Utente
Gentili Dottori,
vorrei chiedere un veloce consiglio. Mi sono accorda di avere una carie su di un dente e forse una seconda. La prima mi provoca un leggero dolore accentuato quando subisco dei colpi alla testa o dei movimenti bruschi (lavoro con i bambini quindi per me sono eventi comuni) se no, in generale, si presenta come un leggero fastidio, ben sopportabile senza medicine, e non presenta ascesso. Malgrado ciò la macchiolina sullo smalto è visibile. Purtroppo mi trovo all'estero fino a fine Ottobre. Mi sono attivata per cercare un dentista nelle vicinanze ma gli orari sono del tutto incompatibili con i miei a causa del lavoro dal quale, per il prossimo mese, non mi posso assolutamente assentare. Non ho mai aspettato a curare una carie ma, nel caso specifico, se non riuscissi a curarla nel prossimo mese e mezzo/ 2 mesi, i danni potrebbero essere ancora più gravi? Posso aspettare o è assolutamente sconsigliabile?
Grazie mille in anticipo,
Cordiali saluti
Martina

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
se lei vede la carie vuol dire che non è piccola
una visita almeno per capire anche con la radiografia endoorale la reale estensione della carie e poi decidere se farla curare o no potrebbe essere opportuno
deve comunque sapere che in uno-due mesi la situazione non si potrà stravolgere anche se il fatto che sia sensibile vuol dire che è comunque vicina alla "polpa" del dente e quindi alla componente vitale
da valutare se dove si trova può afferire ad un dentista bravo con esperienza in conservativa o se è meglio per lei afferire al suo dentista
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it