie ancora.

[#5] dopo  
Utente
Gentili dottori,
i ringraziamenti sono necessari per la celerità e l'esaustività con la quale avete risposto.
Ho immediatamente bloccato la preparazione dell'apparecchio spiegando le perplessità sulla metodica utilizzata (ho parlato con la segretaria).
Ora cercherò un altro odontoiatra. Vorrei capire, però, se occorre la visita dell'ortodontista o è l'odontoiatra che dice all'ortodontista cosa fare?
E l'esimio dentista cosa potrebbe pretendere economicamente (impronte prese sabato 10 e bloccato tutto ieri 15, data della consegna il 24) visto che comunque avevo già richiesto se fosse necessaria la panoramica?
Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Normalmente, oltre alla panoramica, viene eseguita una analisi cefalometrica ricavata da una radiografia laterale del cranio e rilevate delle impronte per preparare dei modelli di studio in gesso.

Alcune volte, però, ortodontisti di grande esperienza (e sottolineo di GRANDE ESPERIENZA) procedono più speditamente.
Ma è l'eccezione, non la regola che è quella che le ho descritto.

Ora, il Frankel è un tipo di apparecchio funzionale usato da pochi ortodonzisti.
L'ottica di questo apparecchio è quella di far crescere l'osso nel modo giusto, non occupandosi della posizione dei denti (per ora), che seguiranno piano piano l'osso.
Sto semplificando i concetti, cercando di previlegiare la chiarezza alla precisione.

Il Frankl è un apparecchio usato, per lo più, da ortodonzisti di grande capacità ed esperienza...

Non so darle un giudizio, quindi, perchè se da una parte mi sembra manchi la fase di diagnosi documentale, la terapia scelta, ad una prima valutazione sulla base della sua descrizione mi sembra idonea.

Chieda spiegazioni al suo ortodonzista prima di interrompere definitivamente un rapporto con lui, ma esprimendo le sue perplessità.
Magari riportando le obiezioni mie e dei miei colleghi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente
Gentili dottori,
mio figlio a dicembre è stato sottoposto a visita da un ortodontista che, ha detto che il bambino sarebbe stato un sicuro candidato all'apparecchio (non ha specificato di che tipo) ma da tenere sotto controllo (visita ad aprile). Oggi, all'appuntamento, ho fatto notare che gli incisivi laterali hanno trovato maggiore spazio in avanti spingendo quelli centrali verso l'esterno (l'incisivo destro mostra una retrazione della gengiva). A questo punto l'ortodontista ha detto che:
1- un apparecchio per allargare l'arcata inferiore non c'è, visto che si agisce solo su quella superiore (la sutura dell'arcata inferiore si definisce a 3 anni)
2- per il momento non si può fare altro che uno stripping per i canini decidui, per creare altro spazio x gli incisivi laterali.
Le mie perplessità, ancora una volta, sono tante:
-Ma l'apparecchio Frankle (citato dall'altro dentista) non avrebbe agito sulla struttura ossea dell'arcata inferiore?
-possibile che si debbano limare dei denti decidui come estrema ratio?
- parla di in allineamento più naturale...per poi agire successivamente sui denti...ma se non c'è spazio per 4 denti gli altri dove andranno? non avendo ANCORA FATTO UNA PANORAMICA non si sa nenanche se ha i denti del giudizio (io non li ho e il padre li ha tutti e 4 non spuntati e orizzontali nell'osso).
Cosa fare? grazie del vostro aiuto

[#8]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,

come le è già stato detto, è necessario eseguire una diagnosi corretta che immagino, in tutte queste visite, sia stata fatta e che presuppone la cefalometria ortodontica come esame fondamentale.

Posto che senza questi dati non possiamo risponderle correttamente ma fare solo supposizioni astratte che aumenterebbero la sua confusione, mi pare che si possano esporre alcuni concetti:

- da novembre ad oggi si sta ancora "pensando" quale terapia eseguire, la cosa importante è fare diagnosi corretta ed intervenire, con il Frankel o con altra terapia ortodontica intercettiva, senza attendere ancora perchè a questa età c'è la massima indicazione per queste soluzioni

- non va trascurata la funzionalità della lingua, muscolo potentissimo, che se considerata nel modo corretto (deglitizione e posizione) è la prima e più importante soluzione per i problemi del bambino

- dopo che il suo ortodontista avrà eseguito TUTTI gli esami che le sono già stati elencati (ottimo inizio), lei si fidi e lasci a lui la responsabilità del trattamento, altrimenti continuerà a procrastinare l'intervento assalita da sempri nuovi dubbi e preoccupazioni

Adesso i denti del giudizio non sono il primo problema a cui deve pensare.

Cordialmente
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#9] dopo  
Utente
Gentile dottor De Carli, la ringrazio x la risposta.
Vorrei solo sapere come comportarmi visto che, nessuno ha provveduto a sottoporre il bambino ad altre indagini oltre la semplice visita.
Al primo dentista ho chiesto io se fosse necessaria una ortopanoramica e la risposta è stata negativa, per questo ho desistito e cercato un ortodontista. Come ho già spiegato anche l'ortodontista ha fatto solo la visita. Possibile che ora io debba cercare altri professionisti sperando che effettuino la cefalometria ortodontica? o addirittura debba suggerirla io per poi sentirmi dire no?
Purtroppo vivo in un posto dove i medici sono pochi e, io ho solo una ultima chance.
Comunque lo stripping è da ipotizzare? la soluzione mi lascia alquanto perplessa.
GRazie.

[#10]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Le ripeto l'elenco delle indagini (TUTTE) da effettuare (PRIMA) di inziare qualsiasi trattamento ortodontico:

- modelli di studio della bocca

- Rx ortopantomografia

- teleradiografia latero-laterale

- cefalometria ortodontica

- fotografie del viso e della bocca

Se i colleghi le parlano solo di apparecchi e preventivi senza aver svolto questi esami vuol dire che NON hanno fatto una diagnosi corretta (la quale NON si può fare solo con la visita e "ad occhio"), fugga quindi a gambe levate fino a trovare un professionista serio e preparato, vedrà che lo trova, perchè questi esami sono il progetto tecnico della casa e lei non costruirebbe la sua casa senza questo... ne va della salute del suo bambino.

PS Lo stripping fatto "cum grano salis" nei denti decidui può essere eseguito ma, tornando all'esempio della casa, lei sta pensando al colore delle tende e deve ancora costruire l'edificio!
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#11]  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
SANTERAMO IN COLLE (BA)
BARI (BA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Come detto dal collega ci sono degli esami da effettuare necessariamente PRIMA DI COMINCIARE un trattamento ortodontico. Questo non significa che sia necessario fare esami radiologici anche quando si decide di rinviare il trattamento. In alcuni casi si eseguono comunque perchè si è in dubbio se iniziare o rinviare. In molti casi la visita può bastare per decidere di rinviare il trattamento. Non può chiederci se è giusto rinviarlo perchè, non potendo visitare il bambino, non abbiamno elementi per rispondere.
L'affollamento degli incisivi inferiori è una condizione molto comune e non richiede necessariamente il trattamento a 8 anni...la scelta dipende da molti altri fattori.
Lo stripping dei decidui nelle fasi di dentatura mista è una delle metodiche utilizzate per aiutare un migliore allineamento spostaneo durante la permuta.
La presenza dei denti del giudizio spesso non è ancora rilevabile a 8-9 anni e comunque non è dirimente nelle scelte terapeutiche.
Nelle fasi di permuta più avanzate (quando erompono i premolari permanenti, solitamente a 10-12 anni) l'affollamento nell'arcata inferiore spesso migliora anche spontaneamente perchè questi denti sono più piccoli di quelli decidui che sostiuiscono, e comunque ci sono le condizioni per migliorare molto la situazione di disallineamento con le terapie opportune.
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it