Utente
Gentili dottori, scrivo qui per avere un parere riguardante la mia situazione dentale.
Sono un ragazzo di 22 anni, da una settimana circa sento un sapore amaro, che penso sia pus, quando posiziono la lingua in prossimità del dente del giudizio in basso a dx che sta spuntando.
Non avverto alcun tipo di dolore ma ho la sensazione che si sia formata una tasca in cui si deposita il cibo.
Da quando ho scoperto tale situazione ho iniziato a lavare più spesso i denti e ad usare il colluttorio e la sensazione di pus in bocca è molto diminuita.
Oggi, in seguito a controllo dal dentista, mi è stato consigliato di rimuovere il dente in quanto, secondo il suo parere, se avessi fatto altrimenti l'infezione si sarebbe ripresentata più volte.
Il mio dubbio però nasce dal fatto che a settembre di l'anno scorso ho effettuato una visita da un altro dentista che dopo aver effettuato una lastra ha proceduto alla rimozione del dente del giudizio in basso a dx in quanto sdraiato.
Ci tengo a precisare che in seguito all'estrazione ho dovuto prendere antibiotico per ben due volte a causa di un'infezione seguente all'estrazione.
Lo stesso dentista mi aveva detto anche che gli altri denti non avrei dovuto rimuoverli in quanto dritti e con spazio a sufficienza per la crescita.
Oggi mi è stata effettuata un'altra panoramica ai denti ed è emerso che la salute dentale è ottima in generale e che il dente che sta sbucando è perfettamente dritto.
Tuttavia il dottore mi ha vivamente consigliato di rimuovere il dente che sta uscendo, giustificando tale operazione con il fatto che altrimenti avrei avuto numerose infezioni e dolore durante la crescita.
Inoltre ho mostrato al dottore una piccola pallina indolore di colore lievemente biancastro traslucido che da molti mesi o forse un anno presento in fondo alla lingua sul margine laterale dx e mi ha detto che anch'essa è legata al dente del giudizio che sta uscendo.
Inoltre il dentista mi ha prescritto l'antibiotico augmentin per 2 settimane e che nel caso volessi procedere all'estrazione di presentarmi entro le 2 settimane per poi continuare la cura antibiotica per un'altra settima dopo la rimozione del dente.
Vorrei avere un vostro parere prima di procedere all'estrazione e se l'antibiotico sia davvero necessario e se sì se per un tempo così lungo, vista la mancanza assoluta di dolore.

Inoltre volevo chiedere un ultimo parere.
Dato che da settembre 2018 ad oggi sono stato sottoposto a 2 panoramiche dentali complete, ad una lastra di un solo dente, ad una radiografia completa in seguito a incidente in moto e ad una radiografia completa per prescritta dall'ortopedico, se ho corso qualche rischio per la salute e se dovrei astenermi da altre visite di questo tipo e se sì per quanto tempo.
Vi ringrazio per l'attenzione e in attesa di una risposta vi porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, non ho nulla per dubitare sul collega che la visitata, mi sembra che stato chiaro e le ha dato un supporto farmacologico. Le radiazioni sono dannose alla nostra salute e devono essere eseguite solo su prescrizione medica con precise indicazioni. Qualunque medico prima di prescrivere una radiazione valuta sempre il rapporto costi di salute/benefici. È molto importante che lei sappia che può essere stato contagiato da covit19, quindi dovrebbe mettersi in quarantena fiduciaria volontaria, la prego di leggere attentamente questo breve articolo:
https://www.medicitalia.it/news/odontoiatria-e-odontostomatologia/8474-covid19-andare-dal-dentista-espone-al-rischio-di-contagio.html
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Ok la ringrazio, quindi mi conferma un trattamento antibiotico per 3 settimane anche senza dolore?
Diciamo che per esperienza personale riguardo al fatto che tutti i medici valutano sempre i rischi/benefici prima di sottoporti a radiazioni ho qualche dubbio visto che non mi è mi sono mai state chieste informazioni riguardanti a quelle fatte in precedenza e molto spesso ho notato un abuso.
La ringrazio per l'articolo allegato.
Per quanto riguarda l'estrazione ho avuto due pareri differenti da 2 diversi dentisti e non so a chi affidarmi sinceramente

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
I suoi ringraziamenti, sono graditi. Non posso confermale se la cura farmacologica e la posologia è corretta; non la conosco e non conosco nemmeno lei, ma lei può chiamare il suo odontoiatra e chiedere conferma. Avere molti pareri medici, purtroppo aumenta i dubbi, tenga conto che entrambi i pareri saranno validi, per cui scelga il professionista che le ispira più fiducia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/