Utente
Salve, ho gia esposto la mia situazione in un altro consulto. Dopo aver estratto il dente del giudizio lunedi alle 13 ho passato due giorni infernali, ero molto gonfia in viso e sul collo, con le ghiandole dure e gonfie, non potevo parlare, girare il collo, bere e mangiare perché mi faceva anche male la gola. Da mercoledì dopo aver aumentato la dose di cortisone a 25mh e continuato l'antibiotico e l'antiinfiammatorio sono leggermente migliorata il gonfiore e' un po diminuito, posso bere e mngiare qualcosina perché non ho più mal di gola e. La febbre che avevo a 38 e 5 ora e' scesa a 37 da sola. Quello che mi preoccupa però e' che nella parte del dente estratto invece il gonfiore persiste e sopratutto una volta finito l'effetto dell'oki ogni 8 ore torna il dolore del classico mal di denti. Mi chiedevo cosa potesse essere, se è' normale a oltre 72h dall'intervento, se sono i punti che tirano etc. Scusate ma ho paura dell'alveolite di cui mi hanno parlato e non so se possa essere per quello il dolore. Spero vivamente di no, in giornata comunque mi recherò dal dentista ma mi farebbe piacere avere anche il vostro punto di vista, grazie.
Saluti.

[#1]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il dolore è un elemento da tenere sempre presente dopo un atto chirurgico in special modo quando tende a persistere. L'altro sintomo è la febbre. Una rivalutazione con eventuale rx è necessaria nel suo caso. Il dentista che l'ha operata dopo visita le darà ulteriori indicazioni.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente
Sono stata dal dentista ora. Mi ha detto che e' saltato un punto, che però tutto procede bene, mi ha fatto uno sciacquò per pulire la ferita e mi ha messo una garzetta per evitare che entri del cibo, poi lunedi devo tornare in visita. Forse sono un po esagerata con la paura perché il 15 devo partire e vorrei partire in salute.

[#3]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se dopo la visita diretta il suo curante non ha rilevato niente di strano e soprattutto era tranquillo, non vedo perchè lo deve essere lei. Aspetti ancora qualche giorno e vedrà che tutto rientrerà nella norma. Purtroppo le estrazioni chirurgiche portano sempre dei postumi più o meno fastidiosi e lunghi.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#4] dopo  
Utente
Io lo sono perché per natura purtroppo sono ipocondriaca e inoltre so che il 15 devo partire per l'estero e mi mette pensiero, perché vorrei partire senza gonfiore e dolore. Cose che al dentista sicuramente non preoccupano perché ovviamente si preoccupa del l'andamento della situazione. Comunque dottore ora che il dentista mi ha risciacquato la zona mi fa molto male, e'
Normale???

[#5] dopo  
Utente
Cari dottori scusate se vi disturbo di nuovo ma abbiate pazienza. Avrei qualche domanda da farci, come già detto ieri in visita abbiamo scoperto che è saltato un punto di sutura e il dentista mi ha inserito una garza sterile per evitare il cibo nel buco. Volevo sapere se lunedi dovessi togliere tutto, anche l'altro punto il buco non rimarrà' scoperto?? Inoltre il dolore che ho da circa il. 3 gg dell'operazione che è' un dolore pulsante molto simile a quello del classico dente cariato, dipende dal fatto che il buco e' scoperto o si può considerare ancora un postumo?? Io lo tengo a bada con l'oki ogni 8h circa, ma appena finito l'effetto torna. Il dentista mi ha detto che la ferita
Si rimargina piano piano da
Sotto e che mi darà tipo siringhe per pulirla ogni giorno. Il dentista non mi ha parlato di alveolite e dice che va tutto bene, ma quello che mi sta succedendo
Non è' la stessa cosa? O sono cose diverse il punto saltato e l'alveolite? Scusate l'ansia ma come già detto devo partire per l'estero il 15 e ho paura di avere dolore in vacanza e non saper gestire. Grazie ancora, saluti.

[#6]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prima di rispondere vorrei sapere una cosa: il collega ha effettuato la toilette dell'alveolo con successivo lavaggio quando è tornata per il dolore? Se così non è stato può effettivamente trattarsi di una processo alveolitico. Lunedi tolga l'altro punto e si faccia riguardare per bene l'alveolo. St prendendo antibiotici?
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#7] dopo  
Utente
Dottore, il mio consulto risale a circa una settimana fa, la aggiorno. Lunedi scorso sono stata dal dentista che mi ha tolto i punti, la ferita era ancora aperta, c'era un buco per cui mi ha sciacquato la cavità ed inserito una garzetta imbevuta di un medicinale al mentolo tipo, antibatterico che mi ha fatto passare subito il dolore. Mi ha consigliato di tenerla 48h e poi toglierla effettuando dopo ogni pasto dei lavaggi con una siringa apposita e acqua ossigenata, per tornare poi lunedi 12 per controllo. Ora sto continuando e la situazione e' migliorata molto, il dolore e' diminuito tanto che da oggi non prendo più oki e anche se c'è un po e' più un fastidio ma tollerabile, e anche se c'è ancora un "buco" si sta rimarginando. L'unico fastidio che avverto e' un dolore anche ad altri denti solo quando mastico, come fossero indolensiti. Può essere dato dalla situazione generale? Dato che ho faticato anche a lavarli bene questi giorni per via dei vari dolori?? Grazie per la sua cortesia.