Utente
Salve a tutti e anzitutto grazie per il servizio offerto.

Premesso che sono in cura presso uno studio dentistico dove operano diversi professionisti dei quali mi fido molto, ho un dubbio (e un dolore!) che mi assilla da questa notte che esporrò al dentista alla prox visita tra 4 gg, intanto spero di avere prima qui una risposta perché sto psicologicamente iniziando a cedere.

Senza voler essere dettagliata la situazione è questa: per poter migliorare i problemi estetici e non dovrò fare la "terapia" con invisalign, prima di procedere è stato necessario estrarre i 4 ottavi, più 1 incisivo inferiore per eccessivo affollamento. Le estrazioni sono terminate la scorsa settimana e credevo di aver superato la fase peggiore.
Ho un molare inferiore otturato con composito circa 15 anni fa. Ieri sera stavo eseguendo la normale pulizia post pasto e per eliminare un microscopico pezzetto di cibo dal solco di questo molare ho usato la parte finale dell'impugnatura dell'"easy flosser" della GUM http://www.spazzolinodadenti.com/images/prodotti/Forcelle%20GUM%20Easy-Flossers/EasyFlossers%20azzurro%20nudo.jpg
Non so se il link si legge, comunque semplifichiamo dicendo che ho usato qualcosa di molto sottile e appuntino. Ho notato che questa punta è entrata in un piccolo buchino, una microfessura presente tra il solco naturale del dente e l'otturazione. Si è scatenato un dolore forte e pulsante che solo all'alba di è placato. Ora è intermittente e tollerabile. La domanda è: potrebbe essere una carie? Se si, potrebbe essere ad uno stadio molto avanzato? E' possibile che da gennaio che frequento questo studio, abbiamo fatto sedute di igiene, radiografia 3D cone beam oltre al resto (estrazioni, teleradiografia del cranio, calchi) e nessuno si è mai reso conto di questo problema? Se fosse già ad uno stadio avanzato la radiografia 3d avrebbe dovuto rilevarla?
Vi prego, ditemi che sto esagerando e sarà qualcosa di "lieve" e facilmente risolvibile.
L'ultima estrazione è stata problematica e dopo 7 mesi inizio ad essere stanca :-/

Grazie!

[#1]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
l'indagine radiologica va sempre integrata con la visita: può essere possibile che una vecchia otturazione sia stata giudicata ancora valida ed invece non lo era.
Devo dirle che la sua sintomatologia (dolore notturno), non depone bene, per un semplice rifacimento dell'otturazione ma sembrerebbe piuttosto l'esordio di una pulpite che necessita di terapia canalare.
Si consulti col medico o farmacista per eventuale terapia appropriata in attesa dell'appuntamento o anticiparlo a lunedi.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it