Utente
Buongiorno,
circa 30 anni un dentista ha eseguito 2 impianti dentali, vicini, nella parte inferiore estrema sinistra della bocca, premetto senza aver fatto una radiografia o una TAC.

Nel corso di una visita di controllo, per infiammazione nelle sede degli impianti, un altro dentista, mi tolse le corone e mi consiglio' di non masticare dalla parte dove avevo gli impianti, perche' purtroppo da TAC risultava che essi sfioravano il nervo mandibolare.

In questi giorni ho avuto nuovamente una forte infiammazione, gonfiore e dolore dove appunto ho gli impianti e mi sto curando con gli antibiotici.

Il dentista, interpellato telefonicamente, mi ha consigliato un ricovero ospedaliero per rimuovere gli impianti, in quanto non vuole prendersi
la responsabilita' di un eventuale insuccesso o addirittura paresi.

Non so cosa fare, gradirei un consiglio da parte vostra.



MOLINARI LUISA ROSA

[#1]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
20% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Gentile utente, non penso sia necessario un ricovero ospedaliero per questo tipo d’intervento. In ogni caso si rivolga ad un altro collega chirurgo orale o maxillo-facciale esperto, che sia ospedaliero o privato, per una valutazione approfondita del sito implantare. É un’operazione invasiva, ma non certo impossibile. In ogni caso non attenda ulteriori giorni: é importante risolvere il problema in tempi celeri.
Dr. Lorenzo Perini