Il fatto che sono devitalizzati non mi

Gentili dottori
sono un ragazzo di 25 anni e vorrei illustrarvi la mia Odissea che dura ormai da troppo tempo.
3 anni fa circa andai da un dentista (non so se chiamarlo tale)che per devitalizzarmi un dente, precisamente il 14esimo dell'arcata destra superiore, decise,ovviamente,di farmi un'anestesia.Una volta fatta la puntura mentre spingeva dentro l'anestetico avvertii un forte dolore e l'indomani avevo una "pallina" dura,indolore sulle gengiva e un gonfiore alla guancia destra che mi porto dietro da allora!
Visto i cattivissimi risultati di questo dentista, che oltre tutto mi rimandava sempre le visite, iniziò il mio pellegrinaggio per altri dentisti nessuno dei quali e comunque riuscito a risolvermi questo problema.Vorrei però evidenziare un fatto:mentre mi trovavo da un altro dentista che aveva ritenuto opportuno devitalizzare altri 2 denti vicino a quello in questione (pensando di risolvere il problema) cioè il 15esimo e il 16esimo sempre dell'arcata destra superiore, mi accorsi in particolare per quest'ultimo dente, che mentre puliva il canale e quindi il dente era aperto questa "pallina" si sgonfiò notevolmente nell'arco di quei 5 o 10 minuti che il dente restò aperto,anche se non è scomparsa del tutto perchè poi il dente ovviamente fu tappato!
Comunque non vorrei dilungarmi troppo, il problema di fondo è che a distanza di tutto qst tempo mi ritrovo ancora con la guancia gonfia e una sensazione particolarmente fastidiosa nelle gengive corrispondenti a questi denti.Il fatto che sono devitalizzati non mi da la possibilità di capire da dove proviene effettivamente il dolore, sento e vedo una sensazione di gonfiore generale in tutta la zona.
Adesso volevo chiedere un vostro parere...non è che per caso l'anestetico è stato iniettato in un tessuto sbagliato?è possibile che debba drenare col dente aperto?può essere un infezione?...io non so che spiegazioni darmi sono confuso è spaventato, non sono un medico ma visto le esperienze arrivo a qst conclusioni.
Qualcuno di voi può dirmi gentilmente quale sarebbe la cosa migliore da fare?esiste qualche altro tipo di radiografia oltre alla panoramica?che possa mostrare se c'è qualcosa?
Non nego che ormai sono pure disposto a tirarli via perchè da quello che sento il problema è tappato nelle gengive!!
Fiducioso di una vostra cordiale risposta vi mando i miei più cordiali saluti!!
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Stefano Princivalle Dentista, Medico legale 221 9
gent paziente ,
consiglio di seguire un dentista di cui abbia fiducia!
e' probabile che vi sia un granuloma apicale al 14 ma altre situazioni potrebbero essere responsabili della sintomatologia riferita.probabilmente una tac3dpotrebbe aiutare (ma dovra' essere il professionista a cui si rivolgera' a decidere se serve o meno!!)

Dr. stefano princivalle
chirurgia orale,implantologia, parodontologia,protesi.
PERFEZIONATO IN ODONTOIATRIA LEGALE E PROTESI
www.studioprincival

[#2]
Dr. Giuseppe Oscar Muraca Dentista 4k 84 5
Penso che il suo problema risieda nella prima terapia. Da una rx endorale può vedere la situazion del dente ed eventualmente rifare la terapia endodontica. In ogni caso stia tranquillo, non si tratta di nulla di "preoccupante"
Saluti

Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori

visto che il gonfiore mi perseguita ancora...il dentista, non trovando niente nella panoramica mi ha consigliato di fare una visita presso un otorino....voi che mi dite?
[#4]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
se fosse stato l'anenstetico non si sarebbe dovuto irdurre al trattamento endodontico mentre se dipende da un granuloma dovrebbe modificarsi con l'endodonzia

difficile sia di competenza otorino
un'altra consulenza da un odontoiatra di fiducia e professionalità le potrebbe essere sicuramente d'aiuto
cordiali saluti

Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
gentile dottore...ne ho girati già 4 odontoiatri..sono veramente stanco di buttare denaro inutilmente non so più che pensare...nessuno riesce a darmi una risposta su come muovermi o su cosa fare c'è chi dice una cosa e chi ne dice un'altra...ho ancora questa "pallina" sulla gengiva magari e lei la colpa di tutto, ma se una risposta non me la sanno dare i medici io non so che fare, quando con lo spazzolino strofino le gengive del lato interessato il gonfiore sembra aumentare è diventato un incubo non ne uscirò più probabilmente...quando faccio una foto sembra che ho un ascesso enorme...non so più che fare mi creda sono all'esasperazione.....chiedo un altro consiglio...una tac magari sarebbe una scelta giusta??
[#6]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
mi spiace del disagio ma l'unica diagnosi certa potrebbe essere fatta ( escludendo l'rx endoorale che con 4 dentisti spero abbiano già fatto ) con la tac-dentanscan se la lesione origina dal tessuto osseo ( es granuloma ) o da un'ecografia se è un problema della guancia o dei tessuti molli
bisogna però che qualcuno le prescriva questi esami
cordiali saluti
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ne parlerò al più presto al mio medico grazie di vero cuore!!
[#8]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,8k 208 18
Si rivolga ad un dentista che usa la diga di gomma per effettuare la cura.
Se nessuno dei quattro che l'ha finora curata l'ha usata, temo che lei debba ancora continuare la ricerca del suo odontoiatra di fiducia.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9]
dopo
Utente
Utente
Ho intenzione di cambiare x l'ennesima volta dentista...non credo che nessuno dei 4, ha mai usato questa diga di gomma...anche se non mi è nuova questa parola...x caso si usa nelle devitalizzazioni ed è specie un "quadrato" di gomma sottile che isola il dente da trattare dagli altri??
[#10]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
il Dr. Formentelli ha centrato il secondo problema
continui la ricerca
la diga in gomma è esattamente quanto da lei riferito
[#11]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,8k 208 18
Si deve usare anche nelle otturazioni.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Innanzi tutto volevo ringraziarvi di cuore per l'interesse...ma mi sorge spontanea una domanda visto la mia situazione che utilità potrebbe avere contro il gonfiore adesso questa diga?

Cordiali saluti
[#13]
Dr. Marco Finotti Ortodontista, Dentista, Gnatologo 5,7k 113 6
contro il gonfiore nulla ma almeno è un minimo segno di professionalità di chi la segue nella speranza di ridurre gli episodi spiacevoli in futuro
[#14]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,8k 208 18
E' la condizione essenziale per lavorare correttamente.
Come se il chirurgo si rifiutasse di sterilizzare la pelle delle persone e di mettere sopra dei telini sterili prima di incidere e operare.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa