Utente
In data 31 Marzo mi hanno effettuato una biopsia delle ghiandole salivari minori per sospetto Sjogren.

Mi hanno detto che i punti sarebbero venuti via da soli in 7-10 giorni. Ad oggi (10 giorni dopo) però non solo non sono venuti via, ma non sono neppure minimamente allentati anche se la ferita pare totalmente chiusa se non per i fili che ne fuoriescono. Preciso che la signora che fece la biopsia assieme a me cominciò a "sputare" i punti già pochi giorni dopo.

Le mie domande sono:
1) quale è il comportamento più prudente da tenere?
2) dopo quanto tempo devo in ogni caso farmi levare i punti? In caso, da chi (alla clinica universitaria dove mi hanno fatto il prelievo, dal medico curante, dal dentista di fiducia?)?
3) corro dei rischi ad aspettare ancora qualche giorno? Se sì, quali (anche in considerazione del mio sistema immunitario un po' "speciale" -- ho anche un'oculorinite allergica in corso)?

Grazie

[#1]  
Dr. Stefano Princivalle

24% attività
8% attualità
12% socialità
PORTO TOLLE (RO)
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
egr paziente,
le suture cosidette riassorbibili hanno un tempo variabile di "riassorbimento2 e lei con i 10 giorni rientra in un lasso temporale ritenuto normale (lo e' tranquillamente fino a 20 giorni dipende dal "calibro" delle suture e dal tipo)
in ogni caso se vuole e se la ferita e' ok puo' farsi rimuovere le sutre fin da subito anche dal suo dentista di fiducia.
cordialita'
Dr. stefano princivalle
chirurgia orale,implantologia, parodontologia,protesi.
PERFEZIONATO IN ODONTOIATRIA LEGALE E PROTESI