Utente 212XXX
Gentili dottori,

A seguito di un incidente stradale, ho perso diversi anni fa due incisivi e tanto osso nella gengiva.
Per anni ho avuto un Maryland bridge, ma ora vorrei intervenire in modo più definitivo su questa mancanza.


Ho chiesto due diversi preventivi, entrambi gli studi mi hanno detto che l'osso non è sufficiente ne per gli impianti, ne per un innesto osseo, in quanto una minima quantità di osso è necessaria affinchè l'innesto vada a buon fine.


In entrambi i casi mi è stato detto che l'unica soluzione "definitiva" è un ponte da canino a canino.
Volevo chiedervi se effettivamente vi sono dei casi in cui l'innesto osseo è impossibile.
Lo chiedo perchè ho 30 anni, e si tratterebbe di "rovinare" quattro denti sani per la mancanza di due.

Qualunque consiglio è ben accetto.

Grazie mille!

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile dare una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.Credo che il problema di mancanza di osso per impianti possa essere risolto con terapia rigenerativa.Ovviamente a distanza è impossibile aggiungere altro e suggerire opzioni chirurgiche.Deve consultare un esperto chirurgo orale-parodontologo-implantologo(in linea di massima la figura professionale è unica),per avere una visione chiara delle possibilità riabilitative.


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1573-la-rigenerazione-ossea-guidata-gbr.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia