Utente
Salve

premetto che non mi trovo in Italia ma all`estero a Mosca.

Da 5 giorni mi trovo a convivere con un dolore acutissimo al dente del giudizio. Spiego.
Il dente era completamente fuoriuscito, tutti e quattro i lati erano spuntati di un mezzo cm. Lunedi pero` mi risveglio con un dolore alla faringe in fase di deglutizione. Nel corso della giornata si e fatto piu intenso e alla sera ho notato che la gengiva dietro al dente del giudizio si era gonfiata e stava iniziando a coprire il dente.
Nella notte dolore atroce.
Provo con antidolorifici, prima antalgil poi buscofen, alla prima assunzione bene alla seconda nessun risultato (sempre a stomaco pieno).
Nel frattempo il dolore aumenta sempre piu fino a divenre insopportabile, perdo il sonno e i nervi. Aumenta anche l-infezione alla gola e mi e` ormai quasi impossibile deglutire. Martedi inizio con l-antibiotico Ciprolet ma non ho risultati.
Ieri, con 40 di febbre mi ricordo di avere l-assicurazione medica e chiamo la compagnia. dopo 3 ora arriva una dott.sa,russa ovviamente, che dopo una visita accurata e il prelivo di campioni di saliva mi prescrivo 6 farmaci diversi.

Antibiotico con amoxicillina 3 volte al di.
Tantum verde 3 volte al di.
Ketodol come antidolorifico.
Tachipirina per la febbre.
un colluttorio antisettico.
Aflubin in gocce 3 volte al di
Cicloferon una al di.
Questi ultimi due servirebbero per alzarmi le difere immunitarie.

Ketodol sembrava funzionare ieri pomeriggio ma, assunto a mezzanotte a stomaco pieno, non mi ha portato via il dolore che mi ha tolto il sonno.

Stamattina la gengiva e` ugualmente infiammata, sono al terzo antibiotico all`amoxicillina ma la febbre non scende sotto i 39 gradi, ho preso la tachipirina e ha raggiunto i 38.
Dopo 5 giorni sono totalmente disperato, sono tentato di chiamare il prontosoccorso dato che il dolore e` acutissimo. probabilmente pero non ho copertura sanitaria li.
E venerdi` prossimo torno in Italia. Al pensiero di dover patire altri 7 giorni mi viene voglia di morire.

che posso fare?


vi ringrazio con tutto il cuore per il parere

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
la terapia è corretta, certo una valutazione odontoiatrica con un'eventuale radiografia potrebbe essere più utile e se possibile un lavaggio per drenare l'eventuale ascesso. nel caso non regredisca un antibiotico a spettro più ampio sarebbe consigliabile
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta. mi rincuora.

aggiungo che mi e` stato anche prescritto un disinfettante da usare come colluttorio 3 volte al di`.
Sono riuscito a procurarmelo oggi, OCTENISEPT si chiama.

Ho appena fatto due sciacqui. Sembra piuttosto forte, speriamo bene.