Utente
Buon pomeriggio a tutti, sono una donna di 28 anni e da circa 5 soffro di sanguinamento gengivale.
Premetto che ho effettuato la mia ultima pulizia dentale circa 2 anni fa.
È da martedì pomeriggio che durante le mie normali giornate, così dal nulla, senza tosse e senza sintomi, sento come un sapore ferroso in bocca, lo sento provenire dalla gola, mi reco al bagno e, nello sputare, noto la saliva leggermente rosata.
Il mercoledì stessa cosa, così all'improvviso.
Preoccupata vado dalla dottoressa di base, la quale mi visita la gola, le spalle, la pressione, l'ossigeno, insomma tutto nella norma.
Mi tranquillizza dicendomi che potrebbe essere reflusso (non ho disturbi gastrici, fortunatamente) o semplice freddezza e di prendere nel caso un riopan o gaviscon.
Ieri nessuna traccia, poco fa invece si ripete la scena: sapore ferroso, vado in bagno, sputo saliva rosata e già dopo 3, 4 sputi sparisce.
Da cosa potrebbe essere causato?
Le gengive comunque quando lavo i denti sanguinano tantissimo.
Preciso che ho partorito 4 mesi fa e attualmente sto allattando mia figlia.
Qualche volta sento anche come se in gola l'aria non passasse a pieno e un po di raucedine.
Sono un ex fumatrice, ovviamente ho smesso con la gravidanza e anche molto ansiosa e ipocondriaca.
Posso stare tranquilla?
Grazie infinite a chi risponderà.

[#1]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Deve andare dal dentista, che valuterà la presenza di tartaro e la molto probabile gengivite.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la celere risposta. Il tartaro è presente sicuramente, tant'è che lo sento su alcuni denti sfiorandoli con la lingua. Mi chiedevo, anche se il gusto di sangue lo sento provenire dalla gola la causa può essere la gengivite? Inoltre, mi saranno somministrati dei farmaci per curare questo disturbo? Allattando, preferirei evitare o tuttalpiù essere sicura non facciano male a mia figlia. Grazie ancora.