Utente
Buongiorno, circa una settimana fa il mio dentista ha effettuato l'estrazione della radice di un molare inferiore, il dente è caduto un anno fa per cui avevo la gengiva scoperta. Proprio sulla gengiva si era formato un piccolo ascesso curato con augmentin. Ho preso solo 6 dei 12 antibiotici prescritti poiché la situazione sembrava risolta, e dopo circa una settimana mi sono recata dal dentista per l'estrazione della radice, che è avvenuta senza complicazioni. Il giorno dopo l'intervento ho fumato circa 4 sigarette. Dal giorno dell'estrazione sono passati 4 giorni e accuso un dolore fortissimo, pulsante e ininterrotto. Il dentista mi ha visitata e ha detto di prendere ancora gli antibiotici, i quali però non hanno sortito nessun effetto. Il dolore è resistente a qualunque farmaco. Stamattina mi sono recata di nuovo in studio, ha effettuato due lastre dalle quali non è emerso niente di strano. Ha detto che se lo riapre si rischia di infettarlo ancora di più, preciso che all'esterno la gengiva appare scura al centro e bianca ai bordi e ho alito cattivo. Ha detto di fare iniezioni di Rocefin per 3 giorni. Ha parlato di alveolite ma se fosse così perché non ha disinfettante in loco? Concordate con il suo modo di procedere? Grazie in anticipo, buona giornata

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Probabile alveolite post-estrattiva che richiede una revisione dell' alveolo come potrà evincere dall'articolo di seguito.
Purtroppo gli antibiotici non servono.


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-l-alveolite-post-estrattiva-o-alveolite-secca.html

Se ha domande chieda pure

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la gentile risposta. Se si tratta di un'infezione perché gli antibiotici non servono? Mi è stato detto che non conviene riaprirlo per evitare che si infetti ancora di più. Sono confusa, non so se sia il caso di richiedere un altro parere
Grazie

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non occorrono perché non è un processo infettivo.Personalmente consiglio di ripulire l'alveolo da detriti di cibo,lavare con fisiologica e farlo sanguinare,affinché si formi il "famoso" coagulo,assente nell'alveolite.
Possono essere indi inserite paste a base di eugenati o paste a base di anestetico per il dolore,ma è sufficiente un cauto curettaggio in anestesia locale.
Se crede senta un secondo Collega.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore desidero aggiornarla. Ieri mi sono recata d'urgenza da un altro specialista il quale ha eseguito panoramica e latrina, l'alveolo era normale e stava guarendo bene. Non si trattava neanche di alveolite secca. Visto però il dolore molto forte ha comunque deciso di "aprire" per pulire e disinfettare con fisiologica. Ha poi applicato una pastetta scura credo sia analgesico. Passato l effetto dell'anestesia ho avvertito fortissimi dolori che sono poi scemati. Oggi sto decisamente meglio. Ha detto di continuare con gli antibiotici e fare sciacqui di clorexidina. In attesa di aggiornarlo vorrei avere un suo parere : stamattina ho avuto diarrea e mal di stomaco e mi sento spossata, può essere il rocefin? La pasta che ha inserito posso rimuoverla? Mi ha detto che si "disintegra" da sé. Grazie in anticipo

[#5]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Per i sintomi intestinali chieda al medico di famiglia.La procedura esperita dal Collega sembra corretta.Sull' antibiotico mi sono già espresso.


Cordiali Saluti ed Auguri
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia