Utente
Egregi dottori, buongiorno

in seguito a dolore riscontrato nell'arcata dentale superiore sinistra, che si irradiava fin sotto lo zigomo e alla base della mascella, sono stato sottoposto a tac per esaminare eventuali problematiche.

dalla tac risultava che il dente del giudizio (ottavo) era parzialmente staccato (scusate il linguaggio poco tecnico) favorendo l'ingresso a residui di cibo.
tale situazione provocava dolore che si irradiava anche nella mandibola sinistra inferiore anche in modo piuttosto acuto.

il mio dentista, ritenendo che il disturbo derivasse dal quel dente, decide per l'estrazione.

a pochi giorni dall'estrazione, eseguita senza alcun problema e nella durata di pochi secondi, il dolore è andato via via sparendo fino a sparire completamente.

dopo un mese circa si sono ripresentati i medesimi dolori, diventando di giorno in giorno sempre più evidenti e duraturi, questa volta però più localizzati nell'area del dente estratto.

a nuova visita il dentista dice che è "normale" in quanto si sta riformando l'osso (così mi sembra di aver capito), che la cicatrizzazione andava nel migliore dei modi e che ci può stare di avvertire questi fastidi, dicendo che è necessario attendere che la situazione si normalizzi da sola.

a pochi giorni da questa visita di controllo, l'area interessata è sempre più dolente, con fastidi che si protraggono per tutto il giorno.

non si tratta di vero e proprio dolore, più che altro sembra come se l'area fosse "indolenzita", come se avessi urtato contro qualche oggetto, presente come detto quasi tutto il giorno.

è normale che questi sintomi si possano ripresentare dopo ben 1 mese dall'estrazione durante il quale ogni fastidio era completamente sparito?
devo richiedere un nuovo consulto o particolari analisi specifiche?

attendo vostri preziosi consigli

[#1]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
16% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Gentile utente, il dolore che lei descrive non è cosa comune a un mese dall'operazione. Confido comunque nella visita che ha eseguito dal collega: molto più utile ed attendibile a livello clinico rispetto ad un consulto online. In ogni caso attenderei ancora qualche giorno prima di eseguire una nuova visita, a meno che non inizi a percepire dolore più intenso, gonfiore o sintomi febbrili.
Dr. Lorenzo Perini

[#2] dopo  
Utente
dottore, grazie della rapida risposta.
ma quindi secondo lei, la motivazione datami che si stia riformando l'osso nella cavità dell'estrazione non giustifica la sintomatologia?
dalla riposta del mio medico sembrava quasi fosse scontato

[#3]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
16% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
E' possibile che sia dovuto alla guarigione, ma non è così scontato. Indaghi in maniera più approfondita insieme al suo medico, così da eliminare questo fastidio.
Dr. Lorenzo Perini