Utente 569XXX
Buongiorno dottori. Sono una ragazza di quasi 25 anni e negli ultimi anni sono stata molto male emotivamente, il che mi ha portato a non prendermi più cura del mio corpo e della mia igiene, specialmente orale. Ora sto riprendendo in mano la mia vita e ho deciso di farmi coraggio e andare anche dal dentista, il quale mi ha visitata e programmato due sedute di igiene, una effettuata lunedì scorso e una oggi. Dopo la prima seduta ho iniziato ad avere la sensazione che i miei denti di muovessero avanti e indietro compiendo certi movimenti con la bocca, ho richiesto un consulto online chiedendo se potesse essere una "allucinazione" dovuta all'ipocondria. Oggi ho effettuato la seconda seduta di igiene ma ho chiesto al mio dentista di visitarmi prima, perché sento i denti muoversi e non ci dormo la notte. Lui ha controllato con un oggetto e ha detto che sono fermi e probabilmente è una sensazione dovuta alla rimozione del tartaro. Mi ha detto che per venti giorni potrei accusare questa sensazione di mobilità e sensibilità ma dovrebbe riassestarsi da sola. Ne ho parlato anche con l'igienista ma anche lei ha detto che non si muovono e mi ha rassicurata dicendo che non andrò a perdere i denti. Ovviamente me ne sono andata felice e serena ma la sensazione persiste. Ora, mi rendo conto che è impossibile effettuare una diagnosi senza potermi visitare ma vorrei comunque chiedervi una delucidazione. Cercando online, specialmente su questo sito, vedo che in questa situazione dite sempre al paziente che è un problema che va trattato per via delle radici e dell'osso che non riescono a sostenere il dente e consigliate sempre ai vostri pazienti di iniziare una cura o un trattamento. La cosa mi allarma molto perché il mio dentista non mi ha parlato di alcun tipo di malattia preoccupante ma solo del fatto che ho una scarsa igiene orale (tartaro e placca) ma nulla di così grave da portarmi alla perdita del dente. Lui evita in tutti i modi di spaventare i clienti, a quanto mi hanno detto altre persone, e non vorrei che mi avesse detto una bugia per non farmi preoccupare visto che gli ho detto che soffro di ansia e non ho mangiato una settimana per paura che mi cadessero.. a voi risulta che posso sentire i miei denti muoversi dopo una pulizia del tartaro? Al tatto non li sento muoversi, ho provato solo con i polpastrelli ma mi sembrano fermi, eppure quando apro o allargo la bocca ho ancora questa sensazione, nonostante le rassicurazioni.. . Può davvero essere tutto frutto della mia mente o c'è una condizione che dovrei considerare? Il dentista mi ha visitato solamente con un attrezzo per vedere se ci fosse un movimento e mi ha fatto una semplice panoramica. Non voglio contraddirlo e dirgli che si sbaglia ovviamente ma se c'è il rischio che esista un problema concreto, cosa mi consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, tutti i denti umani sono dotati di movimento attraverso una pseudoarticolazione chiamata gonfosi. Il suo odontoiatria non si sbaglia, tra un mese lei avrà dimenticato il problema, stia tranquilla è tutto nella norma, la sua sensazione è reale, ma è corretta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 569XXX

La ringrazio per la risposta tempestiva! Quindi dice che non devo preoccuparmi di qualche malattia o problema serio? Purtroppo entro in paranoia molto facilmente e mi rendo conto di poter risultare fastidiosa, mi sono allarmante leggendo i vari post sul sito e non so più cosa pensare!