Utente
Gentile Dottore, da anni, e periodicamente, ho avuto problemi ai denti del giudizio.
Quello superiore destro è praticamente incluso però sembra non dare fastidi.
Quello di sinistra invece sembra non si sia mai formato.
Quelli inferiori mi hanno sempre tormentato e solo intorno ai 50 anni ca.
(ora ne ho 58) sono riusciti a formarsi e ad uscire completamente.
Nonostante ciò soffro, periodicamente, di gengiviti e nevralgie che dalla zona interessata si diramano a viso e collo.
Sono anni che non vado dal dentista ma credo che la loro estrazione sia ormai necessaria.
Ho letto che in casi come questo si deve procedere anche all'estrazione del periodonto altrimenti si corre il rischio che le i problemi di cui si era affetti (nevralgie comprese) possano ripresentarsi come e più di prima e che non tutti i dentisti attuano questa procedura.
Volevo qualche parere al riguardo.
Grazie

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, tutti gli odontoiatri tolgono i denti in modo corretto, in base al caso. La revisione del periodonto è una scelta di pertinenza dell'odontoiatra non del paziente.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, mi perdoni ma sul fatto che fosse pertinenza dell'odontoiatra decidere la revisione del periodonto non ne avevo alcun dubbio e d'altronde non era questo lo spirito della mia domanda. Sul fatto poi che tutti gli odontoiatri tolgono i denti in modo corretto in base al caso sarebbe bello che fosse così ma dovremmo poi eliminare il termine "errore medico" che purtroppo esiste sempre e ci può stare...! In ogni categoria umana, aldilà di tutti i protocolli, esiste la propria interpretazione del caso. Le parla una persona che negli ultimi 40 anni, per problemi personali e familiari, e stato in contatto con una cinquantina di medici. Saluti