Utente
Salve, avrei bisogno di un opinione riguardo alla mia situazione personale e mi farebbe piacere avere qualche consiglio.
Sono una ragazza di 29 anni.
A causa di agenesia non ho entrambi gli incisivi.
Per motivi economici mi ritrovo soltato ora a dover decidere come procedere per risolvere il problema.

Intorno ai 16/17 anni ho messo due denti provvisori sostenuti dai canini attraverso un ferretto e della ceramica/cemento (mi scuso se non conosco il materiale esatto).
Quello che doveva essere qualcosa di provvisorio è diventato qualcosa di molto duraturo, in quanto per varie ragioni, non ho potuto procedere diversamente.
Facendo molta attenzione e controlli costanti dal dentista sono riuscita a resistere con questi denti fino ad ora e senza neanche troppe difficoltà se devo essere sincera.


Quest'anno ho deciso di risolvere definitivamente il problema procedendo con l'impianto di entrambi gli incisivi.
A seguito dei vari controlli opportuni e diversi consulti con il mio dentista, l'impianto però non sembra essere la situazione ideale al momento.
L'impianto dovrebbe essere preceduto da una ricostruzione ossea/gengivale in quanto quello presente non è sufficente e soltanto dopo si potrebbe iniziare con l'impianto, il che non è un problema, se non fosse che il dentista, proprio perchè si tratta di una situazione delicata, mi ha consigliato di rimandare l'impianto tra qualche anno (anche una decina se possibile) in quanto qualora dovessi avere qualche problema con l'impianto e bisognerebbe rintervenire potrei riscontrare una serie di problemi.

Il suo consiglio è stato quindi quello di utilizzare il ponte maryland nel frattempo, per procedere con l'impianto soltanto in un secondo momento, Ora mi domando, oltre alla doppia spesa economica, consigliereste anche voi di rimandare l'impianto?


Sono consapevole che senza foto e non avendo studiato il mio caso specifico non possiate dare un giudizio perfetto, ma vorrei sapere qual è la vostra personale opinione sull'impianto e se anche secondo voi andrebbe considerata come "ultima spiaggia".
Ero abbastanza convinta della soluzione Maryland, ma ora che si avvicina il momento e ho letto commenti abbastanza negativi riguardo alla stabilità e che si staccano facilmente (un problema considerando che vivo all'estero) sto cominciando a preoccuparmi.
La mia intenzione originaria era quella di fare l'intervento una volta per tutte e poter star tranquilla.


Potreste dirmi qual è la vostra opinione sui maryland e l'età consigliata per fare un impianto definitivo?
Quante sono le possibilità di dover reintervenire su un impianto e che dia dei problemi?

Mi scuso per la mancanza di dettagli e il messaggio molto lungo.
Spero possiate darmi qualche consiglio.
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non ha definito quali incisivi, deduco che possano essere i laterali superiori? Ritengo competente la proposta del collega, soprattutto dal punto di vista estetico. Tra 10 anni non è detto che il Maryland debba cedere e nessuno garantisce che gli impianti durino a vita, anzi spesso danno complicanze non indifferenti. Si affidi a queste buone mani.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/