Utente
Buongiorno,

Venerdì, quindi 6 giorni fa ormai, mi è stata effettuata l'estrazione del dente del giudizio inferiore destro.
L'estrazione è stata molto rapida e non particolarmente dolorosa, nonostante il dente fosse semi incluso e posizionato orizzontalmente.
Il dentista mi ha spiegato di aver effettuato una incisione nella parte superiore della mucosa per permettere l'estrazione del dente completo, ha proceduto a dare un paio di punti e prescrivermi terapia antibiotica e antiinfiammatoria, che ho seguito alla lettera.


A parte le prime ore di dolore più o meno intenso il fastidio si è limitato semplicemente ai punti che tiravano leggermente quando mangiavo o parlavo e un lieve gonfiore.
Sin dalla prima notte però ho iniziato ad avere un forte dolore al risveglio, tanto da costringermi a prendere un antidolorifico per provare a dormire un altro paio d'ore, perchè pulsante fino a darmi mal di testa.
Con il passare dei giorni e il fastidio dei punti passato, mi sono accorta che questo dolore sembra essere dovuto ai denti dell'arcata superiore (in particolare un dente del giudizio completamente uscito) che premono sulla ferita quando la bocca è chiusa, essendo la ferita leggermente più in alto rispetto alla "normale" posizione del dente del giudizio.


La ferita sembra starsi rimarginando senza problemi, al tatto con la lingua è leggermente gonfia come quando ci si morde per sbaglio, ma alla vista non sembra essere arrossata.
Ignorerei la cosa se non fosse per il forte dolore.


E' normale questa cosa?
Può essere effettivamente la posizione del dente superiore che tocca costantemente la ferita e porta questo dolore?
Mancano altri 5 giorni alla visita per il controllo della ferita e i punti, posso aspettarmi che il dolore passi una volta guarita la ferita oppure una volta "cicatrizzata" andrà sempre a premere contro il dente superiore?
Premetto che prima dell'estrazione non avevo questo problema, lo spazio tra dente e mucosa era normale.


Non so se aspettare la visita o provare a vedere il dentista in anticipo.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, anticipi l'eventuale rimozione suture, nell'occasione verrà rivalutato il tutto...
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Ho seguito il consiglio e sono andata a farmi visitare. Il dentista ha confermato che mi sono praticamente masticata/morsa costantemente la ferita durante la notte, per via del dente superiore, portando la zona ad una forte infiammazione, infatti si è formata come una pallina dura. Ha tolto un paio di punti per far rilassare la zona.

Poco sopra la ferita infiammata con ancora il punto si è formato come un buco, coperto da una patina grigiastra che immagino sia il coagulo (visto che il dentista ha confermato che non ci sia infezione).

Questo coagulo però sembra essersi formato seguendo la posizione dell'infiammazione quindi spingendo la pelle un po' verso l'esterno, cosa che mi spinge a moderla durante la notte. Secondo lei potrà essere un problema? Questo coagulo significa che la gengiva rimarrà così sempre? Dovrei provare ad appiattirlo?

Rivedrò il dentista lunedi per controllo, lui non ha detto nulla al riguardo ma adesso mi stanno venendo i dubbi che la gengiva rimanga con la pallina.

Grazie per la risposta

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Benissimo, può stare tranquilla, prima o poi i tessuti molli si adattano, occorre tempo. Non tocchi nulla madre natura sistemerà tutto.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/